Siamo 568.960         Online 62.775
   Iscriviti
Racconti Erotici > Gay & Bisex > Prima esperienza al cinema
Gay & Bisex

Prima esperienza al cinema


di alaska2
10.01.2012    |    51.563    |    36 9.3
"La sua mano era calda ed il suo tocco era veramente delicato: ho persino temuto di schizzare sulla sua mano..."
ciao a tutti
Ho 55 ani e pubblico un racconto già scritto qualche tempo fa su un altro sito che non frequento più, ma mi piacerebbe condividere con gli amici di A69 questa esperienza.
Purtroppo non frequento più i cinema porno (ce ne sono ancora?) e mi piace ricordare quella atmosfera eccitante che si respirava appena entrati.
Avevo una trentina di anni quando ho incominciato a frequentare i cinema a luce rossa. Fino ad allora mi ero accontentato di consumarmi gli occhi e il cazzo sulle riviste pornografiche: qualche volta ne prendevo anche di usate perché trovavo più eccitante pensare che già qualcun'altro si era fatto delle seghe e aveva sborrato sulle stesse fotografie. Ero così ingenuo che pensavo che si andasse al cinema solo per vedere il film e così una sera scelsi un film con Lilli Carati, famosa negli anni 80, di cui conoscevo ormai tutti i buchi per averla vista nelle riviste, ma oramai pensavo che le foto erano troppo statiche e volevo vederla in azione. Entrato al cinema mi sono seduto al centro di una fila, pensando che non si sarebbe avvicinato nessuno, e dopo qualche minuto ho tirato fuori il cazzo ed ho incominciato a menarmelo. Poco dopo si è seduto un tizio alla mia destra: istintivamente e senza voltarmi mi sono coperto il cazzo con le mani perché mi sembrava da maleducati farmi vedere con l'uccello in mano da uno sconosciuto. Ricordo che il cuore mi batteva all'impazzata ed ero eccitato da morire. Oramai facevo fatica a nascondere il cazzo con le mani perché era diventato ancora più duro e lungo. Per un po' sono rimasto fisso a guardare lo schermo, poi questo tizio mi ha chiesto che ore fossero. Senza rendermi conto dei movimento che stavo facendo, ho alzato la mano ed ho spostato il polsino della camicia per poter vedere l'orologio e per dire l'ora. Improvvisamente mi sono reso conto che facendo così avevo lasciato scoperto il cazzo: infatti lui non faceva nessuna attenzione alle mie parole, ma stava osservando con un sorriso il mio cazzo.
Questa cosa ha aumentato ancora di più la mia eccitazione, ma sono rimasto fermo a guardare lo schermo. Dopo un po' mi ha chiesto "Ma sei sicuro che siano le .... Perché invece il mio orologio fa le ... " A quel punto ho capito il giochino e con molta calma ho lasciato nuovamente il cazzo in vista ed ho riguardato l'orologio, cercando di essere abbastanza lento, approfittando del fatto che in sala era abbastanza buio. A quel punto il ghiaccio era rotto e lui mi ha chiesto se quello che stavamo vedendo era già il film oppure era il prossimamente dei giorni seguenti; io gli ho detto che era già il film con quella porca di Lilli Carati, che aveva preso più cazzi di qualunque altra troia. Alla sua domanda se quelle scene mi eccitavano gli detto che ero molto arrapato e lui mi ha chiesto "Posso sentire quanto sei eccitato?" Nonostante fosse la prima volta che mi lasciavo toccare da un uomo, la cosa mi è parsa abbastanza normale e così ho spostato le mani dal mio cazzo per farglielo sentire. La sua mano era calda ed il suo tocco era veramente delicato: ho persino temuto di schizzare sulla sua mano. Ho preso coraggio e, anche per non fare la figura di quello che si tira indietro, ho chiesto di poter toccare il suo cazzo per sentire se anche lui fosse eccitato: lui aveva ancora i pantaloni chiusi e così l'ho solo sentito da fuori, ma mi sono stupito di me stesso e della mia spregiudicatezza ed ho provato un grande piacere, anche perché era il primo cazzo non mio che toccavo. Mi è parso un po' più piccolo del mio, ma era altrettanto duro. Lui poi mi ha chiesto "Se vieni in un posto tranquillo possiamo divertirci insieme..." e io "Ma io non l'ho mai fatto.." lui "Non preoccuparti, sarà bellissimo. Andiamo nei bagni" e si alza. Io mi sono rimesso a posto il cazzo che era ormai di marmo e l'ho seguito. Arrivati in bagno, lui è entrato in uno stanzino e mi ha aspettato dietro la porta. Dopo essere entrato ha richiuso la porta e da lì in avanti è stato tutto molto veloce: lui mi ha di nuovo tirato fuori il cazzo dai pantaloni, mi ha messo il preservativo, si è calato i pantaloni e, voltandomi la schiena, si è appoggiato al muro e mi ha detto "mettimelo tutto dentro". Non mi sono chiesto niente e gliel'ho messo dentro: era un bel buco caldo e, eccitato come ero, ci ho messo molto poco a venire. Ci siamo rimessi a posto e siamo usciti, andando ognuno per conto suo, senza sapere niente dell'altro, nemmeno il nome. Questa è stata la mia prima esperienza con un uomo. A questa ne sono seguite altre, sempre nei cinema, sia in sala che nei bagni, ma questa è stata in assoluto la più eccitante. Ancora adesso quando la ricordo il cazzo mi torna duro come allora.
Sono graditi i commenti....
Disclaimer! Tutti i diritti riservati all'autore del racconto - Fatti e persone sono puramente frutto della fantasia dell'autore. Annunci69.it non è responsabile dei contenuti in esso scritti ed è contro ogni tipo di violenza!
Vi invitiamo comunque a segnalarci i racconti che pensate non debbano essere pubblicati, sarà nostra premura riesaminare questo racconto.

