Racconti Erotici > trans > Satana è Trans
trans

Satana è Trans


di Tiscopotrans
13.03.2024    |    2.667    |    3 6.3
"Ogni spinta è come un urlo di piacere e tormento, mentre il nostro desiderio si consuma nell'oscurità..."
Mi chiamo Luca, e la mia vita è stata sconvolta dall'oscura presenza di Ragona, il succubo dalle sembianze terribili. La mia passione per l'occulto mi aveva condotto lungo sentieri oscuri e proibiti, ma nulla avrebbe potuto prepararmi all'incontro con questo essere demoniaco.

Era una notte tempestosa, con il suono della pioggia che batteva contro i vetri della mia stanza e il lampo di luce che illuminava i vecchi testi sul mio tavolo. Ho pronunciato le parole incantate con una certa solennità, ignaro delle conseguenze che avrebbero seguito. E così, ho evocato un demone, un essere di pura oscurità e desiderio.

Il cerchio magico che avevo tracciato tremolava come una fiamma al vento, e davanti a me è apparsa una figura sinistra e seducente: Ragona. I suoi lunghi capelli erano divisi in due parti, metà rossi e metà neri, come un segno delle sue origini infernali. La sua pelle pallida emanava una luce fredda e ipnotica, mentre il suo corpo era avvolto in una cascata di piercing e tatuaggi maledetti.

Ragona era sovrappeso, ma ciò non faceva che aumentare il suo fascino oscuro. Ogni linea del suo corpo era una promessa di piacere e rovina, eppure non potevo distogliere lo sguardo da lei, trascinato dalla sua bellezza oscura come una falena verso la fiamma.

I suoi occhi bruciavano come braci ardenti, capaci di incenerire l'anima di chiunque li fissasse troppo a lungo. Eppure, nonostante il terrore che mi attraversava, una parte di me desiderava ardentemente avvicinarmi a lei, di perdere me stesso nel suo abbraccio oscuro.

Quando si avvicinò a me, il profumo del suo corpo mi colpì come un pugno nello stomaco, una miscela avvolgente di incenso e muschio che annebbiava i miei sensi. Le sue labbra, rosse come il sangue, si curvarono in un sorriso malizioso mentre si avvicinava sempre di più a me. Sentivo il mio cuore battere furiosamente nel petto, una miscela di eccitazione e paura che mi faceva tremare da capo a piedi.

"Luca," sussurrò Ragona, la sua voce un sussurro seducente che risuonava nelle mie orecchie come una promessa di piacere e rovina. "Sei così giovane, così affamato di conoscenza e potere. Posso darti tutto ciò che desideri, ma il prezzo sarà alto."

I suoi occhi brillavano di luce malvagia mentre parlava, eppure non potevo fare a meno di desiderare di avvicinarmi a lei, di perdere me stesso nel suo abbraccio oscuro. Ma una parte di me sapeva che ciò che stavo facendo era pericoloso, che Ragona non era altro che un'illusione travestita da desiderio.

Tuttavia, la mia volontà era indebolita, annebbiata dal suo influsso malefico. Sentivo il mio controllo scivolare via, come la sabbia che si scioglie tra le dita, mentre Ragona si avvicinava sempre più, il suo membro di capra pulsante di desiderio oscuro.
Con un movimento sinuoso, Ragona si avvicinò a me, il suo membro di capra pulsava di desiderio oscuro. La sua mano fredda come la morte afferrò il mio mento, sollevandolo leggermente mentre i suoi occhi bruciavano con una luce malvagia.

"Guardami, Luca," mormorò Ragona con voce seducente, mentre il suo membro si avvicinava sempre di più al mio viso. Il profumo del suo corpo mi avvolse come una nebbia oscura, annebbiando i miei sensi e confondendo il mio giudizio.

Sentii la pelle ruvida del suo fallo di capra sfiorare la mia guancia, una sensazione che mi fece rabbrividire dalla testa ai piedi. Era come se il suo tocco avesse acceso una fiamma dentro di me, un desiderio proibito che mi consumava dall'interno.

"Accetta il mio dono, Luca," sussurrò Ragona, mentre il suo respiro caldo accarezzava la mia pelle. "Lascia che il mio potere ti riempia, che il nostro piacere sia eterno."

Ero incapace di resistere al suo richiamo, alla sua seduzione demoniaca. Con un gesto tremante, mi avvicinai al suo membro, sentendo il calore del suo corpo bruciare contro il mio. Il desiderio e il terrore si fusero in un turbine di emozioni mentre mi arrendevo al suo potere oscuro, consapevole che il mio destino era ormai segnato.

Con un'oscenità oscura che avvolgeva ogni gesto, ho accettato il dono di Ragona. Il suo membro di capra, pulsante di desiderio e potere, era ora a portata di mano, quasi invitante nella sua promessa di piacere proibito.

