Il primo sito di Annunci erotici italiano, scambio coppie, racconti ed esibizionismo.       Siamo 502.132        Ora online 42.455        WebCam Chat: 246
Entra




Torna all'indice dei Racconti Erotici Lui & Lei

Lui & Lei


viaggio in treno

           di ELISABETH1837

 Scritto il 17.07.2012    |    Letture: 14.102  |    Votazione 9.0:

"Poi lui, inizio' a far scivolare le mani sul corpo morbido e formoso di lei, una bella donna mora, prosperosa , una quarta di seno..."
Tempo fa,fui costretta ,per una serie di circostanze,a fare un viaggio in treno per andare a trovare mia sorella ,che abita a 400 km da me.
La mattina del 15 settembre 2005 alle ore 6,30 mi trovai alla stazione,il treno sarebbe partito alle 0re 7.
Feci il biglietto,salii sul treno,e mi accomodai in uno scompartimento,dove già si era accomodato un prete sulla settantina,io salutai ,e mi sedetti vicino al finestrino,tirai fuori un libro,che da mesi avevo sul comodino,in attesa di essere letto,e visto il lungo viaggio,pensai di approfittare del lungo tempo a disposizione,per darmi alla lettura.
Dopo 10 minuti , entrò nello scompartimento una signora sui 55 anni,che parlava animatamente al telefono,sicuramente con un uomo,almeno credo.Subito dopo,un signore con un bimbo di 10 anni,che da subito si dimostrò essere molto vivace.Io scrutai un pò queste persone,e poi rivolsi di nuovo la mia attenzione al libro.
Ma durò poco,perchè la signora,finita la conversazione precedente,pensò bene di farsi un altra chiacchierata a voce alta ,con non so chi,e il bimbo continuava a emettere versi,ripreso dall'uomo ,che capii dover essere lo zio,insomma ,non era l'ideale per darsi alla lettura,quindi decisi di fare una passeggiata nel corridoio del treno.
Camminavo e curiosavo dentro gli scompartimenti,bimbi che giocavano,signori che leggevano il giornale,ragazzine che parlottavano fra lor e ridacchiavano.Il penultimo scompartimento era vuoto,mentre nell'ultimo vidi una coppia sui 35 lei 38 lui ,baciarsi appassionatamente,come se non si vedessero da chissà quanto tempo.Poi lui,inizio' a far scivolare le mani sul corpo morbido e formoso di lei,una bella donna mora,prosperosa ,una quarta di seno..indossava un bel completo gessato nero gonna e giacca,lui fece scorrere le sue mani fino a tirar su la gonna mostrando le gambe di lei ,che indossava delle autoreggenti nere con la riga dietro..e tacchi a spillo..era molto elegante..mentre lui la accarezzava lei gli sbottonava la camicia,un bottone dopo l'altro,in un attimo la mano di lui era sotto la camicetta di lei,su quei seni grossi e sodi,io ero come impietrita ,non riuscivo a muovermi,assistevo alla scena,come ipnotizzata,sapevo che non potevo restare li,che avrei fatto la figura della guardona,ma era piu' forte di me,quella scena mi piaceva,mi eccitava,e quando una cosa piace,è difficile rinunciare..
Loro erano talmente presi,che non avrebbero certo fatto caso a me,quindi restai li,con le spalle contro il finestrino, a guardare questi sconosciuti che davano libero sfogo alle loro voglie.
Lei gli sbottonò i pantaloni,tirando fuori,il cazzo di lui,grosso duro,prese a leccare e poi a succhiare avidamente,come se fosse affamata,assetata,ci metteva una passione,una foga incredibili.
