Racconti Erotici > trio > La saga di Garula - Rinascita Ep.10
trio

La saga di Garula - Rinascita Ep.10


di Tiscopotrans
01.04.2024    |    603    |    0 6.0
"Insieme possiamo affrontare qualsiasi cosa..."


Garula si immerse lentamente nelle acque cristalline della spa, lasciando che il calore avvolgesse il suo corpo stanco. Le sue ferite, sia fisiche che emotive, cominciavano finalmente a guarire. Mentre si lasciava cullare dalla tranquillità del bagno, i pensieri ronzavano nella sua mente.

La ribellione aveva subito perdite dolorose, ma la sua determinazione non vacillava. Dovevano continuare la lotta, non solo per se stesse, ma per tutte le Prixa imprigionate nell'Harem di Frioxo. E ora, con l'arrivo di Saucy, c'era nuova speranza.

Garula sentì la presenza di Venere accanto a lei, una compagna fedele che aveva condiviso le gioie e le sofferenze di questa guerra silenziosa. Con un sospiro di gratitudine, Garula si voltò verso di lei, incontrando lo sguardo caloroso di Venere.

"Abbiamo attraversato tanto insieme," disse Garula con voce flebile, ma determinata. "Ma non possiamo arrenderci. Dobbiamo continuare la lotta."

Venere annuì solennemente, il suo sostegno incondizionato irradiava forza. "Lo faremo, Garula. Siamo più forti insieme. E ora, con Saucy al nostro fianco, siamo ancora più potenti."

Garula sorrise debolmente, sentendo la fiamma della speranza ardere dentro di lei. Con ogni respiro, si sentiva rinascere, pronta a combattere per un futuro in cui le Prixa non fossero più schiave del terrore e dell'oppressione.

Venere si avvicinò a Garula con delicatezza, le mani esperte pronte a lenire le tensioni accumulate nel collo e nelle spalle della sua amica. Con movimenti lenti e leggeri, iniziò a massaggiare con cura, sciogliendo ogni nodo di stress e dolore.

Garula chiuse gli occhi, lasciandosi trasportare dalla sensazione rilassante delle mani di Venere sulla sua pelle. Il calore del bagno e il tocco gentile dell'amica sembravano dissolvere ogni preoccupazione e paura, lasciando spazio solo alla pace e alla tranquillità.

"Ti ringrazio, Venere," sussurrò Garula, il suo respiro calmo e regolare. "Sei sempre stata qui per me, anche nei momenti più difficili."

Venere sorrise dolcemente, continuando il suo massaggio con amore e dedizione. "Siamo una squadra, Garula. Insieme possiamo affrontare qualsiasi cosa."
Mentre Venere continuava a massaggiare il collo di Garula con delicatezza, i loro movimenti furono interrotti dall'arrivo di Miak, la prixa gentile e autoritaria che si unì al bagno. Con un sorriso accogliente, Miak si unì a loro, immergendosi nelle acque cristalline della spa.

Garula aprì gli occhi, sorpresa dalla presenza di Miak, ma presto si rilassò di nuovo, accogliendo l'amica nel loro momento di intimità. Venere si allontanò leggermente, dando spazio a Miak, mentre continuava a baciare il collo di Garula con passione e dolcezza.

Miak si avvicinò a Garula con gentilezza, offrendo il suo sostegno silenzioso. Con un gesto amorevole, iniziò anch'essa a massaggiare le spalle di Garula, aggiungendo il suo tocco alla cerimonia di rilassamento.

Garula sorrise, sentendosi avvolta dall'affetto e dalla presenza delle sue amiche.
Miak, senza esitazione, iniziò a massaggiare con maestria e delicatezza la zona intima di Garula, contribuendo a rilassare ulteriormente il corpo della giovane prixa. Garula, sentì un'ondata di piacere e sollievo diffondersi attraverso di lei.

