Il primo sito di Annunci erotici italiano, scambio coppie, racconti ed esibizionismo.       Siamo 508.269        Ora online 49.784        WebCam Chat: 96
Entra





Prime Esperienze


Il viaggio in treno.....!!!

           di Split

 Scritto il 05.11.2011    |    Letture: 10.991  |    Votazione 8.9:

"Non andò poi così male si sedette nel comparto accanto, ed io inizia più volte ad uscire nel corridoio e a guardarla più volte;accorgendomi che lei non era..."
Salve a tutti vi racconterò una mia esperienza accaduta veramente qualche anno addietro mentre mi trovavo in treno da Bologna a Reggio C. .
Partii nel pomeriggio verso le ore 16.00 da Modena dove mi trovavo per lavoro; si prospettava il solito viaggio lungo e scocciante.....invece dopo qualche ora ormai rassegnato durante la fermata di Firenze vidi salire tra tante persone una donna anzi una bella donna bionda riccia alta 1,70 circa con dei bei seni che riempivano la camicetta abbondantemente sbottonata.Sperai venisse a sedersi da me anche se il posto era prenotato già da prima ma così non fu.
Non andò poi così male si sedette nel comparto accanto, ed io inizia più volte ad uscire nel corridoio e a guardarla più volte;accorgendomi che lei non era seccata dal mio sguardo ma anzi spesso ricambiava.
Aveva degli occhi di colore verde belli davvero e uno sgardo malizioso, così nel mentre del viaggio lei uscì pure e ci trovammo insieme nel corridoio.La vidi maneggiare il cellulare e sbuffare per qualcosa che non sapeva fare o almeno così mi fece capire.A quel punto pensai che quella era una buona scusa per attaccare bottone infatti........iniziammo a chiacchierare del più e del meno e mentre le spiegavo acune funzioni del cellulare mi avvicinavo sempre di più a lei sfiorandole col gomito il seno.Vidi che tutto ciò non le dava fastidio e anche Lei ricambiava strusciandosi a me.
Non nascondo la mia eccitazione il fatto di sfiorarLe il seno duro e nello stesso tempo liscio mi aveva fatto pensare mille cose eccitanti.Parlando seppi che Lei doveva viaggiare fino a Palermo quindi avremmo fatto tutto il viaggio insieme visto che io andavo fino a Reggio C.Era vestita con un abbigliamento da ostess di colore verde mi confidò successivamente che faceva la rappresentante per una nota marca di elettrodomestici e che stava recandosi giù per trovare la madre.Il periodo se non ricordo male era più o meno questo credo il ponte dei Santi.Erano passate alcune ore ormai, e già avevamo preso confidenza la sua compagnai era piacevole e credo anche la mia visto che nonostante entrambi avessimo i posti in comparto sceglievamo di viaggiare in corridoio per restare vicini.
Notavo gli altri passeggeri che la scrutavano in ogni parte del corpo e posso capirli; le sue gambe liscie e chiare si mostravano sotto la gonna alta fin sopra le ginocchia come due strade da percorrere in lungo e in largo.
Io ero perennemente eccitato e credo pure Lei lo sia stata anche perchè ogni scusa era buona per toccarci o strusciarci a vicenda.
Le ore passavano e ormai era già buio fuori così i miei pensieri piccanti presero il sopravvento.La invitai a non rientrare nel suo comparto ma a sedersi vicino a me nel mio, visto che il posto era rimasto libero.
Lei non se lo fece ripeteredue volte e fu così che ci ritrovammo fianco a fianco; io approfittando della scarsa luce inizia ad allugare una mano da sotto il suo braccio accarezzandola e Lei si girò acconsentendo e sorridendo maliziosamente;i suoi occhi brillavano ed io capii che non solo le piaceva ma che avrei potuto andare avanti e proporLe anche qualcosa di più.
Nel comparto la luce alta fece spazio a quella bassa da notte; qualche viaggiatore si era accorto ormai della nostra confidenza ma educatamente faceva finta di nulla;approfittando della poca luce io da dietro la schiena le alzai la camicetta introducendoLe la mano e iniziando ad accarezzzarLa in modo sensuale, doveva piacerLe molto ma credo che Le piacesse molto la situazione intrigante e pure a me; slacciai il reggiseno così riuscii a mettere la mano lateralmente iniziando a palpeggiare la tetta;stupenda liscia,soda e calda.
Appena arrivai al capezzolo sentii che era durissimo allora iniziai a toccarlo ed a stringerlo,non molto forte dapprima ma subito dopo Lei mi sussurrò nell 'orecchio con uno sgurdo da vera porca fallo più forte strizzalo!
Io dapprima mi bloccai un attimo dopo iniziai a stringerlo forte e tirarlo la vidi che iniziava a stringere le gambe doveva essere già tutta bagnata e questo pensiero mi eccitava molto.
Fu subito dopo che io Le chiesi se Le andava di andare nel bagno; vista ormai l'ora tarda e le persone che erano già in dormi veglia.
Lei accettò così andò per prima, subito dietro c'ero io a seguirla;entrò in bagno io attesi fuori qualche istante e dopo aver dato un occhiata nel corridoio e avermi accertato che non ci fosse nessuno entrai!
Dentro quel bagno stretto e freddo ci lasciammo andare al nostro sfogo sessuale, eravamo entrambi eccitatissimi e pieni di voglia.
Lei subito mi abbracciò e si inginocchio all' altezza sel mio membro e una volta aperti e tirati giù i pantaloni inizio a farmi quel che io le ore prima speravo.