Fu a questo punto che lui mi vide,io sobbalzai,e feci per andar via,ma lui mi fece cenno di restare,ma di star zitta.Io obbedii..non so perchè,ma lo feci.Lei succhiava,io guardavo loro e lui guardava me,era un uomo molto affascinante,uno sguardo accattivante,io mi stavo eccitando sempre di piu',stringevo le gambe,sentivo il calore della mia figa,e la sentivo bagnarsi sempre di piu'.Brividi percorrevano la mia schiena,mi piaceva quello che stavo guardando,era come guardare un film porno,ma direttamente sul set. A un tratto lui la fece alzare ,la fece girare ,lei si chinò ,appoggiando i gomiti alle poltroncine del treno,lui le sollevo la gonna,lei non portava mutandine,e messa cosi,a 90 gradi,lui inizio a leccare tutto da dietro a davanti,da davanti a dietro,facendole mettere degli urletti di tanto in tanto..io guardavo con invidia e voglia.Poi ,lasciandola sempre in quella posizione smise di leccare,e inizio' a masturbarla,in entrambi i buchetti..bagnatissimi visto il rumore che potevo percepire dalla mia postazione,lui si leccava le dita..mi guardava,e le iinfilava dentro i buchetti..io non capivo piu' nulla,avrei avuto voglia di prender parte a quella scena,ma non osai,non era da me.
La fece alzare,lui si sedette e la fece accomodare a calcioni su di lui,impalandola,con quel bel cazzo duro,tenendola per i fianchi ,e facendola andare su e giu,quasi a ritmo con il treno,lei mugolava,urlava,tenendosi una mano sulla bocca,per non farsi sentire,finchè,il movimento non si fece sempre piu' veloce,fino a farla esplodere in un orgasmo devastante,lei godeva ..e lui continuava a guardarmi,io ero tremendamente eccitata,sentivo la figa pulsare in mezzo alle cosce ormai bagnate,lei si accasciò ,sfinita su di lui,che prontamente la fece alzare,inginocchiare ,e gli infilo il cazzo duro e bagnato dall'orgasmo di lei,fino quasi in gola,facendo avanti e indietro come impazzito,e po tre andate e tre ritorni...le riempi' la bocca..di una sborra bianca e densa che sembrava non finire mai,lei la gustava come se fosse la bevanda piu' prelibata del mondo..a quel punto eccitata come non mai,scappai verso la toilette,chiusi a chiave,e non potei fare a meno di masturbarmi,avevo bisogno di venire,non potevo piu' aspettare,prsi a strofinare il mio clitoride,mi leccavo la mano,e poi continuavo a strofinare,e dopo un orgasmo clitorideo ,avevo bisogno di un altro orgasmo ,quello vaginale,,mi misi tre dita in bocca le bagnai ben bene..e le infilai nella mia figa fradicia..mi masturbai ..con foga..fino a venire..l'orgasmo che ebbi fu talmente intenso che mi stordi'...ci volle un quarto d'ora per riprendermi,dopo di che mi ricomposi e tornai nel mio scompartimento,dove la signora aveva smesso di parlare al telefono,il bimbo era assorto in giochino elettronico,lo zio e il prete leggevano tranquilli,e io mi sedetti,presi in mano il mio libro,leggevo ,ma non capivo nemmeno cosa.
Dopo un ora ,finalmente giungemmo a destinazione,scesi dal treno,presi un taxi,e dopo 20 minuti suonai alla porta di mia sorella,che venne ad aprire con suo marito,mi fece accomodare ,mi presentò sua cognata Erika,una dolce biondina mamma di 2 splendidi gemelli,dicendomi che a breve sarebbe arrivato il marito di lei,che era fuori per lavoro..infatti dopo 5 minuti il campanello,rimasi sorpresa nel vedere che era l'affascinate uomo del treno,lui mi guardò,e mia sorella disse "Eli lui è Paolo marito di Erika"...."Paolo ti presento mia sorella Elisabetta"...ci stringemmo la mano...non so chi dei due era piu' imbarazzato..forse lui..visto che conoscevo il suo segreto...e in un momento che tutti erano distratti..lui l'affascinante uomo del treno,mi fece lo stesso cenno (di far silenzio)..che mi aveva fatto sul treno...
.


