Racconti Erotici > Lui & Lei > Scopo il giovane amico di mio figlio
Lui & Lei

Scopo il giovane amico di mio figlio


di Tiscopotrans
30.03.2024    |    8.233    |    1 9.8
"Il mio corpo reagisce istintivamente al tocco di Luca, anche se la mia mente lotta per rimanere lucida e razionale..."
Quella mattina, mentre ero intenta a lucidare i mobili del soggiorno, il suono improvviso del campanello mi fece sobbalzare. Con un misto di sorpresa e preoccupazione, mi avvicinai alla porta, chiedendomi chi potesse essere. Quando vidi Luca, l'amico di mio figlio, davanti a me, un brivido di curiosità e apprensione mi attraversò.

"Buongiorno, Luca! Cosa ti porta qui?" chiesi con un sorriso gentile, cercando di nascondere la leggera ansia che provavo.

Luca sembrava visibilmente imbarazzato mentre tentava di spiegare la sua improvvisa visita. "Ciao, signora Cherie. Spero di non disturbare. È che... beh, ho avuto una piccola discussione con John e... volevo parlare con qualcuno."

Senza esitazione, lo invitai ad entrare. "Ma certo, Luca! Entra pure. Sono qui per te, se hai bisogno di parlare."

Ci sedemmo nel salotto, e mentre ascoltavo le sue confidenze riguardo alla lite con mio figlio, la mia mente era in tumulto. Cercai di trovare le parole giuste per rassicurarlo, mentre sentivo il peso della responsabilità di essere non solo una madre per i miei figli, ma anche una figura di sostegno per i loro amici.

"Capisco, Luca," risposi con gentilezza, posando una mano sulla sua. "Le discussioni fanno parte della vita. Ma sono sicura che voi due potrete chiarirvi. E sai che sono qui per te, qualunque cosa tu abbia bisogno."

Luca annuì, visibilmente sollevato dal mio sostegno. "Grazie, signora Cherie. È bello sapere di poter contare su di lei."
Notai una piccola escrescenza sui pantaloni di Luca mentre parlavamo. La mia curiosità prese il sopravvento, e senza pensarci due volte, mi chinai per esaminarla da più vicino.

"Oh, Luca, cosa c'è qui?" chiesi con un tono di preoccupazione, mentre le mie dita delicatamente esploravano l'escrescenza.

Luca arrossì leggermente, visibilmente imbarazzato. "Ah, è solo... è solo un graffio, niente di che," balbettò, cercando di minimizzare l'importanza.

Non convinta dalla sua spiegazione, continuai ad esaminare l'escrescenza, notando che sembrava un po' strana. "Hmm, sembra un po' gonfia. Forse dovresti farla controllare da un medico," suggerii con premura.

Luca annuì, accettando la mia raccomandazione. Mentre le mie dita esplorano il rigonfiamento sui pantaloni di Luca, il mio cuore batte più forte nel realizzare la sua natura. È un momento di sconcerto misto a sorpresa, mentre la mia mente cerca di elaborare la scoperta inaspettata. Un misto di imbarazzo e comprensione mi travolge, mentre cerco di mantenere la calma di fronte a questa rivelazione inaspettata.

"Luca," riesco a dire con voce tremante, "questo... questo è ciò che penso, vero?"

Il suo viso si arrossisce e il suo sguardo si abbassa, incapace di sostenere il mio. "S-sì, Cherie... mi dispiace. Non volevo che tu lo scoprissi."

La tensione nell'aria è palpabile mentre cerco freneticamente le parole giuste da dire. "Dobbiamo parlare di questa situazione," dico con fermezza, cercando di mantenere la compostezza nonostante la sorpresa.

Luca annuisce, visibilmente imbarazzato. "Sì, hai ragione. Mi dispiace tanto, Cherie."
Mentre Luca tenta di spiegarmi la sua attrazione, cerco di restare concentrata sulle sue parole, ma la mia mano sembra avere vita propria. Resta lì, sul rigonfiamento, nonostante il mio desiderio di rimuoverla. È come se fossi divisa tra il dovere di mantenere la distanza e il richiamo del desiderio che ribolle dentro di me.

"Cherie," dice Luca con voce ansiosa, "non posso fare a meno di sentirmi attratto da te. Sei così bella e premurosa, e mi hai sempre trattato con gentilezza."

Riesco a sentire il battito del mio cuore risonare nelle orecchie mentre cerco di trovare le parole giuste. "Luca, apprezzo molto il tuo sentimento, ma devi capire... sei l'amico di mio figlio, sei molto più giovane di me."