Votazione dei Lettori: 9.3
Ti è piaciuto??? SI NO



Commenti per Prima esperienza al cinema :


 L'Autore
alaska2, gay Toscana
forse hai ragione, ma è andata davvero così. comunque grazie
6 anni fa
 L'Autore
alaska2, gay Toscana
nelle stazioni non mi è mai capitato niente, ma sui treni ho avuto qualche bel contatto. Nei cinema forse è più facile perchè si va tutti lì per lo stesso motivo... grazie
6 anni fa
flyflu, singoli Puglia
è proprio così i cinema a luci rosse di un tempo rappresentano un ricordo per me fondamentale e il tuo racconto ha avuto il grande merito di catapultarmi indietro nel tempo e in un "luogo" pieno di tante soddisfazioni. grazie.
6 anni fa
cohiba6161, gay estero
Ah come vorrei vivere la tua stessa esperienza. Bellissima anche se io mi sarei accucciato per gustare il cazzo del tu amico. Una volta rotto il ghiaccio.....
6 anni fa
 L'Autore
alaska2, gay Toscana
internet ha il vantaggio di essere sempre accessibile, ma volete mettere la differenza con un grande schermo, il sonoro dei mugolii del film che si aggiungono ai mugolii della sala, le occhiate di quelli che passano tra le file e guardano se hai il cazzo fuori, quelli che si tirano giù i pantaloni e si fanno le seghe e quelli che che fanno i pompini... Una volta ho visto un tizio che era inginocchiato tra due tipi e succhiava un po' uno e un po' l'altro: non sapevo dove avrei preferito stare! Grazie cohiba6161 per le belle foto: vorrei fartene altre
6 anni fa
 L'Autore
alaska2, gay Toscana
infatti anche io preferisco la realtà che a volte è meglio della fantasia. Io stesso non avrei mai immaginato di prendere in mano un altro cazzo o di eccitarmi a vedere un uomo che fa due pompini insieme. Grazie Claudietta e complimenti per le belle gambe: chissà che belle con un bel paio di calze...
6 anni fa
 L'Autore
alaska2, gay Toscana
ciao Shilha, sono di origini piemontesi anche io. Questa storia si è svolta al cinema Continental di Torino che ora è chiuso, ma a quel tempo ho lasciato tanta sborra tra quelle poltrone... Aspetto il tuo racconto
6 anni fa
_PISELL67, gay Lombardia
adoro i cinema porno. che odori e quanti cazzi duri che ho featto venire con la bocca. ora ci sono troppi marchettari ma il fascino di un incontro con uno sconosciuto resta la cosa più bella
6 anni fa
 L'Autore
alaska2, gay Toscana
nei cinema porno è molto più bello e più facile che su internet: ci si vede e se ci si piace è fatta in un attimo. Quante seghe ricevute e fatte, quante sborrate! Il posto ideale per guardare e per mostrarsi. Già prima di entrare provavo una grande eccitazione ed arrivavo al botteghino già pronto. Il buio della sala faceva il resto. A volte ci trovavo anche dei travestiti in cerca di clienti, ma soprattutto uomini soli in cerca di compagnia. Che rimpianti!
6 anni fa
giocagio, singoli Emilia Romagna
Mi è piaciuto molto, è stata anche 1 mia fantasia. Se mi scrivi ci vediamo al cinema, [email protected]
6 anni fa
santoBEVITORE, gay Toscana
bravo !
6 anni fa
vogliosocazzo, gay Lombardia
molto bello mi hai ricordato la prima volta al cinema in fondo la sala mentre mi abbituavo al buio 1 mi a infilato 2 dita nel culo e poi mi a infilato il cazzo mentre godevo e passato un altro mi a tirato giu la testa e me lo a infilato in bocca o goduto come una troia con un cazzo in bocca e uno che nello stesso momento mi sfondava il culo
6 anni fa
 L'Autore
alaska2, gay Toscana
ciao Marpi53, io sto vicino a Firenze... troppo lontani per andare al cinema insieme... baci
6 anni fa
blaigh, gay Lazio
Eh si era proprio così.
Anche io sono stato un assiduo frequentatore di cinema porno a Roma, e le cose più o meno andavano nel modo descritto dall'amico Alaska2.
Oggi no, non è più così, le cose sono notevolmente cambiate, quindi suggerisco agli amici di non sprecare danaro inutilmente, rischiando di essere vittime di borseggiatori e ladruncoli di ogni specie.
Noi che abbiamo avuto la fortuna di vivere nel periodo di massimo splendore delle sale a luci rosse, ci dobbiamo accontentare di un piacevole ricordo di un tempo chefu.
6 anni fa
Membro VIP di Annunci69.it sarasextrav, trans Toscana
