Racconti Erotici > Prime Esperienze > Una coppia di amici speciali - La nipote
Prime Esperienze

Una coppia di amici speciali - La nipote


di Writer72
29.03.2024    |    9.716    |    4 9.6
"A tavola, con la complicità di Sabrina, riuscì a sedermi vicino a lei mentre mia moglie era di fronte, le versavo spesso del vino in modo da favorire la sua..."
L'amicizia con Leo e Sabrina prosegue a gonfie vele, come tra persone che si conoscono da sempre.
Leo ha instaurato una relazione, sempre con il consenso di Sabrina, con una nipote acquisita di Sabrina, una ragazza di nome Fabiana (nome di fantasia), 37 anni, bionda, bellissima e con un seno prosperoso e di cui spesso mi manda foto.
Leo che conosce la mia passione nello scrivere racconti erotici, mi ha chiesto di raccontare, immedesimandomi in lui, la storia con Fabiana e che mi ha descritto in ogni dettaglio confessandomi che anche Sabrina, a seguito di questa vicenda, sta attraversando una fase di maggiore perversione ed eccitazione.

Alla fine del mese di ottobre, in occasione del compleanno di un cugino di Sabrina, abbiamo avuto il piacere di incontrare, dopo diversi anni, Fabiana, appena l'ho vista ne sono rimasto incantato, in quegli anni in cui l'avevamo persa di vista aveva completato il suo percorso di maturazione femminile.
Feci subito cenno a Sabrina della sua presenza, indossava dei jeans attillati, scarpe con tacco alto di colore blu e una camicia bianca che non riusciva a contenere il suo seno abnorme. Confessai a Sabrina che la volevo e lei mi diede il consenso con la promessa che ne avrebbe approfittato anche lei se ne avesse avuto la possibilità.
Ci avvicinammo a salutarla e la riempimmo di complimenti, si dimostrò subito molto socievole con noi, facendoci mille domande sulla nostra famiglia.
Durante la serata, appena possibile, mi avvicinavo con qualche scusa, la riempivo di complimenti e lei non sembrava infastidita.
A tavola, con la complicità di Sabrina, riuscì a sedermi vicino a lei mentre mia moglie era di fronte, le versavo spesso del vino in modo da favorire la sua disinibizione.
Ero sempre più eccitato, il mio uccello si lamentava dentro gli slip, mia moglie la fissava spesso mordendosi le labbra mentre io non perdevo l'occasione di sfiorarle la mano o la gamba, non mi sembrava infastidita, inoltre la tavolata, era impegnata in varie conversazioni, non faceva caso a noi; durante una risata generale per un racconto familiare da parte dello zio di mia moglie, le poggiai una mano sulla gamba, le accarezzai più volte la coscia e lei sembrava indifferente, mi alzai dicendole che sarei andato fuori a fumare.
"Zio, offri una sigaretta anche a me?",.
"Certo" le risposi.
Nell'alzarmi incrociai lo sguardo complice di mia moglie che sapevo già essere eccitata per la situazione.
Uscimmo in giardino a fumare, eravamo in silenzio, una cosa insolita per me ma quella ragazza mi eccitava da morire, prima di rientrare le chiesi se aveva piacere di venire la sera seguente a cena da noi, "ne sarei molto contenta" mi rispose con una voce molto dolce e accompagnando la sua risposta con una carezza sulla schiena che arrivò a sfiorare il mio sedere.
Facendomi più audace le dissi, "domani sera tua zia non è in casa, esce a cena con le figlie, sarebbe un problema per te?",.
"Assolutamente no" rispose, e sorridendomi rientrò.
La serata proseguì tra qualche carezza con Fabiana e sguardi curiosi di Sabrina.
In macchina mi chiese di raccontargli tutto, le dissi che l'avevo invitata a casa per la sera seguente e che saremmo stati soli.
"Stronzo, la vuoi scopare da solo!!??" mi disse offesa.
"Non ti arrabbiare, fammi aprire la strada e poi ti coinvolgo e d'altronde quanti uomini ti sei scopata a casa quando non c'ero!!??" le dissi sorridendo.
"Va bene ma poi devi raccontarmi tutto, sono già eccitata"
La sera facemmo l'amore, mi succhiò il cazzo con particolare foga e poi lo volle prendere nel culo.
La sera dopo Sabrina uscì a cena con le nostre figlie mentre io preparavo la cena in attesa di Fabiana che puntuale alle 20 suonò al campanello.
Quando aprì la porta la vidi con un micro abito nero.
"Non mi fai entrare" mi disse
"Accomodati, stavo finendo di preparare la cena, cosa preferisci da bere, del prosecco?"
"Magari zio"