Garula, ispirata dall'affetto di Miak, ricambiò il gesto iniziando a massaggiare dolcemente la vagina di Miak, mentre i loro sguardi si incontravano in un'intesa carica di passione. Con il cuore colmo di gratitudine e amore, Garula si avvicinò a Miak e la baciò teneramente sulle labbra, fondendo i loro desideri e le loro speranze in un momento di intimità condivisa. Nel frattempo, Venere continuò il suo massaggio, completando il quadro di calma e connessione tra loro. In quel momento, la loro unione non era solo fisica, ma anche spirituale, alimentando la loro determinazione nel perseguire la causa della libertà e della giustizia per tutte le Prixa di Odexa.
Garula si lasciò trasportare dal desiderio di esplorare il corpo di Venere, toccando con delicatezza il suo fallo bionico. Le sue dita scorrevano con curiosità lungo le linee del corpo di Venere, mentre il contatto generava una nuova ondata di intimità tra loro. Venere, accogliendo il gesto di Garula con un sorriso di complicità, si sentì amata e desiderata. In quel momento di connessione profonda, le loro differenze fisiche svanirono, lasciando spazio solo alla bellezza dell'amore e della comprensione reciproca.
Mentre Garula avvolgeva la mano intorno al suo membro bionico, Venere provava una serie di sensazioni contrastanti ma sorprendentemente piacevoli. Inizialmente, sentiva un brivido di eccitazione attraversare il suo corpo, una sensazione di anticipazione per l'intimità condivisa con Garula. La sua pelle sintetica rispondeva al tocco di Garula, trasmettendo una sensazione di calore e piacere che si diffondeva attraverso di lei.
Venere si distese delicatamente sul bagnasciuga della spa, offrendo il suo corpo alle amiche con un gesto di totale abbandono e fiducia. Le sue curve sinuose e la pelle lucente dalla condensa dell'acqua riflettevano la luce soffusa dell'ambiente, creando un'immagine di bellezza e sensualità. Con uno sguardo di invito e desiderio, Venere invitò le sue compagne a unirsi a lei in un momento di intimità e condivisione.

Garula e Miak si avvicinarono lentamente, attratte dalla vista invitante di Venere. Con gesti amorevoli e gentili, iniziarono a esplorare il corpo di Venere, lasciando che le loro mani e le loro labbra seguissero il contorno delle sue forme con curiosità e desiderio. Il loro amore per Venere traspariva in ogni carezza e bacio, creando un'atmosfera di intimità e connessione tra loro.
Con un'espressione di desiderio e complicità, Garula si avvicinò al membro di Venere, mentre Miak seguiva il suo esempio con un sorriso giocoso. Con movimenti lenti e sensuali, Garula e Miak iniziarono ad assaporare il membro bionico di Venere, lasciandosi trasportare dalla sensazione di intimità condivisa e dalla dolcezza del momento.
Garula succhiava con passione il membro bionico di Venere, lasciandosi trasportare dal gusto metallico della pelle sintetica mentre esplorava ogni sua parte con la lingua e le labbra. Nel frattempo, Miak si dedicava con altrettanta dedizione ai testicoli di Venere, massaggiandoli con delicatezza e baciandoli con passione, generando onde di piacere che si diffondevano attraverso il corpo di Venere.
"Mettete qualcosa nel mio culo." Chiese Venere gemendo.
Miak, con un sorriso compiaciuto, trasformò le sue mani in peni e soddisfò la richiesta di Venere, penetrando delicatamente il suo sedere con cura e attenzione, provocando gemiti di piacere dalla donna. Nel frattempo, Garula continuava a donare piacere all'amica con i suoi lunghi capelli rosa, utilizzandoli per accarezzare dolcemente il corpo di Venere e stimolare le sue zone erogene.

Con un gemito di soddisfazione, Venere raggiunse l'apice del piacere mentre il pene mano di Miak la penetrava profondamente, portandola al culmine dell'estasi. Venere iniziò a sborrare il suo sperma viscoso. La sua reazione scatenò un'ondata di piacere anche in Miak, che con un gemito di piacere si unì al suo orgasmo.

Garula, osservando l'intenso momento di passione tra le sue amiche, provava una profonda gioia e soddisfazione nel vedere il loro piacere reciproco. Era una testimonianza del legame straordinario che condividevano e della forza della loro unione nella lotta contro l'oppressione dell'Impero.

Nel calore avvolgente della spa, le tre donne si abbracciarono, pronte a continuare la loro lotta per un futuro migliore, consapevoli del potere dell'amore e dell'amicizia nel guidarle lungo il cammino.
Disclaimer! Tutti i diritti riservati all'autore del racconto - Fatti e persone sono puramente frutto della fantasia dell'autore. Annunci69.it non è responsabile dei contenuti in esso scritti ed è contro ogni tipo di violenza!
Vi invitiamo comunque a segnalarci i racconti che pensate non debbano essere pubblicati, sarà nostra premura riesaminare questo racconto.
Votazione dei Lettori: 6.0
Ti è piaciuto??? SI NO


Commenti per La saga di Garula - Rinascita Ep.10:

Altri Racconti Erotici in trio:



Sex Extra


® Annunci69.it è un marchio registrato. Tutti i diritti sono riservati e vietate le riproduzioni senza esplicito consenso.

Condizioni del Servizio. | Privacy. | Regolamento della Community | Segnalazioni