Con una mano tremante, ho preso il suo fallo di capra tra le dita, sentendo la sua pelle ruvida e pelosa sotto il mio tocco. Il profumo del suo corpo mi avvolgeva come una nebbia oscura, mentre il mio cuore batteva furiosamente nel petto.

Con un gesto risoluto, ho portato il suo membro alla mia bocca, sentendo il gusto salato del suo desiderio sulla mia lingua. Era come se il suo potere si riversasse dentro di me, riempiendomi di una lussuria incontenibile.

Ragona rideva, una risata che risuonava attraverso la stanza come un'eco lontana, mentre il mio corpo si arrendeva al suo dominio oscuro. Ogni movimento, ogni carezza, era come un incantesimo che mi trascinava sempre più in profondità nel suo abisso di piacere e rovina.
Con una lussuria demoniaca che permeava ogni gesto, Ragona si avvicinò al mio corpo vulnerabile. La sua lingua biforcuta, simile a quella di un serpente, mi accarezzava con una grazia peccaminosa, esplorando il mio corpo con una fame insaziabile.

Il suo respiro caldo accarezzava la mia pelle mentre le sue lingue biforcate tracciavano linee di fuoco sul mio sedere. Ogni contatto era come una scossa elettrica, un mix di piacere e tormento che mi faceva gemere di desiderio.
Ragona possedeva il mio corpo con una ferocia implacabile, mentre il piacere e il dolore si mescolavano in un turbine di sensazioni. Ogni movimento del suo membro di capra era come una punizione e una ricompensa allo stesso tempo, un'esperienza che mi portava sull'orlo dell'estasi e della pazzia.

Le sue mani fredde come la morte esploravano il mio corpo con una lussuria insaziabile, mentre la sua lingua biforcuta tracciava linee di fuoco sulla mia pelle. Ogni carezza, ogni bacio, era come un incantesimo che mi trascinava sempre più in profondità nel suo abisso di desiderio e rovina.

Ero completamente suo, incapace di resistere al suo dominio oscuro. Il suo potere si riversava dentro di me, riempiendomi di una lussuria incontenibile e portandomi al limite della rovina.

Dopo momenti di lussuria e passione, Ragona mi pose nella posizione del missionario, dominando il mio corpo con ferocia e desiderio. Sentivo il suo sguardo ardente penetrare la mia anima mentre si muoveva sopra di me, possedendomi completamente.

Il ritmo del nostro incontro aumentava in intensità mentre Ragona mi possedeva con una ferocia implacabile. Sentivo il suo corpo contro il mio, la sua pelle fredda contro la mia, mentre il piacere ci avvolgeva in una spirale di lussuria e desiderio. Ogni spinta era come un urlo di piacere e tormento, un richiamo al peccato che ci legava sempre di più.
Con un movimento sinuoso, Ragona si solleva sopra di me e inizia a scoparmi con ferocia, il suo membro di capra penetrante il mio corpo con una forza irresistibile. Ogni spinta è come un urlo di piacere e tormento, mentre il nostro desiderio si consuma nell'oscurità.

Nel frattempo, le sue mani esplorano il mio corpo con una fame insaziabile, afferrando il mio membro e iniziando a segarlo con una maestria che mi fa gemere di piacere.

Mi sento travolto da un turbine di emozioni contrastanti mentre Ragona possiede il mio corpo con ferocia e desiderio. La lussuria e il piacere si mescolano con il terrore e la paura, creando un mix di sensazioni che mi confondono e mi eccitano allo stesso tempo.

Da una parte, provo un piacere intenso e proibito nel lasciarmi andare al potere oscuro di Ragona. Ogni carezza, ogni bacio, è come una droga che mi avvolge completamente, facendomi dimenticare ogni preoccupazione e inibizione. È come se il suo tocco avesse acceso una fiamma dentro di me, un desiderio che mi consuma dall'interno.

Ragona, posseduta da una lussuria insaziabile, desidera essere posseduta a sua volta. Il suo corpo peccaminoso brama il piacere proibito che solo un essere umano può offrirle. Con uno sguardo ardente, mi implora di prendere il controllo, di possederla con la stessa ferocia con cui mi ha dominato.

Sotto il suo sguardo penetrante, sento un mix di desiderio e terrore. È una richiesta che sfida ogni limite e convenzione, ma la tentazione è troppo forte per resistere. Il mio corpo risponde al suo richiamo oscuro, ansioso di esplorare nuove profondità di piacere e trasgressione.
Quando mi avvicino a Ragona, il mio sguardo cade sul suo ano adornato di spine. È una visione tanto terribile quanto eccitante, e il mio corpo reagisce istintivamente con una miscela di desiderio e terrore. Le spine sembrano promettere un piacere proibito, ma anche una tortura inimmaginabile.

