Il primo sito di Annunci erotici italiano, scambio coppie, racconti ed esibizionismo.        Siamo 555.471        Online 57.325        WebCam Chat: 92
Entra







Pubblicato il: 24.02.2017


Canali



Articoli Simili


SexyBlog > Teabagging: come si fa

Teabagging: come si fa


guide        33   |   Canali: uomini, pene, erezione, orgasmo, pratiche sessuali,



Per descriverlo con una perifrasi elegante, ci rifacciamo a una metafora dello sguardo. Immaginate una bustina di tè che viene inzuppata in una tazza di acqua bollente. Un’immersione lenta e controllata, intermittente. Ora immaginate che quella bustina di tè sia uno scroto e al posto della tazza fumante visualizzate una bocca calda e spalancata. Questo è il teabagging nell’interpretazione letterale e politicamente corretta del termine, altrimenti noto come ball-sucking: suzione dello scroto

Classificabile come un corollario della fellatio, il teabagging è un gioco erotico che si presta a un duplice livello di interpretazione. Se praticato in un contesto vanilla, è un modo per divertirsi in coppia che esprime la dedizione totale al membro maschile; se invece il rapporto tra i partner ricalca le dinamiche di una relazione dom-sub, il teabagging diventa l’emblema della sottomissione ai capricci erotici del Master, che impone la propria virilità allo Slave spingendolo fin quasi al soffocamento: il Padrone costringe lo Schiavo a prendere in bocca lo scroto imponendo una presenza fisica che fa spalancare la mandibola come per azione di una gag-ball. 

Anche senza voler esagerare con la violenza, per praticare il teabagging è comunque inevitabile che uno dei due attori si trovi in una posizione svantaggiata dal punto di visto fisico: che sia sdraiato sulla schiena o in ginocchio ai piedi dell’altro, il passivo deve necessariamente prendere quello che l’attivo darà secondo secondo le proprie regole. Ed è proprio per questo motivo che non a tutti piace il teabagging, un gioco che presuppone una certa complicità di coppia e un notevole affiatamento sessuale. Alcune donne confessano di odiarlo perchè lo considerano un retaggio di cameratismo infantile, una dinamica da spogliatoio che i ragazzi utilizzano per ristabilire ordine nella gerarchia della virilità. Non a caso nel wrestling, nel delirio testosteronico della chiusura del match, si usa il teabagging per imporre la supremazia del vincitore sul vinto e finire l’avversario al tappeto.

Ma anche tra gli uomini c’è chi non gradisce affatto il pensiero di mettere le proprie palle a completa disposizione delle fauci altrui. Quando i genitali passano così in primo piano, nessun uomo è più completamente tranquillo: la maggior parte dei maschi vacilla nella perdita di controllo ed è parecchio diffidente verso quelle pratiche porco ortodosse di intrattenimento del pene. Ovviamente questo non vale per tutti gli uomini e quando si parla di gusti sessuali è vietato generalizzare, soprattutto considerando che ogni situazione è specifica e ogni esperienza in più può aprire gli occhi sui mondi inesplorati del piacere. Proprio perchè non possiamo essere assolutisti nel definire cosa saremo disposti a sperimentare nelle giuste condizioni, il presupposto fondamentale di ogni gioco erotico resta la comunicazione. Per fare del buon sesso è necessario scambiarsi ipotesi e feedback e aprirsi a nuovi punti di vista, sapersi intendere anche senza passare dalle parole

Quindi, come si fa un teabagging?

