Racconti Erotici > Scambio di Coppia > Dall’altro punto di vista
Scambio di Coppia

Dall’altro punto di vista


di Membro VIP di Annunci69.it sexinthecity69
07.04.2024    |    10.343    |    13 9.7
"Benny fu ovviamente entusiasta di tale provocazione e rivolgendosi a Cinzia disse con tono sarcastico: “Amore chi siamo noi per deludere le aspettative di..."
Non era la prima volta che trascorrevano una vacanza in quella località dov’era consuetudine praticare naturismo. Era un piccolo villaggio situato a nord est dell’isola, con poche case che affacciavano sul mare e sul cui tratto costiero vi erano molte calette, ma non tutte facilmente fruibili per via degli scogli e dei venti che soffiavano forte tutto l’anno.
Quel giorno il vento era sopito perciò Brigitte e Vittorio decisero di recarsi molto presto in una di quelle calette per godere appieno della splendida giornata di sole. Ciò che non sapevano è che avrebbero goduto anche di altro…
Ed in effetti la scena che si presentò loro davanti mentre scendevano dall’alto lungo il sentiero che portava al mare, fu alquanto esplicita: una ragazza carponi e con un bel culo drizzato verso l’alto stava facendo un appassionato pompino ad un ragazzo che beatamente le era steso di fronte a godere e prendere il sole contemporaneamente.
Accortasi della scena, Brigitte guardò Vittorio con i suoi occhi azzurri divenuti subito vispi e disse:
“Promette bene la mattinata…”
“Ma dai tesoro, sono molto più giovani”
“Più giovani di te semmai!” rispose lei sorridente da donna orgogliosa qual era, ma anche perché effettivamente era diversi anni più giovane di suo marito e soprattutto era molta bella da far invidia a molte trentenni: capelli lisci, biondi e sempre in ordine, un fisico scultoreo modellato dallo yoga che aveva il suo punto di forza nel culo tondo e sodo che mai sarebbe passato inosservato.
Così con fare deciso, intenta anche a provocare suo marito, si posizionò a pochi metri dai due ragazzi, che quando si accorsero di non essere più soli, si ricomposero velocemente con i volti rossi non solo per l’abbronzatura.
“Scusateci, non pensavamo arrivasse gente tanto presto” disse per prima la ragazza, appena ebbe fiato per parlare.
“Eravate un bello spettacolo, non c’è nulla di cui vergognarsi!” rispose Brigitte con malizia.
Fu così che ruppero il ghiaccio e conobbero Cinzia e Benny, lei aveva trent’anni ma sembrava una liceale: aveva i capelli legati a trecce, scura di carnagione, minuta e formosa allo stesso tempo, era evidente che anche lei facesse sport non avendo una minima smagliatura.
Benny era più grande di lei, andava per i 40, tatuaggi vistosi sul corpo, capelli corti neri ed il classico aspetto da surfista come se ne incontrano diversi da quelle parti, pronti a sfidare vento ed onde.
A primo impatto non sembrava ci fosse nulla in comune tra queste 2 coppie: Brigitte ed Vittorio facevano trasparire persino in spiaggia una certa classe, palesando di essere persone facoltose ed in effetti vivevano in una bella villa sul lago del nord Italia mentre Cinzia e Benny erano i classici e semplici ragazzi della porta accanto, loro venivano dal Meridione, da una terra che non ha laghi ma un mare azzurro e cristallino ed il sole splende tutto l’anno anche d’inverno.
Contrariamente alle superficiali apparenze, interessi in comune ne avevano molti, su tutti la passione per i viaggi, per la cultura nelle sue varie forme ed infine era evidente la passione per l’erotismo, scoprendosi reciprocamente tutti libertini.
Così l’attenzione si spostò subito su argomenti più caldi:
“Peccato avervi interrotti, eravate molto eccitanti” si complimentò Vittorio.
“Ha ragione mio marito, anzi io mi sarei unita volentieri a voi”, rilanciò Brigitte, facendo un occhiolino a Vittorio a cui brillavano gli occhi nell’udire tali parole.
Benny fu ovviamente entusiasta di tale provocazione e rivolgendosi a Cinzia disse con tono sarcastico: “Amore chi siamo noi per deludere le aspettative di Brigitte?”.
“E’ vero, ma ho paura di deludere le eventuali aspettative di Vittorio, lo sai che ho remore verso gli uomini più grandi…” si espose Cinzia.
“Non preoccuparti assolutamente, sei poco più grande di mia figlia, e capisco i tuoi timori…, però io adoro essere anche un semplice voyeur, in alcuni casi, e se a voi non dispiace continuare lo spettacolo, vi assicuro di stare al mio posto” rassicurò Vittorio.
Udendo queste parole Cinzia non esitò un secondo a riprendere il cazzo di Benny in mano, assecondando la sua stessa indole da esibizionista, e stavolta lo fece guardando intensamente Brigitte e Vittorio, prima di farlo sparire nuovamente in fondo alla gola.
Vittorio fece un cenno compiaciuto a Brigitte che iniziò a sfiorarsi il clitoride con una mano e ad accarezzarsi sensualmente il corpo con l’altra.
Poi Cinzia lasciò la presa, spinse giù la schiena di Benny per farlo sdraiare totalmente, quasi a dominarlo e praticò al suo ragazzo un facesitting avvolgendogli il viso con la sua morbida e calda fighetta.
