Racconti Erotici > Prime Esperienze > Una serata diversa (solo per pochi)
Prime Esperienze

Una serata diversa (solo per pochi)


di Membro VIP di Annunci69.it zani82000
19.04.2024    |    2.024    |    0 8.0
"La sua camminata era da manuale: sicura, decisa, tutti gli sguardi erano per lei..."
Finalmente ci ero riuscito. Dopo tanto corteggiare, la donna che tanto mi piaceva, aveva accettato di concedermi un aperitivo.
Ed eccoci qui, in un bel locale di Milano, pieno di gente in una calda sera di primavera.

Io vestivo sportivo: jeans azzurri, camicia bianca e giacca blu. Eva era bellissima.
Tubino nero aderente che metteva in mostra il suo splendido corpo. Si capiva subito che indossava solo due capi d’abbigliamento: il vestito ed un paio di décolleté rosse dal tacco vertiginoso. Null’altro.
I seni generosi erano a stento contenuti nel vestito.

Finalmente arrivarono i drink. Eravamo seduti uno in fronte all’altro su alti sgabelli ai bordi di un piccolo tavolo. Dopo qualche parola partì la musica e il dialogo divenne difficoltoso. Decidemmo allora di goderci i drink ascoltando la musica.
Quando beveva le sue labbra avvolgevano la cannuccia in modo così sensuale che era impossibile non eccitarsi. Faceva lunghi sorsi in rapida sequenza per poi staccare le labbra dalla cannuccia e passarsi la lingua sulla bocca socchiusa. Mentre faceva ciò mi fissava negli occhi, come volesse entrarmi dentro: bocca aperta, labbra inumidite dalla lingua e sguardo malizioso. Cominciavo ad eccitarmi come un pazzo.

I drink si susseguivano, la musica proseguiva ed io appoggiai la mia gamba sulla sua. “Non si è ritratta!” pensai. Ottimo. Anzi, poco dopo sentii il suo piede accarezzarmi il polpaccio, ebbene sì. Si era sfilata la scarpa, ed il piede nudo giocherellava con il mio polpaccio mentre lentamente saliva verso il ginocchio.
Ero rapito dalla situazione: la lingua sulle labbra, la bocca socchiusa, il piede nudo….ero eccitatissimo. Mi fece cenno di aver bisogno della toilette: annuii e lei andò. La sua camminata era da manuale: sicura, decisa, tutti gli sguardi erano per lei.
Dopo pochi minuti tornò, ma invece di sedersi mi abbracciò da dietro e appoggiando le sue labbra sul mio orecchio e mentre lo leccava e morsicchiava ruttò. Si esatto! Mi fece un rutto nell’orecchio. Io mi girai sorpreso e lei mi baciò profondamente. Poi si rimise a sedere al suo posto, guardandomi fisso negli occhi e, sorridendo soddisfatta, si mise una manina davanti alla bocca, come per dire: ”ops…scusa!”
Ero confuso. Confuso ma eccitato. Non capivo se quel gesto inaspettato mi piaceva o no. Comunque, nella patta, avevo ormai un cazzo di marmo, il che voleva dire solamente una cosa: mi era piaciuto.

Eravamo entrambi al culmine dell’eccitazione ed in meno di un baleno eravamo in casa mia a scopare come due maiali.
I suo grossi seni sbattevano ripetutamente sulla mia faccia mentre mi cavalcava. Inarcava la schiena mettendosi dritta dritta facendo arrivare il cazzo in profondità, fino all’ombelico per poi ributtasti addosso a me.
Finita la cavalcata scese, mi si mise a lato a quattro zampe in attesa di una bella pecorina, che io non le feci attendere.
Aveva un culo di marmo e dei muscoli dorsali che mettevano in risalto la schiena inarcata mentre riceveva colpi su colpi dal mio cazzo ormai gonfio all’inverosimile.

Durante il sesso Eva mi confidò che ogni volta che mi guardava con la bocca aperta e la lingua sulle labbra, in realtà stava ruttando come una troia.
Il fatto di poterlo fare liberamente, in mezzo alla gente, coperta dalla musica alta, la eccitava da morire, risvegliava i suoi istinti più primitivi. Non avevo mai provato un’esperienza come questa, ma confesso che ora non riesco più a farne a meno: è una delle situaIoni che in assoluto mi eccita di più.

E tu? Cosa ne pensi di tutto ciò? Le donne che amano questo fetish sono molte di più di quanto potresti immaginare….sei tra quelle?
Disclaimer! Tutti i diritti riservati all'autore del racconto - Fatti e persone sono puramente frutto della fantasia dell'autore. Annunci69.it non è responsabile dei contenuti in esso scritti ed è contro ogni tipo di violenza!
Vi invitiamo comunque a segnalarci i racconti che pensate non debbano essere pubblicati, sarà nostra premura riesaminare questo racconto.
Votazione dei Lettori: 8.0
Ti è piaciuto??? SI NO


Commenti per Una serata diversa (solo per pochi):

Altri Racconti Erotici in Prime Esperienze:



Sex Extra


® Annunci69.it è un marchio registrato. Tutti i diritti sono riservati e vietate le riproduzioni senza esplicito consenso.

Condizioni del Servizio. | Privacy. | Regolamento della Community | Segnalazioni