Racconti Erotici > Scambio di Coppia > Befana con sorpresa, ultima parte.
Scambio di Coppia

Befana con sorpresa, ultima parte.


di Membro VIP di Annunci69.it Cpcuriosa60
14.01.2024    |    4.678    |    8 9.5
"Ivo, ci guarderebbe, sicuramente affascinato e dopo un po' si avvicinerebbe e mi metterebbe l'uccello in bocca..."
Siamo tornati a casa e non smetto di pensarci.
La nostra vacanza al mare è stata divertente e rilassante.
Abbiamo passato un Capodanno con vecchi amici, finalmente liberi dall'oppressione delle cautele dettate dalla pandemia.
Erano anni che non ci divertivamo così in gruppo.
Scoprire che Daria e Corrado "giocano" (eccome!) ma soprattutto conoscere la bellissima Ingrid, ha condito di piccante peperoncino la settimana appena passata.
Ivo è veramente su di giri e questo mi fa molto piacere.
Io penso, ogni tanto e ho un rimorso, perchè non sono stata onesta con lui.
Avrei potuto esaudire un suo sogno e non l'ho permesso.
Mi sento in colpa ma, davvero, non sono riuscita ad essere altruista.
Tutto nasce da Ingrid, l'affascinante Svizzera con cui ho giocato.
Avevo un dubbio che poi è diventato certezza: non è una donna!
Ecco, l'ho confessato, l'avevo capito.
Eravamo nella suite al primo piano, soli, io "Lei" e Manfred, il suo uomo.
Mi stavano coccolando e malgrado la mia vista da talpa, ho potuto vedere per un attimo il suo uccello, illuminato dalle fiamme del caminetto.
È stato quando lui, Manfred, le ha spostato il piccolo pareo per penetrarla.
E quello che pendeva tra le cosce di Ingrid, era decisamente un membro maschile...
Credo di aver sussultato per lo stupore, ma lei non si sarà accorta di nulla, visto che finché mi leccano io non sto proprio ferma.
Avrei dovuto fermare tutto, con una scusa e correre di sotto, prendere Ivo per mano e portarlo su quel letto.
E invece sono rimasta lì, a sentire la lingua della mia nuova amica che mi leccava e mi succhiava, sussultando in armonia con le spinte del suo compagno, che la teneva per i fianchi e la scopava, con un certo vigore.
Manfred ha un bel cazzo e finché ero sdraiata ho immaginato di averlo dentro me, pensavo che non erano due dita quelle che mi riempivano, ma il suo uccello, che avevo avuto in bocca poco prima.
E sono venuta, senza toccarmi come invece avviene di solito.
La mente, fa bellissimi scherzi.
Sono rimasta ferma sul letto a riprendere fiato, mentre loro due venivano a loro volta, forse eccitati dal sapere che mi era piaciuto avere le loro attenzioni.
Lui si è seduto sulla poltrona ed Ingrid gli si è messa a cavalcioni, guardandolo in viso e baciando poi sulla bocca.
Li ho lasciati senza salutarli ed, infilato, l'accappatoio sono scesa nella spa.
Ivo mi aspettava, sdraiato sul lettino nella zona relax e mi ha subito chiesto com'era andata.
"È stato strano" gli ho detto e gli ho raccontato qualche dettaglio, ma non sono riuscita a dirgli tutta la verità.
Gelosia, forse?
Paura di vederlo preso senza misura dalla bella Ingrid con le tette favolose ma il cazzo tra le cosce?
Mi ha confessato il suo sogno più nascosto, fare sesso con un trans.
Lui dice in verità, vedermi fare sesso con un trans, ma non mi fido.
Ha una passione innata per il lato B, sicuramente per quello femminile, che deve essere "importante".
Non oso pensare se potesse avere, a portata del suo uccello, quello della "Svizzera".
Sono meschina, lo ammetto.
Però posso riparare il mio misfatto.
Basta che io chiami l'hotel e chieda di lasciare un messaggio per Manfred "Per cortesia, mi fa chiamare, sono Loretta, dovrei parlargli il mio numero è....."
Loro torneranno a Zurigo non prima di fine mese, me lo hanno detto finché eravamo a mollo nella Jacuzzi.
Potrebbero fermarsi nella nostra bella città, che non hanno mai visitato.
Li porteremmo a fare un giro nei palazzi medievali, a cena e poi...
La nostra "stanza dei giochi" non è una suite, ma come si dice "chi si accontenta gode".
Potremmo divertirci insieme, chissà se ad Ivo una lesbicata particolare piacerebbe.
Che bel 69 sarebbe!
Io la farei stendere e le metterei la passera sulla bocca, poi cercherei il suo uccello.
Ma sentirei sotto di me, anziché un peloso torace maschile, due seni, sarebbe bellissimo.
Wow!
Chissà se lei-lui avrebbe un'erezione, magari la mia passera non la-lo eccita.
La ammirava, certo, forse per l'invidia di non averne una da farsi riempire dal suo uomo.
Chissà, dovrei aver la possibilità di chiederglielo.
Ivo, ci guarderebbe, sicuramente affascinato e dopo un po' si avvicinerebbe e mi metterebbe l'uccello in bocca.
Ne avrei due a disposizione, a meno che anche Manfred non volesse partecipare.
Cavoli, che situazione!
E poi, cos'altro potrebbe succedere?
Mah, una "doppia" sicuramente particolare, io con gli Svizzeri, oppure con Ivo e lei.
Oppure, espiare le mie colpe e guardare Ivo che gioca con lei, le accarezza estasiato il seno, si fa succhiare il cazzo e poi lo infila...
Basta, ora vado a parlargli.
Gli confessero' tutto.
Lo prenderò in giro perché non si accorto di nulla, almeno credo...
E poi mi dirà di telefonare, sono sicura.



Disclaimer! Tutti i diritti riservati all'autore del racconto - Fatti e persone sono puramente frutto della fantasia dell'autore. Annunci69.it non è responsabile dei contenuti in esso scritti ed è contro ogni tipo di violenza!
Vi invitiamo comunque a segnalarci i racconti che pensate non debbano essere pubblicati, sarà nostra premura riesaminare questo racconto.
Votazione dei Lettori: 9.5
Ti è piaciuto??? SI NO


Commenti per Befana con sorpresa, ultima parte.:

Altri Racconti Erotici in Scambio di Coppia:



Sex Extra


® Annunci69.it è un marchio registrato. Tutti i diritti sono riservati e vietate le riproduzioni senza esplicito consenso.

Condizioni del Servizio. | Privacy. | Regolamento della Community | Segnalazioni