Mentre Benny affondava la lingua dentro Cinzia, senza che lui se ne accorgesse, avvolto com’era dalla sua fighetta, Cinzia fece un gesto a Brigitte, invitandola ad unirsi a loro. Lei non se lo fece ripetere due volte e prima impugnò il cazzo di Benny con vigore poi cominciò a leccare lentamente le palle, risalendo sull’asta fino ad avvolgere totalmente la cappella con le sue labbra. Questo eccitò moltissimo anche Cinzia che inondò il viso del suo ragazzo con gli umori che copiosamente le colavano.
Nel frattempo anche Vittorio aveva cominciato a darsi da fare godendo non solo da spettatore, ma anche menandosi il cazzo ed incitando la sua calda moglie a far godere il fortunato Benny. Ormai era evidente che, ognuno con il suo ruolo, erano tutti presi molto bene.
Cinzia decise di “far respirare” Benny e staccandosi da lui andò a rovistare nella borsa da mare, dalla quale estrasse un preservativo che passò alla sua nuova complice di giochi. Brigitte prese il preservativo e lo srotolò sul cazzo di Benny, assicurandosi di averlo fatto indossare bene, dopodiché lo fece entrare dentro di lei alzando gli occhi azzurri e specchiandosi al cielo, ansimò lussuriosa al ritmo della cavalcata. Lui le afferrò i glutei per guidare il ritmo, che inizialmente lento, si fece via via più sostenuto.
Al loro fianco, opposto a quello di Vittorio, si era posizionata Cinzia che seguiva il ritmo e la velocità dei due amanti, con le dita che si era infilata nella figa ed anche lei stava cominciando a sgrillettarsi con sempre più foga.
Ad un certo punto il ragazzo dovette prendere il controllo per non rischiare di venire, perciò afferrando Brigitte con decisione la fece girare improvvisamente, invertendo le posizioni e facendola stendere di schiena, poi si posizionò di sopra per guidare il ritmo. Intrecciò le mani a quelle della donna, le guidò sopra la testa di lei, mentre la donna avvolse le sue gambe intorno alla schiena del ragazzo, in una posizione reciproca di controllo e dominio; lui la penetrava con decisione facendole sentire il cazzo fino in fondo e facendola ansimare sempre più forte. La vista di questo “dominio” mandò in estasi Cinzia che ebbe un forte orgasmo accompagnato da un urlo che poteva essere udito anche dalle case del villaggio che si trovavano in alto.
Raggiunto il suo piacere, Cinzia fece qualcosa che successivamente lei stessa confessò essere del tutto inaspettato, ma piuttosto il frutto dell’eccitazione e della trance che quel momento erotico aveva prodotto: si alzò e si avvicinò prima al suo ragazzo che era sempre impegnato nell’amplesso con Brigitte, gli stampò un bacio veloce, poi baciò appassionatamente ed alla francese la donna (che pur continuando a godere del cazzo di Benny, non disdegnò affatto le labbra di Cinzia), ed infine si posizionò carponi di fronte a Vittorio, guardandolo in modo lascivo e facendolo persino arrossire, infine gli afferrò prima le palle con una mano stringendole verso il basso, e poi con l’altra mano gli afferrò l’asta facendo su e giù con un’intensità crescente.
Tale visione portò Brigitte a supplicare il ragazzo di sbatterla ancora più forte; lui non esitò, le cinse i fianchi e la fece girare a pecorina possedendola con vigore. Ormai non si capiva se Benny fosse più incredulo o eccitato da quella dionisiaca circostanza; sicuramente ciò non gli permetteva di resistere oltre ed infatti esplose con un orgasmo che si sarebbe ricordato a lungo; Brigitte si rese conto che le vene del cazzo che aveva dentro stavano pulsando più forte ed arrivò anche lei, inarcando la schiena ed urlando tutto il suo godimento.
Ma non era finita lì; Brigitte dopo essersi staccata da Benny andò verso il suo uomo che era nelle abili mani di Cinzia, lo afferrò per i capelli e lo tirò con decisione verso il suo frutto più dolce, facendosi leccare ed assaporare gli umori che il ragazzo le aveva provocato. Ciò provocò l’ultimo dei quattro orgasmi che esplose nelle mani della ragazza, la quale terminato il lavoretto, si avviò sculettante e sorridente verso il mare per sciacquarsi e fare un bagno rinfrescante viste le alte temperature che tutti avevano causato.
Dopo le performance, le coppie continuarono a conoscersi trascorrendo insieme quella che diventò una normale giornata di mare. Reciprocamente scoprirono che nonostante le differenze di età ed estrazione sociale, gli interessi e le cose in comune erano più di quelle che immaginavano, in primis la passione per i viaggi. Così quando si salutarono, Brigitte e Vittorio invitarono i ragazzi nella loro dimora al lago, i ragazzi ricambiarono la gentilezza invitandoli nella loro terra baciata dal mare e dal sole.
Ancora non si sono rivisti ma quando accadrà saranno scintille.
Disclaimer! Tutti i diritti riservati all'autore del racconto - Fatti e persone sono puramente frutto della fantasia dell'autore. Annunci69.it non è responsabile dei contenuti in esso scritti ed è contro ogni tipo di violenza!
Vi invitiamo comunque a segnalarci i racconti che pensate non debbano essere pubblicati, sarà nostra premura riesaminare questo racconto.
Votazione dei Lettori: 9.7
Ti è piaciuto??? SI NO


Commenti per Dall’altro punto di vista :

Altri Racconti Erotici in Scambio di Coppia:



Sex Extra


® Annunci69.it è un marchio registrato. Tutti i diritti sono riservati e vietate le riproduzioni senza esplicito consenso.

Condizioni del Servizio. | Privacy. | Regolamento della Community | Segnalazioni