Racconti Erotici > trio > Adoro i marinai
trio

Adoro i marinai


di Membro VIP di Annunci69.it Cpcuriosa60
16.08.2023    |    15.543    |    31 9.5
"Luca gradisce e mettendomi una mano dietro la nuca, dirige il movimento, su e giù, dentro e fuori, quasi fino in fondo alla gola..."
Ho sempre un po' invidiato chi possiede una barca. Non perché è ricco ma perché gode di esperienze di libertà.
Quando il mio compagno ha contattato Luca che offriva ospitalità sulla sua, sono stata ben contenta di accettare.
Impersona bene il ruolo standard del marinaio: bel fisico maturo, abbronzatura quasi integrale, barba grigia ma curata, sorriso simpatico, tatuaggi da vero lupo di mare.
Uno scambio di convenevoli e cavolate varie tra i due lui, compresi vari approndimenti tecnici sui motori e la mia libido rasenta lo zero... Per fortuna finalmente si esce dal porticciolo e si raggiunge il largo. Via i vestiti ma cappelli e occhiali da sole come unica barriera al sole di Ferragosto.
Altro tempo passato stavolta a scambiare racconti di vita avventurosa (la sua) ed esperienze di gioco (per noi).
Lui dice di essersi avvicinato da poco al sito di Annunci69 di cui non conosceva l'esistenza.
Mi piace quando dice che cerca la spontaneità. Buono a sapersi... È convinto che se tutte le coppie praticassero
del buon scambismo, il divorzio non esisterebbe. Mmm, dipende, siamo italiani non svedesi. Gelosia, invidia, ignoranza in genere, dove le mettiamo?
Per fortuna il mare è veramente una tavola. Ora il motore è spento, siamo a 500 metri dalla costa. Mi chiede se il dondolare della barca mi dia fastidio, rispondo che mi ha stimolato un certo bisognino; non confesso che stare nuda davanti a lui e guardata anche dalle barche di passaggio mi ha eccitata. In più, il mio compagno mi sta osservando e so che cosa vuol dirmi : va bene? Giochiamo? Devo decidermi.
Di fronte alla mia richiesta di fare pipì, il nostro nuovo amico mi dà due opzioni: utilizzare i servizi della barca o mettermi col culo fuori bordo. Scelgo invece di scendere la scaletta e rinfrescarmi nella splendida acqua che avvolge la barca. Fatta pipì, risalgo non senza difficoltà la scaletta minuscola. Luca allunga una mano per aiutarmi nel salire e chinandosi per sollevarmi i nostri corpi sfiorano.
"Mmm, che bella pelle fresca hai, mi piace" dice ed il complimento è sincero, lo vedo dal suo uccello sull'attenti.
Poche donne resistono ai complimenti, in più il mio compagno mi sibila "Fagli un pompino". Obbedisco con piacere: è un cazzo di tutto rispetto, rigido e lungo, che sta a stento nella mia bocca. Luca gradisce e mettendomi una mano dietro la nuca, dirige il movimento, su e giù, dentro e fuori, quasi fino in fondo alla gola. Seduto sulla panca di fronte, il mio amore si mena l'uccello con un sorriso soddisfatto. Lo spettacolo è di suo gradimento.
"Sì, così, mi piace - dice Luca - prendilo tutto" e intanto si piega su di me, mettendomi un dito in culo e due in figa. Sa il fatto suo, poi si siede sulla panca, mi dice di inginocchiarmi davanti a lui e mi preme le tette intorno al cazzo. Anche questo deve piacergli, perché mugola e mi anticipa cosa vorrebbe farmi.
Veloce cambio di scenario, mi trascina sotto coperta agguanta al volo un preservativo, lo infila e si sdraia sul letto della cuccetta.
"Dove lo vuoi, dimmi" ed io no parlo ma gli monto sopra infilandolo nella passera, piuttosto bagnata. Mi sento riempita, quasi fino in fondo e guidando il movimento mi godo un po' il mio nuovo amico.
Come mi succede quando sono molto eccitata, non riesco a venire ma non importa.
Sotto di me, Luca adesso mi chiede il culo. Mi sfilo, esco di nuovo sul ponte e mi piego, appoggiandomi ad una panca. Non passano dieci secondi e vengo di nuovo penetrata, nel modo voluto da Luca. Gli chiedo di fare piano, perché il suo è davvero un bell'arnese.
Non vedo davanti a me il mio compagno ma so che si sta godendo lo spettacolo. Lui ha già sborrato nella mia bocca ma da vero signore lascia che io mi prenda un po' di divertimento.
Non so se dalle barche che ci incrociano ci possano vedere, non mi importa.
Luca mi dice che sta venendo, sfila il cazzo e il preservativo e mi innaffia faccia e seno.
Sono sfinita ma un bagno in mare ci sta, lava via sperma e sudore.
Intanto il sole all'orizzonte sta calando su un Ferragosto caldissimo.
Chissà cosa mi riserva la notte...
Disclaimer! Tutti i diritti riservati all'autore del racconto - Fatti e persone sono puramente frutto della fantasia dell'autore. Annunci69.it non è responsabile dei contenuti in esso scritti ed è contro ogni tipo di violenza!
Vi invitiamo comunque a segnalarci i racconti che pensate non debbano essere pubblicati, sarà nostra premura riesaminare questo racconto.
Votazione dei Lettori: 9.5
Ti è piaciuto??? SI NO


Commenti per Adoro i marinai:

Altri Racconti Erotici in trio:



Sex Extra


® Annunci69.it è un marchio registrato. Tutti i diritti sono riservati e vietate le riproduzioni senza esplicito consenso.

Condizioni del Servizio. | Privacy. | Regolamento della Community | Segnalazioni