Racconti Erotici > bdsm > Aldo si racconta a lui-seconda parte
bdsm

Aldo si racconta a lui-seconda parte


di Membro VIP di Annunci69.it Cpcuriosa60
24.11.2023    |    1.966    |    5 9.5
"Si è toccata un po', poi ha allargato le labbra con le dita di una mano e con l'altra si è infilata piano piano il dildo che avevo in bocca..."
Aldo continua il suo racconto, io sono sorpreso perché l'ho sempre considerato un uomo forte che usa le donne per il suo piacere.
"Mi ha riportato in camera e fatto sdraiare sul letto a faccia in su, mi ha ammanettato, poi mi ha agganciato le manette a un gancio sul muro sopra alla testa e si è girata verso il tavolo.
Sentivo che trafficava ma non ho capito cosa facesse; quando si è girata aveva in mano un tubo trasparente e mi ha finalmente toccato il cazzo.
Non è stato il contatto che avrei desiderato: lo ha stretto fortissimo e, scappellandomi quasi da farmi male, lo ha infilato dentro al tubo.
Con una pompetta ha incominciato a succhiare l'aria all'interno, già ero durissimo.
Non immagini che sensazione pazzesca provavo, la cappella esplodeva e lo ha lasciato così, il tubo scendeva verso le palle per via della aspirazione e lei le ha prese in mano e me le ha schiacciate.
Ho provato un dolore come mai nella mia vita ma mordevo quel coso che avevo in bocca.
Ho chiuso gli occhi e mi sono dato del pazzo.
Muovevo le gambe per il dolore allora lei mi ha puntato il frustino alla gola!
Ho aperto gli occhi e l'ho guardata quasi a ribellarmi e lei ha mollato la presa ma ha dato altre due pompate... maledetta!
Non potevo dire Stop ma non feci nemmeno il segno concordato per fermare tutto.
A quel punto si è messa sopra di me, si è strusciata la figa prima sul mio petto poi è salita e ho visto uno spettacolo.... mamma mia ...
Si è toccata un po', poi ha allargato le labbra con le dita di una mano e con l'altra si è infilata piano piano il dildo che avevo in bocca.
Lo infilava un pezzettino e poi lo faceva uscire, lentamente.
E il cazzo di gomma si inumidiva, poi un altro pezzettino e via via fino a quando è scomparso dentro di lei e il suo citoride si trovò all'altezza del mio naso.
Sentivo l'odore di pulito ma non potevo fare altro che sfiorare la stoffa che avevo davanti, che non permetteva nemmeno di toccarla col naso.
Ha continuato così per 2 3 minuti, sentivo che gemeva, ancora oggi mi illudo che stesse godendo.
A dire il vero non mi interessava, lo spettacolo era da 10 e lode io avevo bisogno di altre due pompate... perchè volevo godere ma non potevo.
Poi piano piano si è sfilata, mi ha dato un bacio sulla fronte e si è girata verso il tavolo.
Quel tavolo con attrezzi sconosciuti ma dall'aspetto temibile.
Quando si è girata verso di me non capivo cosa avesse in mano, qualcosa di peloso, quando ho capito era troppo tardi...
Mi stava agganciando con due cavigliere a due supporti di fianco alle mani per espormi in maniera estrema.
Ero tutto bagnato all'interno del cilindro... ma temevo il peggio.
Non avevo mai nemmeno ipotizzato questo risvolto e non avevo fatto in tempo a dirle che non avevo mai fatto sesso anale. Con la bocca tappata e le mani legate, esprimere il mio dissenso era impossibile.
Ero terrorizzato!
Lei mi guardò e sorridendo mormorò qualcosa nella sua lingua.
Mi spruzzo' un lubrificante e incominciò delicatamente a infilarmi qualcosa a punta...
Io, occhi sbarrati, cazzo durissimo ma culo stretto, non volevo !
Lei mi prese in mano le palle e incominciò con una mano a serrare la presa e con l'altra senza esitare un colpo e mi sentii pieno, era un Plug anale....
Mi è mancato il fiato per un po’ ma poi mi sono ripreso fino a quando non lo ha estratto con forza, e poi di nuovo dentro come ad allargare lo sfintere.
Mi sentivo violentato ma non so se il lubrificante avesse anche dell'anestetico, dopo un po’ non lo sentivo più e mi sono abbandonato alla tortura!
Mi guardò e diede altri due colpi di pompetta, e poi si avvicinò alla mia faccia.
Iniziò a fare un pompino al dildo lasciando colare la sua saliva sulla mia faccia.
Non so come facesse a ingoiarlo tutto ma il mio naso e il suo erano a contatto e la cosa procurò un'eccitazione incredibile.
Improvvisamente si girò e sentii un colpo incredibile sulle palle.
Di colpo realizzai che stava usando una racchetta elettrica, me la mostrò e io cercai di farle capire di fermarsi, ma niente.
Lei invece incominciò a sgonfiare il tubo fino a fare uscire il mio cazzo che, stravolto e fradicio di liquido, sembrò cadere sulla pancia come se avese pesato 3 chili,
A questo punto lei incominciò a massaggiarlo alternandosi con la racchetta sulle palle e appena mi muovevo minacciava di usarla sulla cappella durissima e lucida!
Di colpo lei si fermò, ma dentro di me incominciò a vibrare qualcosa: il plug era vibrante e in quel momento ho perso la testa, lei ha smesso di toccarmi e io ho incominciato a sborrare come mai nella mia vita....
Ho sperimentato cosa significa il godimento anale, ti toglie le forze ti svuota le palle, ti fa girare la testa!
Poco dopo, lei mi ha sciolto le manette, mi ha tolto con molta delicatezza il plug e poi con molta dolcezza ci siamo fatti la doccia insieme come due amanti"
Aldo ora mi guarda.
Non so che dirgli, nei suoi occhi smarriti vedo insieme la paura di essersi perso ma anche il desiderio di non ritrovarsi.
"Lei è sparita dal sito di incontri.
Cerco il suo corpo nelle immagini degli annunci.
Devo trovarla, devo.....
..................
Ho raccolto la storia di Aldo, compare e scompare dalla mia chat, mi manda messaggi a volte insensati ma è colpa della sua auto che non traduce bene ciò che lui detta in viva voce.
È un bel gioco anche interpretare i suoi scritti...
Disclaimer! Tutti i diritti riservati all'autore del racconto - Fatti e persone sono puramente frutto della fantasia dell'autore. Annunci69.it non è responsabile dei contenuti in esso scritti ed è contro ogni tipo di violenza!
Vi invitiamo comunque a segnalarci i racconti che pensate non debbano essere pubblicati, sarà nostra premura riesaminare questo racconto.
Votazione dei Lettori: 9.5
Ti è piaciuto??? SI NO


Commenti per Aldo si racconta a lui-seconda parte :

Altri Racconti Erotici in bdsm:



Sex Extra


® Annunci69.it è un marchio registrato. Tutti i diritti sono riservati e vietate le riproduzioni senza esplicito consenso.

Condizioni del Servizio. | Privacy. | Regolamento della Community | Segnalazioni