Racconti Erotici > bdsm > Isabella distruggi le mie palle
bdsm

Isabella distruggi le mie palle


di Tiscopotrans
13.03.2024    |    1.367    |    0 8.5
"Ma Isabella è determinata a farmi raggiungere l'orgasmo, e non si ferma finché non lo raggiungo..."
Mi chiamo Stefano, e sono un uomo di cinquant'anni che si trova in una situazione insolita: non riesco più a raggiungere l'orgasmo. È come se il mio corpo avesse perso la capacità di provare piacere, e questo vuoto dentro di me è diventato una fonte di frustrazione e disperazione.

In un ultimo tentativo di recuperare ciò che ho perso, decido di esplorare il mondo del BDSM. Attraverso incontri online, entro in contatto con una dominatrice esperta di nome Isabella. Le racconto la mia situazione e le mie speranze di trovare una soluzione al mio problema, e lei accetta di aiutarmi.

Il nostro primo incontro è un mix di ansia e anticipazione. Isabella mi mette subito a mio agio, con la sua presenza dominante e la sua voce seducente. Mi guida attraverso un mondo di sensazioni estreme, utilizzando una combinazione di piacere e dolore per risvegliare i miei sensi addormentati.

Con il passare del tempo, inizio a scoprire un nuovo lato di me stesso, uno che avevo sempre soppresso. Mi abbandono completamente al suo controllo, lasciandomi trasportare in un vortice di emozioni estreme. Ogni carezza, ogni frustata, mi riporta sempre più vicino al bordo, ma l'orgasmo sembra sempre sfuggirmi di mano.

Ma Isabella è determinata a farmi raggiungere l'orgasmo, e non si ferma finché non lo raggiungo. Attraverso sessioni sempre più intense e estreme, mi spinge oltre i miei limiti, facendomi esplorare nuove profondità di piacere e trasgressione.

E infine, un giorno, accade...
***
Dopo avermi fatto inginocchiare di fronte a lei, mi ha legato le mani dietro la schiena con delle morbide manette di pelle, rendendomi completamente vulnerabile al suo controllo. Il mio cuore batteva forte nell'anticipazione di ciò che stava per venire.

Isabella ha preso un paio di pesi per gli esercizi e li ha legati con cura alle mie palle, facendo sì che pendessero delicatamente tra le mie gambe. La sensazione di peso e pressione era intensa, ma era solo l'inizio dell'esperienza che mi attendeva.

Con un sorriso malizioso, Isabella si è avvicinata a me, le sue mani carezzavano il mio corpo con una lentezza ossessiva. Ha sussurrato parole di incoraggiamento e promesse di piacere estremo mentre iniziava a colpire i pesi legati alle mie palle con calci precisi e potenti.

Il dolore era acuto e travolgente, ma in qualche modo era anche estremamente eccitante. Ogni calcio faceva vibrare il mio corpo con una miscela di tormento e piacere, portandomi sempre più vicino al punto di rottura.

Isabella sapeva esattamente come spingermi oltre i miei limiti, aumentando l'intensità dei suoi colpi mentre il mio desiderio cresceva. Il dolore diventava sempre più intenso, ma allo stesso tempo sentivo un'onda di piacere avvolgermi, costringendomi a desiderare di più.

E infine, quando pensavo di non poter sopportare altro, è successo. Un'ondata di piacere mi ha travolto all'improvviso, come un fulmine in una notte tempestosa. Ho gemuto di estasi mentre il mio corpo si contorceva nel piacere, la sensazione del mio orgasmo che esplodeva attraverso di me era inebriante.

Isabella ha continuato a colpire le mie palle con calci vigorosi mentre il mio orgasmo raggiungeva il suo culmine, aumentando l'intensità delle mie sensazioni fino a quando non ho potuto fare altro che arrendermi completamente al piacere travolgente.

E così, sotto il suo controllo dominante, ho sperimentato una forma di piacere estremo che non avrei mai pensato possibile. E mentre il mio corpo tremava di soddisfazione, sapevo che ero completamente suo, pronto a esplorare ogni angolo oscuro del mio desiderio con lei come mia guida.
Mentre il mio corpo era sospeso tra il dolore e il piacere estremo inflitto da Isabella, ho avvertito una sensazione familiare che si faceva strada dentro di me. Un calore intenso è emerso dal profondo del mio corpo, mentre l'orgasmo si avvicinava sempre di più.

