Il primo sito di Annunci erotici italiano, scambio coppie, racconti ed esibizionismo.       Siamo 505.817        Ora online 46.487        WebCam Chat: 210
Entra




Torna all'indice dei Racconti Erotici trio

trio


Un vero cuck

           di lucapilon

 Scritto il 07.03.2012    |    Letture: 4.486  |    Votazione 9.1:

"Facemmo ancora una doccia ma questa volta ognuno per conto suo..."
Mi aveva contattato lui dopo aver letto un mio annuncio su Fermoposta. Mi aveva mandato un paio di foto della moglie e il numero di cellulare al quale contattarlo. Avevo già avuto diversi incontri ma era la prima volta che un marito si dichiarava cornuto e mi confessava di eccitarsi nel ruolo del cuckold.
Parlammo diverse volte al telefono, mi diede il numero della moglie con la quale nacque subito simpatia,feeling, la fantasia iniziava a galoppare, le idee, i desideri e le proposte abbondavano per cui per evitare che col passare del tempo così come era nata la voglia di conoscersi potesse scemare decidemmo di incontrarci. Prenotò lui un ristorante 30 km fuori Roma, in un posto dove nessuno ci conosceva. Eravamo diventati complici e avevamo stabilito un bel programmino per la serata. Arrivarono prima loro, si sedettero al tavolo e dissero al cameriere di aspettare una persona con cui avrebbero dovuto discutere di lavoro. Per questo motivo scelsero un tavolo leggermente defilato dove poter parlare tranquillamente. Il ristorante aveva circa 70 coperti ma meno della metà erano occupati. Dopo 10 minuti arrivai io. Loro erano proprio una bella coppia,lui 55 enne elegante ed abbronzato, lei 45 anni sofisticata,sexy e molto bella. Eravamo seduti in un tavolo tondo, la signora nel mezzo.
Il cameriere venne a prendere l’ordine,scelsi una buona bottiglia di vino ed iniziammo a chiacchierare finalmente di persona. Non persi tempo per fare i complimenti alla splendida Monica, ci guardavamo negli occhi e sembravamo intuirci al di la di quello che ci dicevamo. Entrammo subito in confidenza al punto che dopo aver mangiato il primo le dissi di andare in bagno a togliersi le mutandine. Ovviamente mi alzai anche io e con la scusa di andarmi a lavare le mani entrai nel bagno delle donne chiusi la porta e verificai di persona se avesse fatto quanto le avevo chiesto. Ci baciammo,ce l’avevo duro più del marmo, la situazione era eccitantissima e lei era molto bagnata. Dopo qualche minuto dovemmo ricomporci e a fatica ci staccammo. Tornati a tavolo il cornuto ci disse che gli sembrava che i due camerieri se la ridevano alle sue spalle,forse immaginando quello che era successo. Si alzò per andare al bagno e ne approfittai per confermare a quelli ai presenti che i loro sospetti erano fondati, baciai Monica con trasporto e ne approfittai per accarezzarle le gambe. In quel momento fu chiaro a tutti che lui era cornuto anche se i presenti immaginavano lo fosse in modo non consapevole! Quando rientrò ci trovò a parlare in modo tranquillo e quando seppe quello che era successo si eccitò ancor di più! Prendemmo il dolce, pagò il conto e decidemmo di fare un giro con la loro macchina comoda e spaziosa. Lui guidava e noi dietro ci baciavamo, ricordo ancora il suo profumo,il calore della sua figa bagnata,la consistenza dei suoi seni, mentre il marito guidava, lei me lo prese in bocca con voglia,lussuria,passione,un’esperienza stupenda. Ci accompagnò davanti un hotel, rimase in macchina e noi andammo a prendere una camera. Furono due ore meravigliose, incredibile vedere quella Donna elegante e sofisticata come era in grado di trasformarsi a letto. Lo voleva in tutti i buchi e riuscii anche ad incularla...fu una sensazione lussuriosa ed eccitante....al punto che chiamai al telefono il cornuto e gli dissi senti un po0 cosa ti dice la tua bella troia??? Lei non si fece attendere e gemeva ad alta voce:" mi sta inculando,mi sta inculando...godo come una troia! Cornuto lo senti come mi incula"? Una scopata divina...le godetti sulla schiena. poi ci distendemmo ne letto e lei mi disse che quando c'era anche il marito non aveva il coraggio di lasciarsi andare così, pur sapendo che lui avrebbe gradito molto, mi chiese se volessi esaudire un suo desiderio mantenendo il segreto. Ero molto curioso e ovviamente mi dichiarai disponibile.
Mi porto in bagno entro nella doccia...si inginocchiò e mi chiese di scaricare la mia urina sul suo corpo...ero scioccato non lo avevo mai fatto...mi sembrava una cosa sporca...ma in quel momento la voglia di accontentarla e l'eccitazione prese il sopravvento...mi scaricai su di lei mentre si sgrillettava la figa in modo frenetico...dodendo in modo violento e rumoroso.
Aprimmo l'acqua della doccia si ripulì completamente e mi insaponò l'uccello...con i suoi tocchi tornò durissimo, si inginocchiò per leccarmelo ma dopo qualche minuto si alzò e mi chiese incularla nuovamente... fu molt eccitante un amplesso bestiale...facemmo ancora una doccia ma questa volta ognuno per conto suo...esausti e contenti...saremmo rimasti volentieri a dormire ma il marito ci aspettava ancora in auto.
Mi ringraziarono per la bella serata. Fu un’esperienza bellissima e da li ci siamo visti altre volte ma quella prima la ricordo con grande piacere..


Votazione del Racconto: 9.1
Ti è piaciuto??? SI NO


Disclaimer! © Tutti i diritti riservati all'autore del racconto - Fatti e persone sono puramente frutto della fantasia dell'autore.
Annunci69.it non è responsabile dei contenuti in esso scritti ed è contro ogni tipo di violenza!
Vi invitiamo comunque a segnalarci i racconti che pensate non debbano essere pubblicati, sarà nostra premura riesaminare questo racconto.



Commenti per Un vero cuck:


belmoro731973, singoli Emilia Romagna il 28.12.2013 alle 07:48:26 ha scritto:

Che spettacoloooo....


molinaro, singoli Calabria il 14.08.2014 alle 00:53:17 ha scritto:

Adoro le corna!! Mia moglie è scappata con un amante lasciandomi solo, chi conosce una donna x sposare e farmi cornificare?




Per lasciare un commento fai il login o unisciti a noi, è gratis!


Altri Racconti Erotici in trio:



SexBox




Sex Extra