Ciao, peccato che non c'è più la possibilità di poter vivere questa esperienza , anche perchè io ne ho vissute tantissime ma il mio sogno erotico per eccellenza è quello di poter fale la porcellina in una sala a luci rosse, siete sicuri che non c'è ne sono più e se ci sono fatemi sapere dove con la speranza che non sia troppo distante da me. Il racconto è favoloso perchè semplice e veritiero , continua a scrivere perchè il tuo racconto mi ha fatto eccitare tutta. Baci a tutti Sara
6 anni fa
mariosergio, gay Toscana
molto eccitante un'esperienza vissuta da molti. Anche a me piacciono gli uomini che indossano intimo femminile e specialmente se sono ben forniti di cazzo
6 anni fa
 L'Autore
alaska2, gay Toscana
grazie a tutti. Peccato che qui a Firenze non ce ne siano più di cinema e bisogna accontentarsi di internet, ma non è la stessa cosa: manca il profumo della sborra, manca l'eccitazione degli incontri, manca il fatto di potersi mostrare e di guardare gli altri che si segano, si sbocchinano, ecc...
6 anni fa
redbsex, gay Toscana
Anche io penso che la realtà spesso superi la fantasia, se avessi introdotto dettagli di fantasia per renderlo più accattivante avrebbe perso il suo fascino del 'nudo e crudo'! Grazie per aver letto anche il mio racconto!
6 anni fa
gdandolo, gay Piemonte
Sono andato solo una volta in un cinema porno e non ho avuto quella fortuna (ma mi sono rifatto con altre esperienze...), mi viene voglia di riprovare per godere anche io di una simile prima volta.
6 anni fa
ciccyslut, trans Lazio
confermo... i bei tempi andati. ormai i pochi cine a luci rosse sono pieni di marchettari. quand'ero giovane i signori maturi erano tutti in giacca e cravatta, eleganti e odoravano di borotalco. era un piacere offrirsi. peccato...
5 anni fa
1maturobsx, gay Toscana
bel racconto. Anche io ne ho avuto una simile sempre cine a luci rosse a Roma. la prima volta un signore si siede accanto a me e dopo aver toccato e saggiato il terreno me lo tira fuori e mi spara un bel segone. la seconda un ragazzo giovanissimo mi invita al bagno x farmi una pompa. peccato stare troppo lontano da Roma, altrimenti ci andrei tutte le sere.
5 anni fa
amocollant, gay Emilia Romagna
Molto bello e quante seghe nei cinema porno!!!
5 anni fa
LuanaTravSi, trans Toscana
Confermo quanto detto a ciccyslut. Io ci sono stata un sacco di volte ed era sempre eccitante come fosse stata la prima. Mi piaceva troppo far sesso dietro l'ultima fila, in fondo in fondo.
5 anni fa
spomp77, gay Toscana
bravo!!!bel racconto....quanti pompini che ho fatto nei cinema...
5 anni fa
moreno02, gay Umbria
è proprio vero al cinema a luci rosse si gode molto di più, direi che la situazione ambientale ti eccita forse più delle comodità e della tranquillità che si ha in una stanza chiusa
4 anni fa
sandokan53, gay Toscana
le piu belle esperienze di sesso anche io le ho avute al cinema..si crea una eccitazione intensa
4 anni fa
cinzia51, gay Lazio
Bellissimo molto eccitante. Hai descritto l'atmosfera dei cinema porno perfettamente. Bravo. Quanti bei ricordi. Li era facile, si rimorchiava subito. Chi andava per scopare trovava subito culetti a disposizione. E chi come me andava per farsi scopare si vedeva subito circondato da bei cazzi in tiro. L'approccio era facile e veloce, bastava uno sguardo e poco dopo ti ritrovavi con un bel cazzo nel culo, circondata da uomini che aspettavano il loro turno masturbandosi. Poi puryroppo sono arrivati i marchettari
3 anni fa
Ventitre1973, gay Lombardia
Io ai tempi ero un discreto frequentatore.. fra le varie esperienze mi è capitato anche di trovare coppie con lui guardone e con una son diventato amico fisso per parecchio tempo. Che divertimento, quanto sesso e quante sborrate ho visto!! Anche nei bagni delle stazioni ai tempi ci si divertiva...
3 anni fa
mastergallo, gay Puglia
bello me lo hai fatto venire duro anche perche'ho vissuto la stessa esperienza moltissime volte, ho preso e ho dato in sala ,nei cessi .nei corridoi,seduti o in piedi era eccitantissimo farlo con sconosciuti si creava una atmosfera libidinosa. ora resta solo il ricordo e ben vengano i racconti come il tuo.ciao

