Racconti Erotici > Scambio di Coppia > Clara torna al prive'-seconda parte
Scambio di Coppia

Clara torna al prive'-seconda parte


di Membro VIP di Annunci69.it Cpcuriosa60
30.11.2023    |    7.069    |    10 9.4
"Per vedere meglio, ci spostiamo sul bordo del letto..."
Guardiamo dall'apertura nella parete della dark room.
Fulvio ed io vediamo i nostri partner nella vita che faranno sesso tra loro.
La stanza è buia ma dei faretti illuminano la struttura a croce dove probabilmente Clara scoprirà quanto Ivo è capace di dare piacere alle donne.
Li osserviamo, mentre si baciano, ancora vestiti, lei altissima sui tacchi e lui che comunque la sovrasta.
Fulvio mi sta dietro, sento il suo cazzo, durissimo contro il mio culo nudo.
Leva una mano dal mio seno e armeggia con qualcosa che tiene nella tasca della giacca.
Mi infila un auricolare nell'orecchio e mi sorprendo sentendo la voce di Ivo.
"Dimmi cosa vuoi da me, sii sincera almeno stanotte, lasciati andare..."
Capisco che i due maiali hanno organizzato anche questo, ossia tenersi in collegamento col telefono in modo che lo spettacolo nella stanza abbia anche un sottofondo sonoro.
Clara non parla ma sento chiaramente che geme.
Immagino che Ivo le parli e la baci ma sono sicura che le sue mani stanno accarezzando il corpo della mia amica ed esplorando già la sua intimità.
E infatti: "Senti come sei bagnata! Tu non sai quante sborrate mi sono fatto pensando di poter scoparti! Loretta magari me lo menava e mi succhiava ma io immaginavo di essere nella tua bocca o nella tua fica. E tu, ti sei mai fatta un ditalino pensandomi? Forza, confessati, questo è il momento..."
Lei sospira e con un soffio di voce ammette che la voglia di sentirlo dentro di lei fa parte della sua vita da qualche tempo.
"Allora lasciati andare, rilassati e goditi questo regalo di compleanno"
Nella semi oscurità non posso vedere chiaramente ma dai movimenti nella stanza posso immaginare che Ivo le abbia messo in mano il suo uccello o forse le abbia sollevato il vestito e glielo stia strusciando sulla fica bagnata.
Clara, lo so, non porta mai gli slip ma solo collant con aperture sulla fica e sul culo come suo marito pretende da sempre.
La sento dire:" Vorrei, vorrei, ecco..." E un gemito smorza la sua voce.
"Ti piace così, troia che non sei altro! E ancora non te l'ho infilato.... dimmi su...." lui insiste.
"Non voglio che sia qui, voglio averti ma nel vostro letto, tra le sue lenzuola, sdraiata dove tu magari l'hai scopata ieri, nella stanza dove hai avuto solo lei. Voglio che quel letto sia anche il mio"
Sono sorpresa dal dialogo, non per le richieste di Ivo che più volte mi ha confessato i suoi sogni perversi sulla mia amica ma saperlo sogno proibito (finora!) di lei mi lascia senza parole.
"Vuoi che ce ne andiamo? Lasciamo la tua festa e tutti i tuoi ammiratori a becco asciutto? È questo che vuoi? Che torniamo a casa da soli in taxi, io e te? Maiala sei proprio senza cuore..."
"No, devono esserci anche loro, voglio che stiamo insieme sul letto, voglio che lui mi lecchi che mi ecciti ma che rimanga col cazzo duro a guardarmi finché tu mi scopi. E lei può giocare con te, anzi deve essere lei a prepararti per me, la sua bocca deve accoglierti e farti crescere ma per poi donarmi a te...."
Per essere una principiante dello scambio tra coppie la mia amica non ha nulla da imparare.
Fulvio mi toglie l'auricolare, si ricompone e mi prende per mano.
Ci facciamo largo tra gli spettatori che esprimono il loro disappunto avendo visto Ivo e Clara uscire dalla dark room.
