Racconti Erotici > Scambio di Coppia > Scritto da lui:Befana con sorpresa-parte seconda
Scambio di Coppia

Scritto da lui:Befana con sorpresa-parte seconda


di Membro VIP di Annunci69.it Cpcuriosa60
09.01.2024    |    1.906    |    5 9.8
"Sai cosa succede quando mi toccano i capezzoli..."
La sto ancora aspettando.
Ho voglia di salire nella loro camera.
Anzi nella suite, è in fondo al corridoio al nostro stesso piano, lo Svizzero se la può permettere.
La fantasia galoppa, pensando a Loretta che immagina di lesbicare ma poi si trova di fronte la "sorpresa".
Immagino...
So che ai trans non sempre viene duro, dipende dall'assunzione degli ormoni.
Quindi potrebbe chiederle solo un pompino, va bene.
È vero anche che a volte interrompono le cure e che allora ritornano "disponibili"
Ed allora, caro il mio Tesoro, sarebbero cazzi...
Due, perchè comunque il maiale transalpino è lì con loro.
Non gli ho visto bene l'uccello, a dire il vero non mi interessava proprio, il suo.
Mmm, mi sta venendo duro, per fortuna sono coperto dal plaid e la sala relax è comunque piuttosto buia.
Vado, non vado, vado...
È il sogno di una vita, Lei con un bel trans.
La mia Dea morbida e la stangona bionda...
Adesso mi alzo e li raggiungo, sperando che abbiano lasciato la porta socchiusa, vero, non ci avevo pensato...
Altrimenti cosa faccio?
Vado alla reception e dico "Scusate, devo entrare nella suite del primo piano perché Loretta è sola con due svizzeri e non sa che la lei non è una lei, e che vuole forse scoparla e magari anche lui è...."
Cessato allarme.
Eccola sta tornando.
Si piega su di me, mi bacia e mi sussurra un "Grazie"
Si stende nel lettino a fianco, si toglie l'accappatoio e si copre con una copertina di pile.
Allungo una mano, nessuno ci vede, la infilo al caldo del pile e delle sue cosce.
"Com'è andata" le chiedo.
Lei chiude gli occhi, cercando le parole.
Io fremo, nell'attesa.
"Strana, forse è l'aggettivo giusto" inizia a raccontarmi.
"Hai visto, mi hanno corteggiata nella Jacuzzi.
Prima mi ha toccata lei, poi anche lui.
Io sono rimasta sorpresa, non me l'aspettavo e pensavo finisse tutto lì.
Invece lui mi ha chiesto se avevo voglia di salire con loro.
Caspita, una gnocca simile che vuole giocare con me, ho pensato.
Ho chiesto se potevi venire anche tu, mi hanno detto di no.
Dalla vasca non riuscivo a vederti bene, gli occhiali erano qui sul tavolino.
Quando siamo poi passati invece ho capito al volo che per te andava bene restare qui ad aspettarmi.
Allora li ho seguiti..."
Tace.
La invito a proseguire.
"Beh, la suite è bellissima, addirittura con un piccolo caminetto acceso.
Mi hanno accompagnata al letto e fatta stendere, intanto mi accarezzavano.
Lui si è messo al mio fianco, viso a viso e mi ha baciata, con dolcezza.
Lei invece mi toccava, sfiorando la mia pelle con una delicatezza....
Ho ancora i brividi...
È partita dal viso, seguendo il contorno degli occhi e delle labbra e poi giù.
È rimasta sul seno,e beh...sai cosa succede quando mi toccano i capezzoli...
Mi è mancato il fiato e d'istinto ho sollevato la schiena dal letto, lo sai come capita...
Loro hanno riso, forse non hanno mai visto nessuna sciocchina come me.
Ci ha preso gusto, accarezzava e succhiava e lui mi metteva la lingua in bocca.
Ero senza fiato ed ho dovuto dirglielo, hanno ridacchiato ancora...
Allora lui ha smesso di baciarmi e mi accarezzava le tette mentre lei continuava a leccare verso il basso.
Finché non è arrivata alla passera e....beh, ha dato il meglio di sé.
Scusami, ma forse nemmeno tu perdi la testa così nel leccarmela!
La baciava, la succhiava con una delicatezza inaudita, poi la toccava con le dita e sussurrava qualcosa in tedesco, mi pareva di aver capito che erano complimenti ma anche il desiderio di averla come la mia.
Poi mi ha fatto venire, senza che io mi toccassi, sai che è difficile.
Ah, dimenticavo, intanto lui la scopava, le era dietro e le diceva di continuare a farmi venire, o almeno credo dicesse così, il mio tedesco non è perfetto.
Avrei voluto alzarmi e ricambiarle il favore, magari mentre lui la faceva venire!
Invece hanno fatto tra loro, lei abbassata su di me senza che potessi toccarle nulla se non un po' il seno (sai che credo sia rifatto?).
Mi sono riposata un po' sul letto, loro erano sulla poltrona in fianco, viso a viso, abbracciati.
Io ho preso l'accappatoio e sono tornata giù.
Boh, strano, davvero...
Adesso mi riposo, posso? Oppure..."
Eh, oppure...
Beata innocenza e beata la miopia.
Loretta non si è resa conto di essere in camera con due cazzi.
La lascio riposare nel suo rammarico di una mancata lesbicata.
Glielo dirò?
Forse..
Chiudo gli occhi, mi viene da sorridere.
Ma li riapro e nella penombra vedo che la "Svizzera" è qui in fianco a me.
"Posso, disturbo?"
Non disturbi, no, splendida creatura.
Ti ascolto, ma fammi sentire sotto l'accappatoio cos'hai..
Tu parla, io ti tocco....
E ascolto la tua proposta, continua a parlare, dai...
Disclaimer! Tutti i diritti riservati all'autore del racconto - Fatti e persone sono puramente frutto della fantasia dell'autore. Annunci69.it non è responsabile dei contenuti in esso scritti ed è contro ogni tipo di violenza!
Vi invitiamo comunque a segnalarci i racconti che pensate non debbano essere pubblicati, sarà nostra premura riesaminare questo racconto.
Votazione dei Lettori: 9.8
Ti è piaciuto??? SI NO


Commenti per Scritto da lui:Befana con sorpresa-parte seconda:

Altri Racconti Erotici in Scambio di Coppia:



Sex Extra


® Annunci69.it è un marchio registrato. Tutti i diritti sono riservati e vietate le riproduzioni senza esplicito consenso.

Condizioni del Servizio. | Privacy. | Regolamento della Community | Segnalazioni