Il primo sito di Annunci erotici italiano, scambio coppie, racconti ed esibizionismo.       Siamo 505.901        Ora online 51.422        WebCam Chat: 206
Entra




Torna all'indice dei Racconti Erotici trio

trio


La morosa troia e il vecchio guardone

           di cagliostrus

 Scritto il 19.10.2011    |    Letture: 19.719  |    Votazione 9.6:

"Mi appoggio al finestrino, allargo le gambe, le incastro e mi faccio fare sesso orale; mentre lui è chinato per farmi godere vedo qualcosa di strano dietro a..."
Tutto è successo inaspettatamente quel pomeriggio: avendo appena finito il ciclo era da alcuni di giorni che non facevo sesso e ne avevo una gran voglia.

Io e il mio ragazzo stavamo andando a trovare dei nostri amici in provincia. Lui era un po’ sulle sue a causa di una precedente litigata con il padre e anch’io ero chiusa sui miei pensieri. Mentre lui guidava leggevo un settimanale e nella rubrica dedicata alle lettere fui attratta da quella di una ragazza che raccontava in modo molto garbato il suo incontro con un trans.
La cosa mi eccita da morire perchè quell'idea mi ha sempre molto attirata e così inizio a muovere piano piano le cosce. Mi bagno, continuo a stringere le cosce fino a quando il desiderio è fortissimo: voglio essere presa.
Di punto in bianco accarezzo il mio ragazzo e in meno di un minuto gli slaccio la patta e inizio a succhiarlo. Lo lecco tutto, dal basso verso l'alto, vado in profondità, accelero, mi faccio guidare la testa con una mano.. anche lui è eccitatissimo.

Cerchiamo un posto vicino per appartarci e dopo pochi minuti troviamo una specie di argine semideserto. Qualche persona qua e là fa jogging con il cane. Andiamo più in là finchè non vediamo più nessuno.
Finalmente mi ributto sul mio ragazzo, lo succhio ancora mentre lui mi spoglia piano piano e inizia a masturbarmi. Mi appoggio al finestrino, allargo le gambe, le incastro e mi faccio fare sesso orale; mentre lui è chinato per farmi godere vedo qualcosa di strano dietro a una pianta vicina. Non ci faccio caso.
Gli dico di continuare. Urlo, impazzisco dal piacere, riapro gli occhi e rivedo ancora qualcosa dietro alla pianta: è un uomo. Ci sta guardando e si sta masturbando. Ho uno scatto, ma poi mi controllo: in un istante prendo una decisione che stupisce anche me, in preda ad un’eccitazione nuova decido di andare avanti.
Presa dal questo nuovo e sorprendente turbamento mi alzo e mi penetro con il cambio della macchina mentre il mio ragazzo mi mette un dito dietro. Vede che sono super eccitata, molto più del solito. Si accorge che continuo a guardare fuori dal finestrino, guarda anche lui verso la pianta e lo vede.
Inizialmente si stupisce ma quando mi vede godere così intensamente spinge ancora più forte il dito e “uhmmm”: mi fa impazzire.
L'uomo piano piano si avvicina.
Il mio ragazzo mi fa sedere a smorza candela sopra di lui e mi fa andare su e giù continuando a mettermi il dito dietro. A un certo punto mi ferma, apre la portiera ed esce dalla macchina. Mi dice che vuole farlo sul cofano.
Mi prende in tutti i modi ma io gli chiedo di mettermelo dietro: glielo ripeto urlando, per farlo sentire anche all'altro: "Lo voglio nel culo, lo voglio!". Lui me lo dava sempre più in profondità e io godevo sempre di più. L'uomo intanto era praticamente accanto a noi, ma noi, pur sentendolo vicino, non lo guardavamo.
A un certo punto il mio ragazzo esce da me e mi fa stendere con le mani sul cofano, alla pecorina. Sento delle dita diverse, più grosse di quelle del mio ragazzo: era l'uomo, il guardone, che mi masturbava il clitoride da dietro. La mia eccitazione era alle stelle.
Mi volto, mi chino a terra a pecora e mi faccio cavalcare dal mio ragazzo mentre succhio il cazzo del guardone, che con entrambe le mani mi prende la testa. Mi dice di continuare, di non fermarmi. Volevo che mi penetrasse, non vedevo l'ora. Gli chiedo se ha un preservativo. L'uomo si abbassa, riprende i pantaloni e lo scarta. Per la seconda volta urlo: "Lo voglio nel culo!". Il guardone mi penetra dentro e questa volta succhio il cazzo del mio ragazzo che a quella visione spalanca gli occhi dal piacere. Intanto mi massaggio il clitoride, sento che sto per venire, ma voglio di più. Mi adagio per terra sull'erba, mi faccio penetrare dietro dal guardone steso sotto di me e davanti dal mio ragazzo: "Scopatemi, scopatemi" urlo. Mi entrano dentro con sempre più foga, li sento entrambi. Godo tantissimo, due volte di fila. Loro continuano, sempre più veloci. Sento che il mio ragazzo sta per venire.
Lo faccio uscire e mentre il guardone mi penetra ancora dietro succhio il mio ragazzo fino allo sfinimento e la bevo tutta. Dopo poco anche il guardone esce per farselo succhiare e poi mi inonda il viso col suo sperma.
Esterrefatti io e il mio ragazzo ci rivestiamo e ci sediamo un attimo sull'erba. Il guardone riprende i pantaloni e ci saluta, chiedendo se ci possiamo incontrare di nuovo.
Chissà...
Dopo poco io e il mio ragazzo abbiamo raggiunto i nostri amici.. con un po’ di ritardo e con ancora tanta voglia. Dopo pochi minuti infatti abbiamo scopato ancora, nel loro bagno. Che dire... un giorno indimenticabile!
.


Votazione del Racconto: 9.6
Ti è piaciuto??? SI NO


Disclaimer! © Tutti i diritti riservati all'autore del racconto - Fatti e persone sono puramente frutto della fantasia dell'autore.
Annunci69.it non è responsabile dei contenuti in esso scritti ed è contro ogni tipo di violenza!
Vi invitiamo comunque a segnalarci i racconti che pensate non debbano essere pubblicati, sarà nostra premura riesaminare questo racconto.



Commenti per La morosa troia e il vecchio guardone:


gladiatorenapol, singoli Lombardia il 24.10.2011 alle 20:14:41 ha scritto:

mamma mia ke eccitamento mi immaginavo io il guardone vorrei anke io che cio accade cn la mia lei ma lie nn è molto convinta di cio cm dev fare


 L'Autore
cagliostrus, singoli Emilia Romagna il 25.10.2011 alle 14:00:34 ha scritto:

Il segreto sta nell'eccitarla. Solo poche donne, a freddo, si concedono alla trasgressione. Quasi tutte, però, quando sono eccitate si lasciano andare a cose che "normalmente" non farebbero mai.


wrc010, singoli Veneto il 04.11.2011 alle 23:51:25 ha scritto:

bellissimo raccontò davvero eccitante! Magari potessi anche io fare una cosa del genere con la mia lei ma purtroppo nn lo vuole! Kmq ascolto il consiglio dell'altra lettrice! xò nn saprei come fare ad inserire un altro nel rapporto!




Per lasciare un commento fai il login o unisciti a noi, è gratis!


Altri Racconti Erotici in trio:



SexBox




Sex Extra