La sensazione era come un'esplosione di fuoco che si diffuse dal mio pene, irradiando attraverso ogni fibra del mio essere. Le mie mani legate dietro la schiena tremavano leggermente mentre il mio corpo si preparava al culmine del piacere.

Poi, con un gemito soffocato, ho sentito il mio seme iniziare a colare dal mio pene. Era una sensazione intensa e liberatoria, come se ogni goccia di fluido portasse via con sé un peso che avevo portato con me per così tanto tempo.

Il seme, caldo e viscoso, colava lungo il collo del mio pene, formando una linea luminosa e lucente che rispecchiava la luce soffusa della stanza. Era una visione straordinaria, una rappresentazione fisica del piacere e della liberazione che stavo sperimentando.

Mentre il mio orgasmo raggiungeva il suo culmine, il seme continuava a scorrere, creando una scia di estasi e soddisfazione lungo il mio corpo. Era come se ogni goccia portasse con sé un pezzo di me, liberandomi dalle mie ansie e dalle mie paure.

E così, mentre il mio corpo tremava di soddisfazione e il mio respiro si calmava, ho guardato con occhi stanchi ma soddisfatti mentre il mio seme continuava a colare, portando via con sé ogni traccia del mio passato tormentato. Era un momento di pura e intensa gioia, uno che avrei custodito nel mio cuore per sempre.
Con un sorriso malizioso, Isabella si avvicina a me mentre il mio corpo è ancora pervaso dal piacere dell'orgasmo. Le sue dita agili raccolgono con delicatezza il mio seme che cola lungo il collo del mio pene, formando una pozzanghera luminosa tra le mie gambe.

Mi guarda intensamente negli occhi mentre porta le sue dita untose alla mia bocca, offrendomi il mio stesso seme come un dono proibito. La mia mente è annebbiata dal piacere e dalla sensazione di totale abbandono, ma la sua presenza dominante e la sua voce seducente mi spingono ad accettare il suo gesto senza esitazione.

Con un respiro tremante, apro la bocca e lascio che lei mi nutra con il mio stesso seme, inghiottendo ogni goccia con una devozione che confina con la venerazione. È un gesto intimo e potente, che suggella il nostro legame e la mia sottomissione a lei in quel momento di pura estasi.

Mentre sento il mio seme scivolare lungo la mia gola, una sensazione di completa abbandono mi pervade, come se ogni traccia di resistenza fosse stata lavata via dal mio corpo insieme al mio stesso fluido. È un atto di totale sottomissione e accettazione del mio ruolo di suo schiavo, e mentre la mia bocca si chiude intorno alle sue dita, so che il mio destino è stato sigillato per sempre.

Io sono Stefano, e in quel momento di totale abbandono e sottomissione ho realizzato che questa è la mia vera natura: uno schiavo indifeso di fronte al potere e alla dominazione di Isabella. Il mio corpo e la mia mente sono suoi da manipolare e plasmare secondo i suoi desideri, e accetto il mio destino con gratitudine e devozione.

Attraverso il BDSM e l'esplorazione del piacere estremo, ho scoperto una parte di me stesso che avevo sempre nascosto e represso. Sotto il suo controllo dominante, ho trovato una libertà che non avrei mai pensato possibile, una libertà che deriva dalla totale sottomissione al suo volere.

E così, mentre guardo al futuro con una sensazione di eccitazione e incertezza, so che Isabella sarà sempre al mio fianco, guidandomi attraverso il labirinto oscuro del mio desiderio e della mia lussuria. Sono suo, completamente e irrevocabilmente, e accetto il mio ruolo di schiavo con gratitudine e accettazione.
Disclaimer! Tutti i diritti riservati all'autore del racconto - Fatti e persone sono puramente frutto della fantasia dell'autore. Annunci69.it non è responsabile dei contenuti in esso scritti ed è contro ogni tipo di violenza!
Vi invitiamo comunque a segnalarci i racconti che pensate non debbano essere pubblicati, sarà nostra premura riesaminare questo racconto.
Votazione dei Lettori: 8.5
Ti è piaciuto??? SI NO


Commenti per Isabella distruggi le mie palle:

Altri Racconti Erotici in bdsm:



Sex Extra


® Annunci69.it è un marchio registrato. Tutti i diritti sono riservati e vietate le riproduzioni senza esplicito consenso.

Condizioni del Servizio. | Privacy. | Regolamento della Community | Segnalazioni