Racconti Erotici > Scambio di Coppia > Scritto da lui:amanti per una notte
Scambio di Coppia

Scritto da lui:amanti per una notte


di Membro VIP di Annunci69.it Cpcuriosa60
19.02.2024    |    5.562    |    2 8.9
"Guardiamo l’orologio è appena passata mezzanotte, ci sembra di essere qui da molte ore..."
Ci incontriamo con loro in un locale vicino all’autostrada aperto 24 ore.
Beviamo un aperitivo insieme e decidiamo di ritrovarci stanotte alle 3,00
Saluto Loretta, le faccio l’occhiolino, lui fa lo stesso con Alice.
Non nascondo, sono emozionato perché stasera lei è particolarmente affascinante.
Si è vestita con uno dei suoi abiti lunghi, è ancora più alta grazie ai tacchi vertiginosi e mi fissa negli occhi quasi alla pari.
Sale in macchina e con voce sensuale mi chiede:
“Dove andiamo a mangiare?”
“A casa mia, ho già tutto pronto per una cenetta” le rispondo
Vedo la macchina di Aldo allontanarsi pian piano, si dirigono verso il lago di Garda.
Io parto direzione casa, le appoggio una mano sul ginocchio, Alice avverte la mia emozione e mi dice:
“Ti vedo emozionato, sono emozionata anch’ io, a dire il vero sono anche eccitata per la tua proposta di restare soli insieme”
Le sorrido e confesso
“Ho un desiderio di baciarti ora”
Mi guarda e con un sorriso mi dice:
“Fallo ora, subito”
Metto la freccia, accosto in uno spiazzo a fianco della strada, la bacio intensamente o meglio ci baciamo intensamente, siamo eccitatissimi per questa nuova situazione che abbiamo creato.
Dopo qualche minuto riparto verso casa.
Entriamo, si toglie il giaccone, la faccio accomodare, la tavola è già imbandita, in pochi minuti le servo l’antipasto.
Parliamo di tutto, di come è andata la giornata di lavoro.
Mi interessa e mi fa rilassare.
Parliamo anche della mia fantasia di questa sera mentre i piatti si susseguono.
Beviamo il caffè, lei va in bagno, io mi rinfresco nell’altro.
Sono velocissimo e aspetto che esca.
Eccola, completamente nuda, mi lascia senza parole, la sto ammirando, semplicemente bella, con il dito mi fa segno di seguirla in camera, conosce la strada.
Ricorda anche cosa amo fare, si sdraia e mi spalanca le gambe per darmi libero spazio a leccarla, dovunque.
Mi confessa che nessuno mai le aveva leccato il suo bel buchino del sedere come io ho fatto tempo fa.
La sento sospirare di piacere, la mia testa si riempie di gioia nel sentirla godere, non so quante volte è venuta.
Mi avvicino al suo viso e le chiedo:
“Posso entrare?”
Con voce languida mi invita a mettermi il preservativo, ma le confesso che non riesco a farlo così.
Sono sicuro che il gioco sia finito ma lei mi abbraccia e prendendolo in mano guida il cazzo dentro di sé.
Le alzo le gambe, scoprendo l’inattesa elasticità del suo corpo maestoso.
E’ bagnatissima, calda, avvolgente ma non voglio venire.
La voglia di leccarle la figa è irresistibile, cosi mi sfilo e riprendo a succhiarla, delicato ed insieme deciso e la sento godere più volte.
Mi fa sdraiare a suo fianco nel letto ed inizia a succhiarmi il cazzo, una sensazione meravigliosa.
Mi sembra di essere sempre pronto a godere, mi pare di avere un orgasmo costante, cosa mi sta facendo?
Sono in paradiso, il vero orgasmo è venuto copioso, di sicuro lei non ha perso nemmeno una goccia.
Guardiamo l’orologio è appena passata mezzanotte, ci sembra di essere qui da molte ore.