Sdraiati sul letto, uno sotto, uno sopra; oppure uno in piedi e l’altro in ginocchio sul pavimento; sul divano, uno comodamente adagiato sullo schienale, e l’altro in piedi sulla seduta; oppure sul tavolino, uno sdraiato con la testa penzoloni, l’altro in piedi dietro di lui. Molto dipende dalla vostra fantasia ma l’importante è che siate comodi entrambi. Il passivo dovrà tenere la testa in un posizione abbastanza confortevole da permettere una certa libertà di movimento del collo e l’attivo non dovrà avere altra tensione che l’inturgidimento del membro. Per ottenere il massimo dal teabagging è fondamentale che lui mantenga una buona erezione: l’aumento del flusso sanguigno nell’area genitale amplificherà le sensazione di piacere e tutto sarà certamente più bello, anche a vedersi. Il passivo invece dovrà cercare di non stancarsi troppo la mascella e per questo sarà importante diversificare la performance.

Come? 

Usate le labbra e la lingua. Le labbra per baciare, stringere, succhiare, soffiare; la lingua per leccare, roteare, titillare. Non è semplice descrivere a parole tutto quello che potreste fare con la bocca su uno scroto, forse sarebbe più semplice parlare delle splendide sensazioni che potreste regalare al partner giocando con lui come se voleste assaggiarlo prima e mangiarlo poi. Tenete presente che lo scroto è una zona erogena estremamente sensibile e delicata, da maneggiare con cura e attenzioni particolari. Alternate suzione e fellatio e vedrete che tutto andrà per il meglio. 

Posso usare le mani?

Assolutamente si! Anzi vi consigliamo di farlo per amplificare gli effetti miracolosi del teabagging. Spostate la bocca e accogliete lo scroto tra le mani, soppesatelo dolcemente, massaggiatelo, poi stringetelo al vertice, dove si incontra con la base del pene. La palpazione dello scroto e il teabagging sono anche uno strumento di controllo dell'eiaculazione: sarà lui a farvi capire in modo più o meno volontario se state lavorando bene. Usate le mani anche e soprattutto per masturbarlo o avventurarvi verso le zone perianali. Se lui vorrà, aggiungete al pacchetto il massaggio prostatico; altrimenti, se vi farà capire che state sconfinando in zone proibite, il gioco potrebbe finire con voi con le mani legate, piegate al volere del vostro uomo. 

 

A voi piace il teabagging, Amici? Raccontateci come lo fate ;)





Lascia il tuo commento (33):



Per lasciare un commento fai il login o unisciti a noi, è gratis!

d_nera, singole Veneto il 24.02.2017 alle 10:27 ha scritto:

Adoro praticarlo, in svariati contesti, posizioni... può essere la "sveltina" prima della penetrazione oppure un gioco lungo per portarlo ad un orgasmo devastante... D.
Membro VIP di Annunci69.it Everhard30, singoli Toscana il 24.02.2017 alle 10:39 ha scritto:

Un bell'articolo 👌🏻
luigi240959, singoli Toscana il 24.02.2017 alle 11:51 ha scritto:

assolutamente sì. solo una partner me lo ha praticato con mia somma soddisfazione. altre non volevano o non riuscivano ad accogliere le mie palle tra le labbra. comunque è un gioco assolutamente piacevole.
Membro VIP di Annunci69.it Bsx70UD, gay Friuli il 24.02.2017 alle 12:25 ha scritto:

Lo pratico spesso prima e durante un pompino, però deve essere tutto depilato..!
Couplemr, coppie Veneto il 24.02.2017 alle 13:12 ha scritto:

Bellissimo e molto piacevole😉
maresciallo2, singoli Piemonte il 24.02.2017 alle 14:26 ha scritto:

Sinceramente mia moglie lo fa spesso durante il pompino, alcune volte si spinge poi fino all'ano procurandomi un'enorme piacere
bukino69ro, gay Veneto il 24.02.2017 alle 14:32 ha scritto:

Hmmm a me piace un sacco succhiare leccare baciare massagiare lo scroto del Lui d'occasione, per me è l'emblema della Sottomisiione, poi da lì ci vuole poco a farlo scivolare in bocca e completare l'opera.
Membro VIP di Annunci69.it plutarco69, gay Lazio il 24.02.2017 alle 14:56 ha scritto:

