SexyBlog > Perchè siamo esibizionisti?     

Perchè siamo esibizionisti?


sessualità 03.05.2023 64   |   Canali: donne uomini esibizionismo voyeur

Perchè siamo esibizionisti?

Mettersi in mostra: nei tempi dei social network, della sovraesposizione mediatica, delle insta-foto, del nostro amatissimo Palco, e della geolocalizzazione, l’esibizionismo ha contagiato un po’ tutti. Per stare al mondo, per ampliare la propria rete sociale nella speranza, forse, di migliorare anche la qualità delle nostre relazioni, mostrarsi e sapersi raccontare in un certo modo a un pubblico di sconosciuti, è diventato un must. Ciascuno ha i propri modi: c’è chi preferisce conservare un alone di mistero e chi invece non si risparmia nel fare bella mostra di sé. Ma, secondo la scienza, in fondo in fondo, siamo tutti un po’ narcisi anche se è un dato di fatto che alcune persone siano più predisposte di altre verso l’esibizionismo. Perché?  

Cosa ci spinge a condividere foto di nudo e istantanee di baci e abbracci con l’amato con una massa di spettatori anonimi? Perché quando ci scattiamo un selfie ci sforziamo di apparire più sexy e provocanti di quanto in realtà ci sentiamo nel profondo?

L’attitudine all’esibizionismo non dipende tanto dal piacere di essere guardati in sé, quanto piuttosto dal bisogno di offrire all’altro una certa rappresentazione di noi stessi.

Fondamentalmente, attraverso la condivisione dei nostri scatti migliori, vogliamo dimostrare che siamo persone serene, emotivamente appagate, con una solida rete sociale di rinforzo. Se per le donne il PMO è un mezzo per mostrare al mondo la propria fiducia in se stesse, per gli uomini sembra essere piuttosto uno strumento per incrementare la propria autostima, un modo per sentirsi più virili e desiderabili. Le ragazze pubblicano foto piccanti per sedurre e compiacere l’altro sesso e, allo stesso tempo, per dimostrare che non hanno bisogno di un uomo per sentirsi sexy. Gli uomini lo fanno per sentirsi più maschi dei maschi che non devono chiedere mai e che quindi sono sostanzialmente disinteressati all'opinione delle Signore. Sembra paradossale, eppure è così; e, proprio per questo, a livello clinico, l’esibizionismo è considerato una parafilia, ovvero una sorta di perversione. 

L’esibizionista intende il prossimo al pari dello specchio di Narciso e intreccia con il voyeur una relazione di reciproca dipendenza, dove l’uno subisce la perversione dell’altro. Il voyeur subisce l’atto esibizionistico ma, allo stesso tempo, l’esibizionista non avrebbe ragione di esistere senza il voyeur: si innesta così quel circolo di dominanza e sottomissione tipico delle relazioni parafiliache. 

Per la psicologia esistono diversi tipi di esibizionismo sessuale e non tutti questi comportamenti implicano necessariamente l'instaurarsi di una vera relazione con l’altro. Vediamone alcuni:

- Anasyrma:  ovvero l’atto di sollevare la gonna quando non si indossa biancheria intima per esporre i genitali. Dal lato voyeur, si chiama upskirting.

- Martymachlia: guardarsi e lasciarsi guardare durante l’atto sessuale per aumentare l’eccitazione, o per fare eccitare l’altro. 

- Mooning: calarsi le braghe e mostrare il lato b. Gesto provocatorio spesso fatto per umorismo, goliardia o protesta sociale.

- Streaking: girare nudi in luoghi pubblici non deputati al nudismo.

- Candaulesimo: mostrare con un certo orgoglio al voyeur la nudità del partner

Questo è quello che dice la scienza; in realtà esibizionismo e voyeurismo, nella prassi, possono essere semplicemente un divertissement, un piacevole gioco di coppia e un modo insolito per attirare l'attenzione su di sè e condividere con l'altro il lato più sbarazzino della nostra sessualità

Esibizionisti e Guardoni di Annunci69: che ne pensate di questa analisi?
Diteci la vostra, ma non dopo essere passati dal nostro Palco :)


@ RIPRODUZIONE RISERVATA - Annunci69.it

Altro:

donne uomini esibizionismo voyeur




Lascia il tuo commento (64):



Sex Extra



® Annunci69.it è un marchio registrato. Tutti i diritti sono riservati e vietate le riproduzioni senza esplicito consenso.

Condizioni del Servizio. | Privacy. | Regolamento della Community | Segnalazioni