La mia voce è ferma, ma il calore del desiderio continua a pulsare attraverso di me. La consapevolezza del fallo di Luca sotto la mia mano aggiunge un livello di intensità alla situazione, eppure non riesco a smettere di toccarlo.

Luca sembra comprendere le mie parole, ma il suo sguardo implora ancora una risposta. "Lo so, Cherie, ma non posso negare ciò che provo. Ti prego, dammi una possibilità."

La mia mente è in tumulto mentre cerco di resistere alla tentazione, ma il richiamo del desiderio è troppo forte.
La mano di Luca afferra la mia con fermezza, guidandola verso il suo fallo che ora pulsava di desiderio sotto la mia presa. Un brivido di eccitazione e incertezza mi percorre mentre sento la sua durezza contro la mia pelle. La tentazione di ritirarmi è forte, ma una parte di me è attratta dalla sua audacia e dal fuoco del desiderio che arde tra di noi.

Le mie labbra si aprono per protestare, ma le parole non escono. Sono paralizzata da una strana miscela di piacere e conflitto interiore. Il mio corpo reagisce istintivamente al tocco di Luca, anche se la mia mente lotta per rimanere lucida e razionale.

"Luca, non possiamo..." riesco a balbettare, ma le mie parole sono soffocate dal desiderio che cresce dentro di me. La mia mano rimane lì, premuta contro il suo fallo, mentre il nostro sguardo si intreccia in un'esplosione di tensione sessuale.

La razionalità vacilla di fronte alla passione che ci avvolge, e mi ritrovo ad arrendermi al momento, lasciandomi trasportare dalle onde del piacere che ci avvolgono entrambi.
Il contatto improvviso delle labbra di Luca sulle mie scatena un turbinio di emozioni dentro di me. Un brivido di piacere mi attraversa mentre il calore del suo bacio accende una fiamma di desiderio. Le mie labbra rispondono istintivamente al suo, fondendosi in un bacio appassionato e affamato.

Mentre i nostri corpi si avvicinano sempre di più, sento una sensazione di umidità crescere tra le mie gambe, tradendo il mio crescente stato di eccitazione. Il desiderio mi travolge completamente, e ogni pensiero razionale svanisce nel vortice della passione.

Le mie mani corrono lungo il suo corpo, esplorando ogni sua curva con una fame incontenibile. I nostri baci diventano sempre più intensi, mentre ci lasciamo trasportare dalla pulsante energia che ci avvolge.

Con un movimento furtivo, sciolgo i bottoni della mia camicetta, lasciandola cadere delicatamente sul pavimento. I miei capelli biondi, fluenti e setosi, cascavano liberamente sulle mie spalle, accarezzando delicatamente le mie mammelle esposte.

Luca, con uno sguardo carico di desiderio, si avvicina e sposta i miei capelli con gentilezza per esporre ancora di più il mio petto. Il contatto delle sue labbra calde sulle mie pelle scoperta mi fa fremere di piacere, mentre i miei sensi vengono invasi da una sensazione di bramosia e abbandono.

I suoi baci scendono lungo il mio collo, lasciando una scia di fuoco sulla mia pelle sensibile. Il desiderio cresce dentro di me, avvolgendomi in un turbine di passione e piacere. Le mie mani si perdono nei suoi capelli, mentre mi abbandono completamente al nostro incontro ardente.

Il tempo sembra fermarsi, e non c'è altro che il nostro desiderio reciproco che ci avvolge e ci avvicina sempre di più. In quel momento, siamo soltanto noi due, perduti nel fuoco della passione e del piacere che brucia luminoso intorno a noi.
Mentre Luca si toglie i pantaloni, il mio sguardo viene catturato dalla sua virilità esposta. Il suo fallo, eretto e fiero, emerge davanti a me in tutta la sua magnificenza. Con un sorriso giocoso sulle labbra, non posso fare a meno di ammirare la sua imponenza, confrontandola silenziosamente con i ricordi del mio stesso letto con mio marito.

"Wow, Luca," esclamo con una nota di stupore nella voce, "è davvero impressionante. Molto più grande di quello di mio marito." Una risata leggera sfugge dalle mie labbra, mentre i miei occhi brillano di desiderio e curiosità.

Le mie mani istintivamente si tendono verso di lui, desiderose di esplorare la sua forma e la sua consistenza. "È così... robusto," commento con un sorriso malizioso, lasciando che il mio sguardo si perda nella profondità della sua virilità.

