Racconti Erotici > Scambio di Coppia > Milano da gustare
Scambio di Coppia

Milano da gustare


di Membro VIP di Annunci69.it Cpcuriosa60
28.10.2023    |    8.974    |    8 9.8
"Mi sentivo come una bambola tra le mani di una bambina vogliosa, accarezzata, leccata, ora esposta completamente nuda agli sguardi di tutti..."
A volte con Ivo ripercorriamo esperienze passate.
L'altra sera, mentre mi accarezzava prìma di addormentarsi, mi ha ricordato la nostra esperienza nel mondo dei cosiddetti vip.
Avevamo poco più di trent'anni ma frequentavamo coppie più grandi di noi.
Facevamo giochi soft ma anche chi era "più avanti" ci cercava e ...si accontentava.
Ricevemmo l'invito da Patrizia e Massimo per una gita notturna a Milano.
Accettammo con piacere, soprattutto Ivo che aveva un debole per Patrizia, quarantenne alta e mora, vera Signora della porta accanto ma caldissima a letto.
Ci demmo appuntamento in un parcheggio a Brescia e poi insieme raggiungemmo il centro della città meneghina.
Non sapevamo molto di come si sarebbe svolta la serata, eravamo piuttosto eccitati.
Incontrammo Marco e Daniela nella hall di un lussuosissimo hotel, praticamente in piazza Duomo.
Ci aspettavano in un salottino un po' appartato ma proposero subito di trasferirci in un prive'
Venne a prenderci una limousine da film americano ed io mi trovai seduta proprio tra i nostri nuovi amici.
Lui ci raccontava delle sue vacanze estive a Pantelleria e intanto mi accarezzava le cosce.
Lei invece taceva ma faceva altrettanto.
Ero come paralizzata, sentendomi oggetto di tanta attenzione da parte di persone molto più grandi di me e provenienti da ...un altro pianeta.
La nostra meta fu un prive famosissimo ai tempi, entrammo senza mostrare documenti, un cenno di Massimo alla reception e la consegna della sua tessera furono sufficienti.
Non eravamo mai stati in locali del genere, presenti, allora, solo nelle grandi città.
L'interno era piuttosto buio, ma notai divanetti sparsi qui e là e varie coppie sedute o, la maggior parte, impegnate già in giochi spinti.
Trovammo un angolo con due ampi divani e appena seduti ci fu offerto champagne.
Brindammo tutti ed io, che sono praticamente astemia, ne sentii subito l'effetto.
Daniela continuava a guardarmi e tacere, ma ricominciò subito a toccarmi dandomi bacetti umidi.
Marco invece intratteneva il gruppo raccontandoci aneddoti piccanti sul mondo dello spettacolo televisivo che evidentemente frequentava.
Ogni tanto si interrompeva per suggerire alla sua compagna di accarezzarmi più intimamente o di levarmi qualche indumento.
Mi sentivo come una bambola tra le mani di una bambina vogliosa, accarezzata, leccata, ora esposta completamente nuda agli sguardi di tutti.
Daniela si era inginocchiata davanti a me e mi stava facendo un ditalino.
Stavo provando la prima esperienza bisex della mia vita, completamente passiva ma estremamente eçcitata.
Ivo, seduto sull'altro divano si godeva la scena, immobile senza nemmeno accennare a toccarsi l'uccello.
Cercai con lo sguardo Patrizia e potei intravvederla poco distante.
Era messa alla pecorina, Massimo le stava davanti in ginocchio facendosi succhiare e un uomo la stava probabilmente scopando.
La velocità con cui tutto stava accadendo mi impediva di formulare qualsiasi pensiero, mi sembrava di essere dentro ad un film.
Perfino l'arrivo di un compito cameriere con un vassoio di pasticcini assunse una sfumatura erotica: passava tra i divanetti offrendo dolcetti a chi stava facendo sesso, infilandoli direttamente in bocche magari spalancate dal godimento.
Evidentemente a Marco tutto questo interessava poco, perché intimo' quasi bruscamente alla sua compagna di smettere di giocare con me e si avviò verso l'uscita.
Mi rivestii in fretta con l'aiuto di Ivo, scambiandoci sguardi piuttosto stupefatti dall'evolversi della situazione.
La limousine ci aspettava fuori e non appena saliti, fummo raggiunti da Massimo e Patrizia, piuttosto spettinata.
Loro evidentemente erano già a conoscenza degli improvvisi cambi di scena imposti da Marco.
Tornammo all'hotel e salimmo subito al piano attico, senza che nessuno, anche questa volta, ci chiedesse nulla.
Quella dove entrammo non era una semplice stanza ma un salone con vista sui tetti di Milano provvisto di vetrate su due lati, arredato con enormi divani chiari.
Fu su uno di questi che Marco mi fece sedere, passando poi a spogliarmi di fretta e a spalancarmi le gambe.
La sua testa sparì tra le mie cosce, trovando subito l'umidità della mia passera.
Era irruento quasi brutale, mi leccava usando la lingua per penetrarmi e non mi ci volle molto per venire.
Intanto Daniela mi si era seduta a fianco anche lei nuda e a gambe spalancate.
Marco diede una rapida leccatina anche a lei e poi iniziò a scoparla, come se fosse posseduto dal demonio.
Non ero abituata a vedere sesso che non fosse il lento amplesso delle coppie innamorate e la visione mi fece fremere.
Cercai Ivo nella stanza e lo vidi davanti a Patrizia, mentre si faceva succhiare l'uccello.
Massimo stavolta guardava, seduto sul divano, ammirando ora la sua donna ora l'altra coppia.
Pensai che un po' di compagnia non gli sarebbe dispiaciuta e lo raggiunsi.
Fu ben felice di avermi al suo fianco, ficcandomi due dita nella passera.
Io glielo presi in mano ed in poco tempo venne.
Soddisfatte, per il momento, le nostre voglie, raccogliemmo i nostri vestiti e ce ne andammo.
Marco e Daniela alla nostra uscita erano impegnati ancora in un gioco tra loro e solo lui ci fece un cenno di saluto.
Attraversammo la hall quasi di corsa, con la paura di essere fermati.
Nel viaggio di ritorno ci scambiammo le nostre sensazioni, ancora eccitati.
Dovemmo fare una fermata a metà strada, per scaricare un po' di...tensione!
Disclaimer! Tutti i diritti riservati all'autore del racconto - Fatti e persone sono puramente frutto della fantasia dell'autore. Annunci69.it non è responsabile dei contenuti in esso scritti ed è contro ogni tipo di violenza!
Vi invitiamo comunque a segnalarci i racconti che pensate non debbano essere pubblicati, sarà nostra premura riesaminare questo racconto.
Votazione dei Lettori: 9.8
Ti è piaciuto??? SI NO


Commenti per Milano da gustare:

Altri Racconti Erotici in Scambio di Coppia:



Sex Extra


® Annunci69.it è un marchio registrato. Tutti i diritti sono riservati e vietate le riproduzioni senza esplicito consenso.

Condizioni del Servizio. | Privacy. | Regolamento della Community | Segnalazioni