Sentii la sua bocca calda avvolgermi il membro già duro ed eretto e la sua lingua si muoveva come quella di un serpente impazzito, lo bagnò molto succhiandolo forte e introducendolo tutto in bocca dopo si mise all'inpiedi dandomi la schiena , si alzò la gonna fino ai fianchi abbassandosi le calze e gli slip fino ai polpacci facendomi vedere il suo di dietro stupendo e una patatina depilata e vogliosa di sesso sfrenato.
Iniziammo a fare sesso io la presi da dietro e la sbattei forte tenendola prima per i fianchi poi per le tette, stringendogliele e tirandole i capezzoli fortemente.
Le piaceva motlo iniziava ad ansimare e ogni tanto qualche grido di piacere e dolore insime; io continuavo a penetrarla forte e sempre ad un ritmo veloce; mi eccitava molto era tutta bagnata le sue labbra inferiori avvolgevano il mio membro, voglioso di riempirla tutta col mio succo caldo e denso.
Continuai fino a farla godere più volte poi decisi anche io di unirmi a Lei e godemmo insieme.
Fu bellissimo nel mentre che godevamo io le strisi le tette fortemente e iniziai insieme a Lei a venire.
La riempii tutta fu bellissimo Lei continuò a muoversi anche dopo il mio rilassamento e dopo averlo tirato fuori prima si accarezzò la f... mettendosi le dita bagnate di sperma mio e liquido caldo suo mischiato nella bocca leccandole con ingordigia e subito dopo averle pulite si dedicò al mio membro ancora tosto e tutto bagnato e pieno di sperma caldo.
Sentii di nuovo quel calore della sua bocca e la lingua che raccoglieva tutto il mio succo pulendolo e lubrificandolo.
Appena finì ci guardammo soddisfatti rilassati ma ancora vogliosi, così decidemmo prima di uscire per un pò lasciando libero il bagno e tornare più tardi, fermandoci prima un pò nel comparto.
Così fecimo e credetemi nel comparto seduti la voglia era tanta di entrambi che lei approfittando del buio totale in quanto le persone che erano nel comparto avevano spento completamente la luce coprendo anche i vetri con le tendine; si abbassò gli slip fino alla caviglia e mi prese la mano portandosela in mezzo alle gambe.
Era bagnatissima e caldissima ,pulsava tutta ed io mi eccitai subito le misi prima due dita dentro e quando sentii quanto fosse bagnata ne aggiunsi un altro.
La toccai fino a sentirla colare sulle mie dita; per non gridare dal piacere si morse le mani e strinse le gambe quasi a spezzarmi il braccio.
Io ero rimasto all'asciutto e la voglia era tanta, non sapevo nemmeno dove eravamo arrivati col viaggio ma ero felice perchè fino a quel momento era stato davvero stupendo e pregavo per la prima volta che il treno portasse ore di ritardo come era solito suo fare.
Fu subito dopo la sua goduta che io La invitai nuovamente a tornare in bagno e Lei come una cagna mai sazia si diresse subito senza pensarci due volte.
Era porca e bella come piaceva a me io la seguii senza preoccuparmi di nulla ormai era notte e dormivano quasi tutti, il corridoio era deserto e noi ci infilammo nel bagno pieni di foga e di voglia.
Stavolta fui io a tirarle su la gonna e poi mandare giù gli slip la presi per la testa e la portai all'altezza giusta per farmelo succhiare e sbatterglielo tutto fino in gola.
Le piaceva molto essere trattata come una schiava e serviremi infatti lo prese in bocca con molta foga eccitandosi tanto; poi la misi a pecora e mi concesse il suo buchetto di dietro.
Stupendo!!!
Era meravigliosa troia e porca nella stesso tempo mi concesse il suo c... ed io lo penetrai con forza facendole male come desiderava Lei, chiedendomi di sbatterla come una cagna in calore come una zoccola.
Così feci e fu piacevole per entrambi nel mentre la scopavo la chiamo troia , zoccola, cagna e Lei ogni qualvolta lo facevo si eccitava di più fino quasi a godere.
Le venni dentro e lei si mise poi un dito dentro per poi leccarlo; subito dopo si dedicò al mio membro pulendolo tutto succhiando e leccando la cappella .
Tornammo in comparto e uno dei passeggeri secondo me accortosi di tutto mi guardò e mi sorrise, come se fosse compiaciuto del fatto che fossi riuscito a scoparmi quella bella donna.
Ormai era già l'alba e ci ripossammo un pò insieme iniziammo a essere più silenziosi ma soddisfatti.
Arrivato a Villa S.G. io scesi per cambiare treno Lei proseguì....ci salutammo baciandoci in bocca sorridendo entrambi; un in bocca al lupo a vicenda e il viaggio era quasi finito; e che viaggio! non lo dimenticherò mai; nè dimenticherò quella stupenda meravigliosa e "porca" donna che mi regalò il viaggio fin ad oggi più bello che io abbia fatto..


Votazione del Racconto: 8.9
Ti è piaciuto??? SI NO


Disclaimer! © Tutti i diritti riservati all'autore del racconto - Fatti e persone sono puramente frutto della fantasia dell'autore.
Annunci69.it non è responsabile dei contenuti in esso scritti ed è contro ogni tipo di violenza!
Vi invitiamo comunque a segnalarci i racconti che pensate non debbano essere pubblicati, sarà nostra premura riesaminare questo racconto.



Commenti per Il viaggio in treno.....!!!:




Per lasciare un commento fai il login o unisciti a noi, è gratis!


Altri Racconti Erotici in Prime Esperienze:



SexBox




Sex Extra