Racconti Erotici > lesbo > Scritto da lui:splendidi felini
lesbo

Scritto da lui:splendidi felini


di Membro VIP di Annunci69.it Cpcuriosa60
15.12.2023    |    3.420    |    5 9.5
"Guardavano, anche loro, le donne che godevano senza aver bisogno di noi..."
Lei se n'è andata.
È ancora buio fuori ma aveva uno dei suo cazzo di impegni con le amiche.
Mercatini o shopping per le feste imminenti.
Ho ancora voglia, la mente piena delle immagini di ieri sera.
E lei non c'è.
Mi ha accolto in piena notte, sorpresa di sentirlo di nuovo duro contro il suo culo nudo.
Le ho detto quanto mi ha eccitato vederla con le altre due, di come è stato sorprendente entrare in quella stanza e vedere i loro corpi intrecciati.
Abbiamo cenato, prima, per fare conoscenza.
Noi uomini tenevamo banco tra uno spaghetto e l'altro, brindando alla salute ed alla bellezza delle nostre compagne.
Loro si studiavano, adesso l'ho capito, perché solo così si spiega l'armonia che regnava sul quel letto a cena finita.
"Ci andiamo a ritoccare il trucco" han detto ma dopo un quarto d'ora buono il dubbio ci è venuto.
Ci siamo alzati da tavola, un po' malfermi sulle gambe e usciti in corridoio le abbiamo cercate alla luce delle candele.
Dalla porta della camera si intravedeva il letto e il migliore degli spettacoli dell'universo.
Silvia era sdraiata, vestita solo delle fantastiche calze in pizzo, quelle con il reggicalze incorporato.
Zara le stava tra le cosce e le succhiava la passera.
Vedevo la sua testa muoversi lentamente e immaginavo la sua lingua che esplorava la fica ancora sconosciuta.
Loretta era china su Silvia, il suo culo rivolto verso la porta, esposto allo sguardo di chi entrava.
Ho girato intorno al letto per vedere meglio.
La mia donna stava scambiando un bacio profondo con l'altra, le loro lingue entravano ed uscivano dalle loro bocche, si fermavano a volte attorcigliandosi.
Una scena sconvolgente che mutò solo quando Silvia inarco' la schiena gemendo forte.
Loretta allora scese a succhiarle i capezzoli, aumentando così la potenza dell'orgasmo.
Zara si era staccata dalla fica che aveva leccato ma le sue dita si muovevano per dare piacere.
I miei amici erano immobili, agli angoli del letto, ancora completamente vestiti.
Guardavano, anche loro, le donne che godevano senza aver bisogno di noi.
Quanto ci riteniamo indispensabili!
E invece...
Zara ora era sdraiata e Silvia la leccava a sua volta.
Loretta era in ginocchio sul letto e baciava, leccava, accarezzava, piegandosi ora sull'una, ora sull'altra delle sue amiche.
Non resistetti più.
In ginocchio a mia volta sul letto, trovai accoglienza nella bocca di Zara e vi depositai tutto il mio piacere.
La vidi inghiottire e fu come venire di nuovo.
Anche gli altri presero esempio e i loro uccelli riempirono le fiche delle compagne.
Loretta ancora guardava, estasiata, la attirai contro di me ed iniziai ad accarezzarla.
Non riusciva a smettere di contemplare le sue amiche.
"Più tardi, verrà il tuo momento, adesso guardiamoli" e mi accomodai sulla poltrona in fianco al letto, con la mia donna stretta tra le braccia.
Le due coppie sul letto ora si riposavano, allacciati due a due.
Nella stanza era tornato il silenzio.
Pensavo alle donne, ai loro giochi, all'armonia dei loro gesti.
E ho provato più tardi nella notte a richiamarle nella mente, a sognarle, da sveglio.
.....
Silvia, uno sguardo da tigre, ammaliante, affascinante.
La sua bocca sa donare sospiri.
Vorrei leccarla ovunque, sentire i suoi gemiti, capire che le piace ciò che faccio
.....
Zara, dallo sguardo di pantera.
Sogno la sua lingua che entra nella mia bocca e la mia bocca che poi la assapora nell'intimo.
Vorrei ascoltare il suo respiro che accelera e vedere la sua bocca che si apre nel grido del piacere.
.....
Loretta, è una gatta.
Fa le fusa quando la sfioro mentre dorme e se la accarezzo tra le gambe, la scopro umida e tenera.
Freme per il tocco di un capezzolo, sospira per bacio.
Inarca la schiena se la prendo, lento ma deciso.
......
Donne, femmine, il sale della nostra vita.
Ci sentiamo vivi grazie al piacere di dar loro piacere.
Le scopriamo appassionate e libere nella loro maturità, sorprendenti quanto più sembrano "normali".
Le adoro.





Disclaimer! Tutti i diritti riservati all'autore del racconto - Fatti e persone sono puramente frutto della fantasia dell'autore. Annunci69.it non è responsabile dei contenuti in esso scritti ed è contro ogni tipo di violenza!
Vi invitiamo comunque a segnalarci i racconti che pensate non debbano essere pubblicati, sarà nostra premura riesaminare questo racconto.
Votazione dei Lettori: 9.5
Ti è piaciuto??? SI NO


Commenti per Scritto da lui:splendidi felini:

Altri Racconti Erotici in lesbo:



Sex Extra


® Annunci69.it è un marchio registrato. Tutti i diritti sono riservati e vietate le riproduzioni senza esplicito consenso.

Condizioni del Servizio. | Privacy. | Regolamento della Community | Segnalazioni