Con un gesto audace, mi avvicino e sfioro delicatamente il suo fallo con la punta delle dita, sentendo la sua reazione al mio tocco. "Sei davvero una sorpresa, Luca," sussurro, lasciandomi trasportare dal desiderio che brucia sempre più intensamente dentro di me.
Il desiderio infuocato che mi brucia dentro prende il sopravvento mentre mi avvicino al fallo di Luca con una determinazione crescente. Senza esitazione, avvolgo le mie labbra intorno alla sua virilità, sentendo la sua durezza pulsare contro la mia bocca.

Con movimenti lenti e sensuali, inizio a succhiare con avidità, concedendomi completamente alla passione del momento. Il gusto salato della sua pelle e il calore del suo corpo mi avvolgono, mentre mi immergo nell'estasi del piacere reciproco.

I miei movimenti diventano sempre più frenetici, guidati dal desiderio ardente che ci avvolge. Sentire la sua risposta al mio tocco mi riempie di una sensazione di potere e piacere indescrivibile, mentre mi lascio trasportare dal ritmo travolgente della nostra unione carnale.
Con un gemito soffocato di desiderio, mi lascio guidare da Luca mentre spinge la mia testa sempre più in fondo al suo fallo, aumentando l'intensità della nostra unione carnale. La sensazione di essere dominata da lui, di essere completamente nelle sue mani, mi eccita oltre ogni limite.

I miei sensi sono accecati dal piacere mentre mi abbandono completamente al suo controllo, permettendo al mio corpo di essere travolto dalle onde del desiderio. Ogni spinta, ogni movimento, mi porta sempre più vicino al bordo dell'estasi, mentre il mio respiro diventa sempre più affannoso e inebriante.

La mia bocca si adatta alle sue dimensioni, accogliendo ogni pollice di lui con un desiderio incontenibile. Ogni parte di me è concentrata sul donare e ricevere piacere.
Continuo con una spagnola, prendendo il fallo di Luca tra i miei seni pieni e morbidi. Con movimenti lenti e sensuali, li stringo delicatamente intorno a lui, creando una stretta accogliente che lo avvolge completamente.

I miei capezzoli, induriti dal desiderio, strisciano contro la sua pelle, aggiungendo una sensazione di piacere extra alla sua esperienza. Con ogni movimento, il calore dei miei seni avvolge il suo fallo, aumentando l'intensità del piacere che entrambi proviamo.
Luca mi guarda con occhi brucianti di desiderio e con voce roca mi chiede se posso permettergli di leccarmi. Senza esitazione, acconsento con un cenno del capo, sentendo il mio respiro accelerare all'idea di lasciarlo esplorare il mio corpo con la sua lingua.

Mi distendo, offrendogli accesso al mio seno con un sorriso complice, mentre lui si posiziona sopra di me. Con delicatezza, mi prende tra le sue braccia e, lentamente, abbassa il suo volto tra i miei seni.

Le sue labbra calde e umide trovano i miei capezzoli, e un sussulto di piacere mi attraversa mentre inizia a leccare e baciare delicatamente la mia pelle sensibile. La sua lingua traccia cerchi intorno ai miei capezzoli, stimolandoli con una dolce intensità che mi fa gemere di piacere.

Le labbra di Luca si spostano dalla mia zona del seno verso il mio ventre, e poi ancora più in basso, fino a raggiungere la mia vagina. Un brivido di anticipazione corre lungo la mia spina dorsale mentre mi preparo ad accogliere le sue carezze intime.

La sua lingua calda e umida esplora delicatamente la mia intimità, inviando onde di piacere attraverso ogni fibra del mio essere. Gemiti di soddisfazione sfuggono dalle mie labbra mentre mi lascio trasportare dal piacere che lui mi sta regalando.

Le sue leccate diventano sempre più intense, esplorando ogni angolo e creando un crescendo di sensazioni che mi avvolgono completamente. Mi aggrappo alle lenzuola mentre il piacere mi sommerge, lasciandomi senza fiato e desiderosa di più.
Con un sorriso complice, Luca si prepara a portarmi verso un nuovo livello di piacere. Con determinazione e desiderio nei suoi occhi, mi guida delicatamente nella posizione dell'incudine.

Mi distendo sul letto, lasciando che il mio corpo si rilassi completamente, mentre Luca si posiziona sopra di me, prendendo il controllo della situazione. Con movimenti calmi ma decisi, mi solleva leggermente e mi spinge verso il basso, fino a quando non sono nella posizione perfetta per lui.