Raggiungiamo la macchina e Fulvio mi fa sedere al suo fianco.
Loro arrivano si siedono dietro senza dirci nulla e si gettano subito uno nelle braccia dell'altra.
Non mi giro ma dai sospiri che sento stanno continuando a ..conoscersi.
Posso immaginare anche questo momento tra loro, le bocche unite e le mani che toccano, sentono l'eccitazione reciproca.
Silenzio in macchina, nessuno parla.
Fulvio guida, guardo il suo profilo e noto la bocca serrata, forse la gelosia ora lo assale.
Allungo una mano e la appoggio sulla sua coscia, lo guardo, lui distoglie lo sguardo dalla strada e mi pare di vedere una lacrima sulla sua guancia.
É un porco traditore ma sta sicuramente soffrendo.
Gli batto dolcemente la mano sulla coscia in segno di comprensione e lui me la copre con la sua, mi guarda e mi rivolge un mezzo sorriso.
Leggo un "grazie" detto a bassa voce.
Nei sedili posteriori il gioco sta continuando.
Provo a controllare dallo specchietto ma non vedo nulla.
Mi decido a girarmi e vedo solo il volto beato di Ivo perché lei è abbassata su di lui, di sicuro ce l'ha in bocca.
Stringo forte la mano di Fulvio, i miei occhi fissi sulla strada.
Arriviamo sotto casa ed entriamo.
Io mi fermo in cucina a bere un po' d'acqua ed Ivo mi si avvicina.
Mi butto tra le sue braccia, lui mi abbraccia e mi sussurra un "Grazie, mia Signora!"
Lo so, lui è mio ma non del tutto, stasera...
Ci spogliamo, pian piano, lo bacio, sapendo che la sua lingua poco fa era nella bocca di lei.
Nudi, ci prendiamo per mano e andiamo in bagno prima di raggiungere i nostri amici.
Loro si sono già accomodati sul letto.
Lei è sdraiata, le gambe penzoloni e Fulvio è inginocchiato davanti a lei, la testa tra le sue cosce.
Anch'io mi inginocchio davanti ad Ivo che, seduto sulla poltroncina, sta guardando lo spettacolo.
Ha il cazzo duro, posso solo accoglierlo nella mia bocca finché non decide di mettersi un preservativo e mantenere la promessa fatta a Clara.
Lo vedo prenderla in braccio, accomodarla nel letto e coprirla.
Dal movimento delle sue natiche, capisco che sta entrando piano dentro di lei, facendole gustare un po' alla volta il suo nuovo giocattolo.
Lei geme, sicuramente per le sensazioni donatole dalla sua fica ben riempita ma soprattutto perchè sta avendo quello che desiderava.
Fulvio ed io torniamo ad essere solo degli spettatori.
Lui si è seduto sulla poltroncina, io mi faccio abbracciare e cullare, sulle sue ginocchia.
Per vedere meglio, ci spostiamo sul bordo del letto.
Guardiamo, non è il nostro momento....ma verrà sicuramente il nostro turno.
Riesco ad incrociare gli occhi di lei, vi leggo il piacere ed anche il trionfo perché lei sta avendo, seppur per poco, il mio bene più caro.
Penso però, che il mio compleanno non è lontano....
Disclaimer! Tutti i diritti riservati all'autore del racconto - Fatti e persone sono puramente frutto della fantasia dell'autore. Annunci69.it non è responsabile dei contenuti in esso scritti ed è contro ogni tipo di violenza!
Vi invitiamo comunque a segnalarci i racconti che pensate non debbano essere pubblicati, sarà nostra premura riesaminare questo racconto.
Votazione dei Lettori: 9.4
Ti è piaciuto??? SI NO


Commenti per Clara torna al prive'-seconda parte:

Altri Racconti Erotici in Scambio di Coppia:



Sex Extra


® Annunci69.it è un marchio registrato. Tutti i diritti sono riservati e vietate le riproduzioni senza esplicito consenso.

Condizioni del Servizio. | Privacy. | Regolamento della Community | Segnalazioni