Quando finalmente entro in lei, il dolore è immediato e travolgente. Le spine affondano nella mia carne, infliggendo una tormenta che si mescola con il piacere oscuro del nostro incontro. È un'esperienza che mi porta sull'orlo dell'estasi e della pazzia, mentre il mio corpo è posseduto dalla lussuria e dal tormento.

Mentre il mio corpo si fonde con quello di Ragona, una sensazione di puro piacere e dolore mi avvolge come un vortice oscuro. Le spine del suo ano mi penetrano, infliggendo una tortura che si mescola con l'eccitazione del nostro incontro proibito. È un'esperienza così intensa che la mia mente inizia a vacillare, incapace di distinguere tra piacere e tormento.

Le sensazioni estreme mi trasportano in un'altra dimensione, dove il tempo e lo spazio perdono ogni significato. Sono completamente perso nel nostro abbraccio demoniaco, incapace di pensare a altro che al piacere oscuro che mi travolge.

Le risate maliziose di Ragona risuonano nelle mie orecchie come un'eco lontana, mentre il mio corpo è posseduto da una frenesia inarrestabile. Sono come un giocattolo nelle sue mani, una marionetta al cui comando danzo al ritmo della nostra lussuria proibita.

La mia mente vacilla sempre di più, incapace di sopportare la potenza dell'esperienza che sto vivendo. Sono sprofondato in un abisso di pazzia e desiderio, dove la realtà e il sogno si fondono in un turbine di emozioni estreme.

E così, mentre il nostro piacere raggiunge l'apice, capisco che non c'è più alcuna via di fuga dalla follia che mi avvolge. Sono condannato a vagare per l'eternità nei recessi più oscuri della mia mente, prigioniero del piacere e del dolore che mi ha consumato.
Mentre raggiungo l'apice del piacere dentro Ragona, una sensazione di estasi mi travolge completamente. Ma proprio quando pensavo di toccare il culmine della lussuria proibita, una strana sensazione mi attraversa il corpo.

Un dolore acuto mi squarcia l'addome, e con orrore guardo mentre il mio pene si stacca da me. È un'immagine così orribile che la mia mente vacilla, incapace di comprendere cosa stia accadendo. Il terrore mi assale mentre il mio corpo si contorce in spasmi di dolore.

E poi, improvvisamente, tutto cambia. La mia pelle si trasforma, diventando nera e squamosa, mentre le mie ossa si allungano e si deformano. Una fiamma oscura avvolge il mio corpo mentre mi trasformo in un essere demoniaco, pronto a vagare per l'eternità nei recessi più oscuri dell'inferno.

Sono condannato a una vita di tormento e disperazione, prigioniero della mia stessa lussuria e del mio peccato. E mentre il mio vecchio io svanisce nella notte, mi ritrovo a guardare il mondo con occhi nuovi, consapevole che il mio destino è stato sigillato per sempre.

Ragona è eccitata dalla mia trasformazione le sue pupille inumane si dilatano all'invero simile, come il suo pene bestiale.
Mentre il mio pene si stacca, un senso di orrore e terrore mi pervade, ma è solo l'inizio della mia trasformazione. Davanti ai miei occhi increduli, il mio membro si trasforma in un fallo caprino, simbolo del mio destino demoniaco.

Ragona ride con una risata demoniaca, il suono riempiendo la stanza con una sinistra melodia. Mentre ride, mi annuncia con voce oscura che sono condannato ad essere il suo schiavo per l'eternità. Ragona si masturba mentre mi dice queste terribili cose. È come se il mio destino fosse stato sigillato per sempre, imprigionato nel suo abbraccio oscuro.

Nel momento in cui pronuncia queste parole, il suo sperma scende sulla mia testa, come un sigillo di servitù eterna. Ma da questa semente demoniaca, nasce qualcosa di nuovo: dalle corna che emergono dalla mia testa, una nuova forma di potere si sprigiona.

Sono ora un demone, pronto a servire Ragona nei recessi più oscuri dell'inferno. La mia trasformazione è completa, e mentre guardo il mondo con occhi nuovi, so che il mio destino è ora legato per sempre al suo. Sono il suo schiavo, il suo servitore, il suo compagno nelle tenebre, e accetto il mio nuovo ruolo con un mix di terrore e accettazione.
Disclaimer! Tutti i diritti riservati all'autore del racconto - Fatti e persone sono puramente frutto della fantasia dell'autore. Annunci69.it non è responsabile dei contenuti in esso scritti ed è contro ogni tipo di violenza!
Vi invitiamo comunque a segnalarci i racconti che pensate non debbano essere pubblicati, sarà nostra premura riesaminare questo racconto.
Votazione dei Lettori: 6.3
Ti è piaciuto??? SI NO


Commenti per Satana è Trans:

Altri Racconti Erotici in trans:



Sex Extra


® Annunci69.it è un marchio registrato. Tutti i diritti sono riservati e vietate le riproduzioni senza esplicito consenso.

Condizioni del Servizio. | Privacy. | Regolamento della Community | Segnalazioni