"Non mi chiamare zio, preferisco Leo"
"No zio mi piace di più, mi eccita" mi disse fissandomi negli occhi.
Mi girai verso il frigo per prendere da bere ma senti la sua mano posarsi sul mio sedere e arrivare fino all'uccello che in un attimo diventò duro; mi girai per baciarla ma lei si ritrasse continuando a massaggiarmi e pian piano a spogliarmi, "non si bacia in bocca una nipote anche se acquisita" in pochi attimi rimasi nudo.
"Mi piace il cazzo depilato, mi eccita" disse allontanandosi da me, in breve si spogliò rimanendo solo con le scarpe, aveva un sedere fantastico e voltandosi mi apparvero i suoi enormi seni e la sua figa bionda ben curata.
Si avvicinò, ero appoggiato sulla penisola, si abbassò iniziando a leccarmi i testicoli, mi girai mostrandole il mio lato b che sembrava apprezzare, mi allargò i glutei e iniziò a leccarlo soffermandosi sull'ano, mi abbassai per consentirle di leccare meglio, il mio ansimare era già forte, " è un porcellone questo zio" e dicendolo mi ficcò un dito nel sedere aumentando la mia eccitazione, mentre mi penetrava con le dita con la lingua mi leccava i testicoli, ero ormai eccitatissimo, mi voltai per offrirgli in bocca il mio uccello che non si fece scrupoli a prendere, lo vedevo entrare e uscire e dopo pochi minuti ero al limite, la presi con dolcezza facendola sedere sul tavolo e dopo averle allargato le gambe iniziai a leccarle la figa, mi premeva la testa per favorire di più il contatto, le mie mani massaggiavano i suoi seni, quando la sentii ansimare di più la feci mia, entrai con forza scopandola sul tavolo, le sue tette ballavano su di lei, leccavo quegli enormi capezzoli rosei, poi la presi, la voltai e la penetrai da dietro aggrappandomi ai suoi seni, la sentivo gemere ma non ancora godere.
Spingevo sempre più forte, non mi bastava, la portai sul letto, potevo ammirarla mentre la scopavo, una ragazza bellissima con un seno favoloso nel mio letto coniugale, il mio cazzo era ormai sparito dentro il suo ventre, le mie mani sui seni, spinsi sempre più forte, avevo voglia di venire, appena Fabiana sentì il mio cazzo che si riempiva di piacere si sposto offrendogli riparo nelle sue tette dove le venni copiosamente addosso.
La feci allungare e mostrandole il mio buchino la invitai a penetrarlo con le dita mentre assaporavo tutto il mio sperma sul suo corpo.
Iniziammo a cenare quasi alle 23, dopo esserci rivestiti, parlammo delle nostre vite e mi chiese di Sabrina, se era conoscenza di quella serata, le raccontai di come era impostato il nostro rapporto, delle nostre relazioni e delle avventure che erano tutte con il consenso dell'altro, le raccontai del desiderio di Sabrina di stare con lei e della nostra bisessualità e di come tutto era cominciata.
Si dimostrò molto interessata a noi e al nostro rapporto di coppia promettendomi di approfondire la conoscenza anche con Sabrina.
Mi raccontò anche di lei, del suo rapporto con il sesso e la sua disinibizione di fronte agli uomini e alle donne che l'attraevano.
Sentimmo la porta aprirsi, Sabrina stava rientrando, venne a salutarci, aveva il viso di una donna incuriosita ma anche eccitata dalla situazione.
Fabiana ci salutò dopo poco con la promessa che ci saremmo rivisti tutti e tre.
Sono passati quasi due mesi ma il lockdown non ci ha permesso ancora di incontrarci e quindi ci sentiamo spesso al telefono, ci scambiamo confidenze e foto per tenere vivo il nostro desiderio.
La sera raccontai tutto a Sabrina e concludemmo la serata con un fantastico sessantanove che mi lasciò privo di forze.
Disclaimer! Tutti i diritti riservati all'autore del racconto - Fatti e persone sono puramente frutto della fantasia dell'autore. Annunci69.it non è responsabile dei contenuti in esso scritti ed è contro ogni tipo di violenza!
Vi invitiamo comunque a segnalarci i racconti che pensate non debbano essere pubblicati, sarà nostra premura riesaminare questo racconto.
Votazione dei Lettori: 9.6
Ti è piaciuto??? SI NO


Commenti per Una coppia di amici speciali - La nipote:

Altri Racconti Erotici in Prime Esperienze:



Sex Extra


® Annunci69.it è un marchio registrato. Tutti i diritti sono riservati e vietate le riproduzioni senza esplicito consenso.

Condizioni del Servizio. | Privacy. | Regolamento della Community | Segnalazioni