Il primo sito di Annunci erotici italiano, scambio coppie, racconti ed esibizionismo.       Siamo 502.774        Ora online 11.641        WebCam Chat: 94
Entra





Prime Esperienze


Prima Volta

           di it

 Scritto il 23.02.2008    |    Letture: 24.064  |    Votazione 7.4:

"LEI:Fammi dare un occhiata, e da tanto che non lo vedo IO:ok..."
Il mio primo rapporto sessuale,l'ho avuto all'età di sedici anni,con una vicina di casa dell'età di ventuno anni.
Lei mi ha fatto conoscere questo mondo stupend qual'è il sesso.
Siamo cresciuti insieme,io sempre a casa sua,lei sempre a casa mia,anche per l'amicizia che lega le nostre famiglie.
La prima ficchetta che ho visto è stata la sua,le prime tette, il primo culo.
E' stata ancora lei a toccarmi l'uccello per la prima volta,è stata lei a farmi provare la goduria di un bel pompino.

Si chiama M.,è una ragazza fisicamente ed esteticamente fantastica,anche se un pò bassina.
Visino da brava ragazza,fisico da cubista,con quei suoi seni poderosi e quel culo sodissimo,quasi fosse una scultura.

Tutto successe un pomeriggio d'estate,io e lei andavamo a mare insieme con le nostre famiglie.
Quel pomeriggio mi recai a casa sua per invitarla a unirsi a noi.
Quando fui a casa sua,sua madre(una vera vacca)mi disse che la trovavo nella sua stanza.
Mi recai da lei,(la sua stanza era al secondo piano)e notai che la porta era socchiusa.Quando la apri,la trovai distesa sul suo lettino in mutandine e reggiseno,che fumava una sigaretta.
Si spaventò un pochino pensando che fosse sua madre ,che l'aveva beccata a fumare,ma quando mi vide,fece come un sospiro di sollievo e mi disse di chiudere la porta.


Lei non si vergognò del fatto che fosse in reggiseno e mutandine davanti a me,perchè mi considerava come un fratellino minore,e poi l'avevo vista tantissime volte anche nuda.Ma non sapeva che un ragazzo a sedici anni è in piena tempesta ormonale,e nel vedere tutta quella roba,avrebbe cercato quanto meno di approfittarne.


Mi sedetti accanto a lei sul lettino ed iniziammo il nostro discorso:
IO:ciao M.,come va?ti sei spaventata?
LEI:Abbastanza,pensavo fosse mia madre
IO:stiamo per andare a mare,vuoi venire?
LEI:Non lo so,non mi va tanto,voglio rilassarmi un pò
IO:Daii,vieni sai che non mi diverto senza di te
Intanto la mia mano iniziò a toccargli le cosce...
LEI:mah,cosa fai?
IO:uhmm..ti tocco le gambe?!
In quel momento scoppiò un sorrisino...
LEI:E quel rigonfiamento cos'è?
IO:ehhh,mi sono eccitato un pò...
Ovviamente nel massaggiare quelle gambe,il mio pene si fece duro,quasi stava per uscire dal costume.
LEI:Fammi dare un occhiata,e da tanto che non lo vedo
IO:ok...
Mi tirai giù i pantaloncini e rimasi con la nerchia dura di fuori,lei ingolosita dalla visione,inizio a toccarmelo con il suo piedino,facendomi ovviamente eccitare di più.


LEI:Mamma quant'è grosso?non lo ricordavo così
IO:si cambia nella vita...però???
LEI:però che?non ti piace?
IO:Certo che mi piace...
LEI:ti ho fatto eccitare?stai godendo?
IO:SII...continua però
Iniziò con più veemenza a toccarlo,in modo da farmi arrivare al massimo dell'eccitamento.
La mia mano sali fino alla sue mutandine ed iniziò a toccare,poi li spostai da un lato e gli inserìì in dito dentro.
La sua fichetta era ben curata,solo con un triangolino perfetto di peli,quando inserì il dito mi disse:
LEI:Che fai adesso?
IO:Ti tocco un pò...non ti piace?
LEI:Si ma fai piano...
IO:ok

Dopo qualche minuto era tutta bagnata,cercai di approfittare di quel momento,e allargandogli una gamba,mi inserì tra di lei,misi la testa tra le sue gambe,ed iniziai a leccarla
LEI:DAIII?che fai?porco...
IO:dai tranquilla...ti faccio godere un pò..
LEI:Sei un vero porco...uhmmmm...siii...
iniziò a mugolare di piacere per quello che lestavo facendo,iniziaii ad inserirgli la lingua nel suo buchino,facendola uscire fuori di senno dal piacere.
LEI:Continua..ti prego..li li...
IO:qui..?
LEi:SISi..SIIIIIIIIII...AHHHHH
dopo un sottile urlo,li ritrovai un sapore salato in bocca,che mi piacque tanto,sicuramente era la sborra che era fuoriuscita per l'orgasmo provocatogli.


Era distesa sul letto con le gambe aperte,con la fichette bagnata di fuori,al massimo dell'eccitazione,dovevo provare a scoparla.
Sali su di lei,indirizzai il mio cazzo nel suo buchino e spinsi forte.
La penetrai subito,mentre leccavo i suoi capezzolini con vigore.
LEI:noooo...che faiii...
IO:godi ..daiii..fatt scoparee
LEI:Pianooo...mi fai male...piano...

Ormai l'eccitazione aveva preso il sopravvento,non capivo nulla,volevo stare dentro di lei il più possibile.
Dopo vari colpi inferti alla sua fichetta,la strinsi ancora più forte,e svuotai le mie palle dentro di lei.
Il mio cazzo era ancora durissimo,e continuai ancora per qualche minuto ,finchè i suoi no,si fecero più insistenti,ed allora mi fermai.
LEI:CHE hai fatto?(tutta sorpresa)
IO:che cosa?
LEI:mi sei venuto dentro...cretino
IO:Siii bellissimo(ignaro del pericolo)
LEI:sei scemo?posso rimanere incinta...togliti..

Mi diede una spinta ,che mi fece scivolare accanto a lei.Molto arrabbiata,si inserii un dito nella sua passera per verificare se veramente ero gli ero venuto dentro.
Lo tolse e mi fece un gesto di disperazione,poi scappò in bagno.
Dopo alcuni minuti tornò,io ero ancora mezzo nudo sul suo letto,mi guardò e mi disse di rivestirmi e di andarmene.

Me ne andai a mare ,pensando a quello che era successo,per due giorni il pene rimase bello duro.Anche se con qualche pericolo rimane la più bella scopata che mi sia mai fatto.


Votazione del Racconto: 7.4
Ti è piaciuto??? SI NO


Disclaimer! © Tutti i diritti riservati all'autore del racconto - Fatti e persone sono puramente frutto della fantasia dell'autore.
Annunci69.it non è responsabile dei contenuti in esso scritti ed è contro ogni tipo di violenza!
Vi invitiamo comunque a segnalarci i racconti che pensate non debbano essere pubblicati, sarà nostra premura riesaminare questo racconto.



Commenti per Prima Volta:




Per lasciare un commento fai il login o unisciti a noi, è gratis!


Altri Racconti Erotici in Prime Esperienze:



SexBox




Sex Extra