E' la prima volta che sento questo termine ma poi leggendo l'artico mi sono reso conto di cosa sia. Da buon passivo l'ho sempre praticato mi piace moltissimo leccare lentamente le palle del maschio prenderle in bocca e vedermele sul viso mentre con le mani afferro il membro e lo sento inturgidirsi sempre di piu Percepisco l'eccitazione il gonfiore che , spesso , porta il maschio poi a godere magari spruzzandoti tutto il suo piacere sulle labbra o sul viso E una pratica che consiglio alle donne cosi come agli uomini naturalmete coloro che sono passivi credetemi il vostro mascho ne dovrebbe essere entusiasta provare per credere
Membro VIP di Annunci69.it coppiaporcellinaVE, coppie Veneto il 24.02.2017 alle 16:31 ha scritto:

ciao non sapendo che si chiamava cosi,noi lo pratichiamo ed è sempre un piacere,poi la mia lei gli piace molto farlo sopratutto a singoli depilati.una goduria
Erly, singoli Lazio il 24.02.2017 alle 19:35 ha scritto:

Stupendo prendere le palle in bocca farlle uscire ed entrare adoro co dita in culo
mattintriganti73, coppie Liguria il 24.02.2017 alle 20:04 ha scritto:

Giocare con il proprio uomo e conoscere dove risiede il suo piacere è l'unico segreto, affinché si raggiunga la completa estasi.
Sentire il suo piacere diventa la mia eccitazione a stato puro
conviventi, coppie Lazio il 24.02.2017 alle 23:51 ha scritto:

che minchiate!!!!
castoro56, gay Friuli il 25.02.2017 alle 00:21 ha scritto:

......ed è anche un modo efficace per far stare zitta una partner troppo loquace!!!
Apneista, singoli Toscana il 25.02.2017 alle 12:10 ha scritto:

Prima della mia attuale amante, con cui facciamo praticamente di tutto, solo una prostituta molto carina ed allegra me lo fece e fu molto brava. E' una bellissima sensazione tattile e e psicologica: la bocca che mangia, gusta, succhia, lecca, si soffoca del tuo organo riproduttivo, lo vedo più come un gesto di alta fiducia per me che lo offro ed un gesto di desiderio elevato per chi me lo dona.
velvetlips, singole estero il 25.02.2017 alle 12:50 ha scritto:

A me piace fare schizzare un maschietto mentre in alternanza gli lecco e succhio le palle, e gli slinguo il culo mentre lo masturbo,
mmhhh... che cascate di sborra!!!
prototipex, singoli Emilia Romagna il 25.02.2017 alle 15:25 ha scritto:

Mi mancava sta cosa
Sniper007, singoli Emilia Romagna il 25.02.2017 alle 18:18 ha scritto:

si davvero eccitante, chi vuole farlo a me ? :)
Membro VIP di Annunci69.it paoletto2, singoli Lazio il 26.02.2017 alle 08:25 ha scritto:

Adoro ricevere questa pratica, mi è sempre piaciuto tanto che la mia partner si dedicasse a leccarmi e succhiarmi le palle, sia una alla volta che insieme, se ci riesce! Questo dopo averle palpate e strette dolcemente per saggiarne il gonfiore e la durezza. Poi c'è, come giustamente sottolineato nell'articolo, l'aspetto della sottomissione del passivo che lo pratica, ed io sono di natura dominante e ciò aumenta il godimento...
Maialix, coppie Puglia il 26.02.2017 alle 20:10 ha scritto:

Ci stiamo inglesizzando un po troppo o sbaglio? Anyway ci sarebbe una posizione comoda per la lei che non è stata menzionata, lui ricurvo sulla schiena con le gambe per aria, ben aperto si passa molto facilmente dalle palle all'ano, leccando tutta la parte perianale e risalendo verso la cappella, situazione divertente per lo sforzo del maschio e per la semplicità della spennellata. E quando il maschio è saporito e depilato è un vero piacere praticarlo ;)
Couplemr, coppie Veneto il 26.02.2017 alle 21:14 ha scritto:

E poi arrivare con la lingua nel buco di mio marito....molto eccitante😉
Kara_MI, trans Lombardia il 26.02.2017 alle 23:29 ha scritto:

Mmmhhhh c'è sempre da imparare, anche she in questo caso qualcosa giá si faceva senza sapere bene cosa! Insomma c'eravamo giá arrivati con la pratica prima ancora che con la teoria ;)
Membro VIP di Annunci69.it Grey-Heron, singoli Emilia Romagna il 27.02.2017 alle 05:16 ha scritto:

Potenza della lingua inglese....teabagging....ti trasformano in una cosa esotica una tradizionale succhiata di maroni....Io le palle me le sono sempre fatte succhiare e mi piace un sacco....poi farmi passare la lingua sotto e farmi leccare il buco del culo...e poi ancora ciucciata di coglioni....na favola
mseba, singoli Lombardia il 28.02.2017 alle 05:31 ha scritto:

wow!!
netti, gay Campania il 28.02.2017 alle 08:18 ha scritto:

mi piace tantissimo leccare le palle del mio maschio
dottcampari, singoli Umbria il 28.02.2017 alle 11:34 ha scritto:

E davvero fantastico.... Io lo adoro!
BonoBO1964, singoli Emilia Romagna il 05.03.2017 alle 02:45 ha scritto:

molto meglio il cheeks rubbing, ossia strofinare il sesso sulle guance dell'altro, magari tenendolo per i capelli
BonoBO1964, singoli Emilia Romagna il 05.03.2017 alle 02:47 ha scritto:

e quello che ho appena vale per tutti e due, il tibegghing a me sembra una pratica erotica maschilista, che si cerca di fare diventare acccettabile chiamandola in inglese e con altri termini
AmicHot, singoli Lazio il 05.03.2017 alle 21:37 ha scritto:

Innanzitutto bisogna avere un bel pene liscio anche per rispetto della partner...che dev'esser molto delicata nell'uso di labbra e lingua..!Se ben fatto può esser davvero eccitante....

..ma le zone perianali per quanto mi riguarda lasciatele stare perché non gradisco quel tipo di stimolazioni..grazie!!!!
gorge69, singoli Liguria il 08.03.2017 alle 21:19 ha scritto:

tempo sprecato! meglio farsi succhiare cappella gambo ano.....le palle a volte sono troppo sensibili e doloranti....personalmente non mi cambia la storia farmele succhiare.....
Membro VIP di Annunci69.it popboy, gay Lombardia il 09.03.2017 alle 23:03 ha scritto:

Mi piace l'idea di sottomissione mentre lecco e succhio le palle
lucifer27, gay Veneto il 12.03.2017 alle 23:59 ha scritto:

lo faccio praticamente sempre ai kiei partners. e non c'è mai stata paura, anzi, è molto gradito. solo, bisogna stare attenti, quando si risucchiano in bocca, a non metterci troppo entusiasmo.
Membro VIP di Annunci69.it Ulla69, esibizioniste Toscana il 13.03.2017 alle 00:11 ha scritto:

Non l'ho mai vista come una pratica dom/sub, a me piace leccare e succhiare lo scroto, è parte del pompino, se non le lecchi, che pompino è? C'é da dire che non tutti gli uomini apprezzano, a volte soffrono il solletico ( o è la paura) Però la posizione in cui entrambi sono comodi non viene menzionata, come mai?
Stefitroia, gay Lazio il 16.04.2017 alle 01:23 ha scritto:

stupendo scaldare i testicoli del partner dentro la bocca, ma se ci sono i peli, mi trovo in serie difficoltà... baci baci a tutti...



Sex Extra