Sentire la sua virilità entrare in me è un'esperienza travolgente, che mi fa gemere di piacere. Con ogni spinta, ogni movimento, ci avviciniamo sempre di più al culmine della passione condivisa.
Con un sospiro di anticipazione, sento il fallo di Luca spingersi dentro di me, avvolgendomi in un vortice di sensazioni travolgenti. Ogni centimetro di lui che mi penetra è come un'onda di piacere che mi inonda, portandomi sempre più vicino al culmine dell'estasi.

La sua virilità, rigida e poderosa, si adatta perfettamente alle mie curve, riempiendomi completamente e creando una sensazione di pienezza e soddisfazione che mi lascia senza fiato. Ogni movimento, ogni spinta, mi trasporta in un universo di piacere incontenibile, facendomi gemere di gioia e desiderio.

Le mie pareti interne si stringono intorno a lui, accogliendolo con calore e desiderio, mentre ci avviciniamo sempre di più al culmine della nostra passione condivisa. Ogni sfregamento, ogni contatto, è come una scintilla che accende il fuoco della nostra unione, portandoci sempre più vicino al punto di non ritorno.

Luca decide di cambiare posizione. Passiamo alla posizione della cortigiana. Nella posizione della cortigiana, mi trovo sdraiata sul letto, con il corpo disteso e le gambe leggermente divaricate, offrendo una visione invitante del mio essere a Luca, il mio amante.

Luca si posiziona sopra di me, ginocchia alle mie gambe, permettendo una penetrazione profonda e intima. Le sue mani esplorano il mio corpo con una delicatezza che mi fa fremere di piacere, mentre i suoi occhi ardenti si bloccano con i miei, trasmettendo un desiderio incontenibile.

La mia schiena si arco leggermente per accogliere il suo peso, mentre mi lascio avvolgere dal piacere che si diffonde attraverso di me. Ogni contatto tra i nostri corpi è carico di tensione sessuale, una promessa di estasi e soddisfazione.

Le sue spinte sono fluide e potenti, guidate dal desiderio bruciante che ci avvolge. Le mie mani si aggrappano ai suoi fianchi, guidandolo con desiderio e passione mentre ci muoviamo insieme in un ritmo avvolgente di piacere e desiderio.
Con un sospiro di desiderio, sento Luca avvicinarsi al limite dell'estasi, ma decido di fermarlo. Posso sentire il mio corpo pulsare di piacere, ma voglio godere di questo momento il più a lungo possibile, assaporando ogni sensazione, ogni carezza, fino all'ultimo istante.

Con delicatezza, sollevo leggermente le mie mani verso di lui, fermando il suo movimento con un sorriso malizioso sulle labbra. "Aspetta," sussurro con voce carica di desiderio, "voglio godere di te ancora per un po'."

Luca mi guarda negli occhi, comprensione e desiderio brillando nei suoi occhi. Con un sorriso complice, si ferma, rispettando il mio desiderio di prolungare il piacere. Ci troviamo così, uniti in un abbraccio intimo, lasciando che l'elettricità della nostra passione ci avvolga e ci avvicini sempre di più al culmine del piacere condiviso.
Decido di prendere il controllo della situazione e mi metto nella posizione dell'Amazzone. Con un sorriso determinato sulle labbra, mi alzo leggermente dal letto, permettendo a Luca di sdraiarsi comodamente mentre mi siedo sopra di lui.

Le mie gambe sono ai lati del suo corpo, mentre il mio sguardo si blocca con il suo, trasmettendo una carica di desiderio e potere. Prendo il comando della situazione, guidando la direzione del nostro piacere con gesti decisi e fiduciosi.

Con un movimento fluido, prendo il suo fallo nelle mie mani e lo guido dentro di me, sentendo una scintilla di piacere attraversare il mio corpo mentre mi adatto alla sua forma. Le mie mani afferrano le sue spalle con fermezza, mentre inizio a muovermi su e giù con un ritmo controllato e sensuale.

Ogni spinta, ogni movimento, mi avvicina sempre di più al culmine dell'estasi, portandomi verso un punto di piacere inimmaginabile. Sono persa nel ritmo travolgente della nostra unione carnale, completamente immersa nella sensazione di potere e soddisfazione che mi avvolge.

Sento la mia femminilità esplodere in un fuoco di passione mentre prendo il controllo del nostro piacere con una determinazione indomabile.
Con un gemito soffocato di piacere, sento Luca cedere al piacere travolgente che lo avvolge mentre raggiunge l'orgasmo nella posizione dell'Amazzone. I suoi muscoli si contraggono sotto di me, il suo respiro diventa affannoso e il suo corpo si scuote leggermente mentre si abbandona completamente al piacere che lo travolge.