Votazione del Racconto: 9.0
Ti è piaciuto??? SI NO


Disclaimer! © Tutti i diritti riservati all'autore del racconto - Fatti e persone sono puramente frutto della fantasia dell'autore.
Annunci69.it non è responsabile dei contenuti in esso scritti ed è contro ogni tipo di violenza!
Vi invitiamo comunque a segnalarci i racconti che pensate non debbano essere pubblicati, sarà nostra premura riesaminare questo racconto.



Commenti per viaggio in treno:


miki8, singoli Piemonte il 18.07.2012 alle 13:58:43 ha scritto:

Te lo sei scopato dopo almeno?


Totoepeppino, singoli Veneto il 18.07.2012 alle 16:23:06 ha scritto:

Ciao Elisabetta bello il racconto ma almeno poi hai approfittato se ti va ci si puòettere in contatto kiss


roby7711, singoli Emilia Romagna il 18.07.2012 alle 16:36:02 ha scritto:

fantasia o relatà...boh...cmq un gran bel racconto...


master24, singoli Lazio il 18.07.2012 alle 16:37:33 ha scritto:

Devi essere una bella troia comunque contttami su msn [email protected] ne parliamo se vuoi


cpsarda50, coppie Sardegna il 18.07.2012 alle 20:46:08 ha scritto:

Complimenti, Elisabeth... Mi piace immaginarti mentre scrivi, e fantasticare su un corpo, un viso, un seno...Chissà come sarai davvero... Donna...moglie...scrittrice...una carica erotica straordinaria che non è facile dimenticare...


grosso76, singoli Sardegna il 18.07.2012 alle 21:46:02 ha scritto:

io piu che il ditino del silenzio ti avrei fatto assaggiare altro x il tuo silenzio...........complimenti!!!


Hermin, singoli Veneto il 19.07.2012 alle 17:21:33 ha scritto:

Bel racconto, ma fossi stato in lui ti avrei fatto partecipare.


wldi, singoli Toscana il 19.07.2012 alle 17:30:46 ha scritto:

Di tutti i tuoi racconti forse è quello più creativo. Mi è piaciuto perchè sei in disparte.


Solaris1960, singoli Lombardia il 21.07.2012 alle 01:46:40 ha scritto:

eccitante e carico di erotismo! brava continua cosi a scrivere..e cìè un seguito immagino! non credo che la sua richiesta di silenzio non venga compensata da una bella scopata o da uno stupendo pompino!!!!


miky35, singoli Lombardia il 06.08.2012 alle 02:36:41 ha scritto:

io vi avrei fatto godere entrambe!!!!


leon65, singoli Emilia Romagna il 03.09.2012 alle 13:05:24 ha scritto:

molto eccitanti i tuoi racconti, mi stimolano sempre )


roccosilvestri, singoli Lombardia il 23.01.2013 alle 13:19:53 ha scritto:

???????ma! ...prendiamo il treno ?


bellopossibile, singoli Piemonte il 29.09.2013 alle 14:59:29 ha scritto:

Talmente ben scritto che io credo con tutto il cuore che sia vero


antolove, singoli Lombardia il 18.11.2013 alle 11:09:46 ha scritto:

finalmente un racconto che ha fantasia non come quasi tutti quelli che finiscono sempre che ci guarda poi partecipa.

Brava.


CoppiaNaDa, coppie Toscana il 28.01.2014 alle 13:23:34 ha scritto:

Veramente realistico ed eccitante... complimenti!


Membro VIP di Annunci69.it topo1233, singoli Lombardia il 09.08.2014 alle 11:06:34 ha scritto:

Una bellissima storia mi hai fatto venir la voglia di prendere il treno......e che treno.....ciao se sei cosi fantastica anche a letto !!!!!!




Per lasciare un commento fai il login o unisciti a noi, è gratis!


Altri Racconti Erotici in Lui & Lei:



SexBox




Sex Extra