Manca ancora parecchio all’appuntamento che ci eravamo dati per ricongiungerci con Aldo e Loretta.
Ci mettiamo sotto le coperte a raccontarci le nostre esperienze in attesa che arrivino le 2,30 per tornare dove ci eravamo lasciati.
……………………………………
“Caspita che sogno, lei ti piace sul serio!” mi dice Loretta.
Mi sono svegliato con l’uccello di marmo e ho svegliato anche lei, appoggiandolo al suo culo di burro.
Mi chiede, maliziosa finchè ci gioca con tenerezza, quanto nel mio racconto sia sogno e quanto invece una proposta, nemmeno tanto velata.
Sembra riflettere, tra una carezza e l’altra.
“Alice è sensuale, tanto diversa da me, maestosa e timida nello stesso tempo.
Aldo mi piace, mi fido di lui, potrebbe essere l’amante per finta di una serata diversa.
Perché no?”
Da buon giocatore, rilancio e le chiedo cosa vorrebbe che lui le proponesse.
“Oh, non so.
Forse un massaggio dei suoi, mi ha detto che è bravo”
“E pensi di resistere più di cinque minuti senza allungare le mani? Non ci credo…”
Lei sbuffa e mi dà uno schiaffetto sull’uccello, ma sa che ho ragione.
Niente la accende più di una carezza anche se ormai dovrebbe essere abituata alle mie.
Freme, vibra, sospira, è una gatta, non c’è dubbio.
“Allora niente massaggio, ti ascolto.
Mmm, forse una festa privata con qualche altra coppia.
Ma no, non vorrei dividerlo con altre, non quella sera.
Siamo amanti per finta o no?”
Lei pensa e mi accarezza, quasi distratta.
Meglio così il gioco dura di più, “lui” è sempre di marmo.
Pensa, sorride, la sollecito toccandole piano la passera, già bagnata, il gioco le piace.
“Allora un privè, sì, forse…
Potrei camuffarmi, con la mia parrucca a caschetto ed il trucco da vamp.
Oh, sì, bello, divertente.
E un vestito nuovo e le scarpe rosse…”
Ecco, non perde occasione per un po’ di shopping, ma va bene.
“Potremmo andare in quel locale appena aperto, tanto all’interno fa buio, chi mi potrebbe conoscere”
Spudorata, ci andrebbe con lui quando da anni invece mi nega il piacere.
Le chiedo cosa farebbe e so cosa vorrei fare io adesso, ma mi trattengo.
“Guardare, penso e vedere se lui si eccita.
Di sicuro per un po’ si comporterebbe come il Signore che è, ma poi nell’oscurità di quei corridoi o nei camerini lascerebbe avvicinare qualcuno, o forse no.
Mi chiederebbe di prenderglielo in bocca, inginocchiata davanti a lui o mi farebbe appoggiare ad una parete per strusciarsi meglio.
Avrei la gonna sollevata, le autoreggenti in bella vista e tutti vedrebbero le sue mani esplorarmi.”
Ne ho abbastanza, i suoi sogni giocano una danza sensuale con i miei ma la realtà del suo corpo è qui, è ora, e la voglio.
Disclaimer! Tutti i diritti riservati all'autore del racconto - Fatti e persone sono puramente frutto della fantasia dell'autore. Annunci69.it non è responsabile dei contenuti in esso scritti ed è contro ogni tipo di violenza!
Vi invitiamo comunque a segnalarci i racconti che pensate non debbano essere pubblicati, sarà nostra premura riesaminare questo racconto.
Votazione dei Lettori: 8.9
Ti è piaciuto??? SI NO


Commenti per Scritto da lui:amanti per una notte:

Altri Racconti Erotici in Scambio di Coppia:



Sex Extra


® Annunci69.it è un marchio registrato. Tutti i diritti sono riservati e vietate le riproduzioni senza esplicito consenso.

Condizioni del Servizio. | Privacy. | Regolamento della Community | Segnalazioni