Sento il calore della sua essenza dentro di me, una sensazione di pienezza e soddisfazione che mi riempie di una dolce estasi.
Mi alzo dal letto, sentendo un brivido di piacere ancora pulsare attraverso il mio corpo. Guardo verso Luca e noto del seme che è caduto su di lui. Senza esitazione, mi avvicino e lo raccolgo con delicatezza, sentendo la consistenza viscosa tra le mie dita.

Con un sorriso complice, porto il seme alle mie labbra e guardo Luca con un'espressione maliziosa. "Ecco qualcosa di speciale per te," sussurro, offrendogli il seme come un gesto intimo e provocante.

Le sue pupille si dilatano di desiderio mentre accetta il mio dono, lasciandosi trasportare dal momento di intimità condivisa. Con un movimento lento e sensuale, porta il seme alle sue labbra, assaporando il gusto con un'espressione di pura estasi.

Guardo con soddisfazione mentre si gode il gesto, sentendo il legame intimo che ci unisce diventare ancora più profondo. È un momento di connessione e complicità che rimarrà con noi per sempre, un ricordo prezioso di passione e amore condiviso.
Dopo il momento di intimità condivisa, ci ritroviamo abbracciati, immersi nella dolce sensazione di soddisfazione e appagamento. Ci guardiamo negli occhi, complici di un'esperienza che ci ha avvicinati in modo unico.

"È stato incredibile," sussurro con un sorriso, sentendo il calore del suo corpo contro il mio.

Luca mi sorride, gli occhi ancora pieni di desiderio e gratitudine. "Sì, è stato qualcosa di speciale," risponde, la voce leggermente affaticata dall'intensità del momento.

Ci abbracciamo più stretti, perdendoci nei nostri sentimenti e nelle emozioni che ci legano. È come se il tempo si sia fermato, e ci troviamo immersi nell'aura di intimità che ci avvolge.

"Dobbiamo affrontare ciò che è successo," dico con serietà, sapendo che non possiamo ignorare le conseguenze delle nostre azioni.

Luca annuisce, mostrando comprensione. "Lo so, Cherie. Ma non cambierei nulla di quello che è successo tra di noi," risponde sinceramente.

Mi stringo ancora di più a lui, sentendo il battito del suo cuore contro il mio petto. "Anche io, Luca. È stato un momento speciale, e rimarrà sempre nel mio cuore," ammetto con sincerità.
"Cherie," risponde Luca con serietà, il suo sguardo riflette la comprensione della situazione, "hai ragione. È meglio che nessuno venga a sapere di noi."

Il peso delle nostre scelte si fa sentire mentre ci guardiamo negli occhi, consapevoli delle implicazioni della nostra relazione segreta. "Sì, dobbiamo essere cauti," confermo con un sospiro, il mio cuore pesante per le complicazioni che abbiamo creato.

Senza aggiungere altro, Luca si alza dal letto e inizia a raccogliere i suoi vestiti. Il silenzio tra noi è pesante di significato non detto, ma entrambi sappiamo che questa è la decisione giusta da prendere.

"Devo andare," dice Luca con voce sommessa, il suo tono carico di rimorso e determinazione. "Ci vediamo presto, Cherie."

Con un cenno del capo, gli faccio un piccolo sorriso triste. "Sì, ci vedremo presto," rispondo, sapendo che il nostro incontro segreto è giunto al termine.

Guardo silenziosamente mentre Luca esce dalla stanza, lasciandomi sola con i miei pensieri e i miei sentimenti contrastanti.
Disclaimer! Tutti i diritti riservati all'autore del racconto - Fatti e persone sono puramente frutto della fantasia dell'autore. Annunci69.it non è responsabile dei contenuti in esso scritti ed è contro ogni tipo di violenza!
Vi invitiamo comunque a segnalarci i racconti che pensate non debbano essere pubblicati, sarà nostra premura riesaminare questo racconto.
Votazione dei Lettori: 9.8
Ti è piaciuto??? SI NO


Commenti per Scopo il giovane amico di mio figlio :

Altri Racconti Erotici in Lui & Lei:



Sex Extra


® Annunci69.it è un marchio registrato. Tutti i diritti sono riservati e vietate le riproduzioni senza esplicito consenso.

Condizioni del Servizio. | Privacy. | Regolamento della Community | Segnalazioni