3 anni fa
Virgina2, trans Lombardia
io pazza ci andavo e mi travestivo dentro, mi saltavano letteralmente addosso... :-)
2 anni fa
larghevisioni, gay Veneto
che emozione, leggere e ricordare i momenti provati al buio del cinema porno, bello sentire una mano che ti tocca, molto intrigante, bellissime sensazioni ;-)
2 anni fa
bellerofonte3, singoli Toscana
mi sarebbe piaciuto divertirmi con sconosciuti al buio, come te... speriamo di trovare qualcuno che si mette le autoreggenti ed abbia la possibilità di ospitare
2 anni fa
pat-trav, trans Toscana
Erano altri tempi ma è sempre stato fantastico... dal momento incui entravi a quando uscivi.... potevi aver succhiato 3 / 4 cazzi oppure nessuno.Non importava, il bello era vedere i movimenti , riconoscere altre persone .... individuare " prede " e magari ritrovarsi "vittima" di labbra calde . Ricordo che indossavo sempre sotto i jeans o la tuta , reggicalze, calze e perizoma... a molti piaceva vedere il mio cazzo uscire da sotto quell'intimo femminile. Grazie per avermi fatto rivivere quei momenti !
2 anni fa
 L'Autore
alaska2, gay Toscana
ciao Pierino, grazie per avere condiviso con me e con noi la tua bella esperienza
1 anno fa
Membro VIP di Annunci69.it maturobravo, gay Toscana
successo anche a me molti anni fa
1 anno fa
 L'Autore
alaska2, gay Toscana
ciao dolcegandu e grazie del tuo racconto. Anche tu hai avuto una bella esperienza! Spero per te che tu abbia proseguito
1 anno fa


Per lasciare un commento fai il login o unisciti a noi, è gratis!


Altri Racconti Erotici in Gay & Bisex:





Sex Extra



® Annunci69.it è un marchio registrato. Tutti i diritti sono riservati e vietate le riproduzioni senza esplicito consenso.
Condizioni del Servizio. | Privacy. | Regolamento della Community | Segnalazioni