Racconti Erotici > trio > Tour “Irraccontabile "- - Seconda Parte!!
trio

Tour “Irraccontabile "- - Seconda Parte!!


di rodubi
22.09.2020    |    7.794    |    7 9.6
"Mi invita a seguirla in camera da letto, si stende sul letto!, ha aperto le gambe per quel che poteva, i seni quasi fuoriuscivano dal reggiseno : Lei: dai,..."
Trascorso un giorno dal fantastico e casuale incontro con la coppia di americani, mi richiama l’agenzia:
“I signori americani sono stati molto soddisfatti, ti vogliono ancora per domani!!” Me lo aspettavo, me lo avevano preannunciato!! Il giorno dopo mi reco in hotel a Napoli. Ho con me una rosa rossa per la signora ed un “Pulcinella” per lui. Portargli un “Cornetto napoletano”…mah, poteva essere allusivo, meglio non rischiare!!, un “Pulcinella “ in terracotta, meglio!!.Alle 9 sono alla reception, il portiere mi dice però ;” i signori vogliono che li raggiunga in camera!” Non me lo aspettavo, ma ci vado. Mi apre la suite il marito, già vestito, mi saluta calorosamente e mi invita a mettermi comodo offrendomi caffè, dolci. Consegno il “Pulcinella”, ma non vedo lei! Mi dice che si sta preparando, è in bagno. Sono un po’ imbarazzato, dopo tutto quello che era successo, ero un pò in imbarazzo!! Un pò rosso in viso ecco!!. Appoggio la rosa rossa sul tavolo, ma lui mi dice di tenerla, perché di lì a breve gliela avrei consegnata personalmente! Mi ha detto;
Vai, Vai, ti aspetta in bagno! Un pò imbarazzato ho bussato, mi sento rispondere: “Vieni. vieni pure, entra”, ho aperto lentamente la porta e….con una flebile voce ho detto “Poss..” non ho avuto l’ossigeno per terminare il “Posso”!! Era li, di spalle, statuaria, meravigliosa, una gnocca esagerata!! Sono rimasto basito, senza parole!!! Che spettacolo! Mi ha visto dallo specchio, ha elargito un sorriso a 360 gradi, non si è girata, ma ha allargato le braccia come ad accogliermi, mostrando i grandi seni, tutti fuori la vestaglia. Ha continuato a pettinarsi! Era mezza nuda! Il cazzo si è irrigidito immediatamente, e mentre mi avvicinavo a lei facendo attenzione a non sporcare la bellissima moquette bianca a terra ! Mi ha detto:
Ciao bellissimo!! Come stai? Grazie, grazie, per aver accettato di essere nuovamente la nostra guida, siamo stati proprio bene con te, è questo il tipo di “Turismo” che cerchiamo, un “Mix” di “Arte, Simpatia, e.. piaceri particolari!!” Buon Sesso, pulito, divertente, discreto!!
La troia non si è girata, voleva che vedessi come era messa, voleva che le guardassi il culo e i seni di riflesso nello specchio!! Voleva immediatamente farmi irrigidire il cazzo!! Cosa perfettamente riuscita!! Sempre di riflesso dallo specchio vedevo il marito alle mie spalle in prospettiva seduto in lontananza in poltrona a godersi il ns dialogo! La Troia ha continuato a pettinarsi i lunghi capelli con la spazzola!! Indossava una vestaglia trasparente lunga sino ai piedi, era di colore oro e nero, a strisce larghe orizzontali, molto bella, elegante. Il culo era visibilissimo, meraviglioso, sodo, lo slip nero evidentissimo copriva gran parte delle pacche, non era un perizoma. Sopra, appunto senza reggiseno con enormi aureole e turgidi capezzoli che si mostravano in tutta la loro bellezza nello specchio, che chiavata, che zoccola!!. Con il cazzo già a mille, mi avvicino da dietro, le poggio la rosa sul marmo e istintivamente le poggio il cazzo duro tra le pacche (come già accaduto a Piazza del Gesù, giorni prima mentre le illustravo la Chiesa). Le sbaciucchio il collo, le spalle, le lecco i lobi delle orecchie… chiude gli occhi dal piacere, lentamente la cingo da dietro con le mani, parto lentamente dai fianchi, le accarezzo il culo, le arrivo ai seni, li palpeggio, li accarezzo, ho entrambi i seni nelle mani, lei continua lentamente a pettinarsi, le arrivo ai capezzoli, glieli massaggio, la bacio il collo, scendo con le mani lentamente, le arrivo allo slip, ci infilo la mano, ha gli occhi chiusi, sta godendo come una cagna, già sa dove sto per arrivare, le arrivo alla fessa, con due dita mi faccio largo tra i peli, il cazzo duro dietro al culo, lo sente! Cazzo se lo sente, oscilla e muove anche lei il culo in senso circolare a sentirsi il cazzo tra le pacche…sono al clitoride, lentamente le sfioro il clito, le labbra della fessa, escono umori, sento che si sta bagnando, si sta bagnando tutta, ho le dita bagnate, la fessa è caldissima e umidissima, nel frattempo continuo a baciarla sul collo e con l’altra mano a stringere i seni, capezzoli, a palparle il culo…
Lei: ummm, ohhh, siii…!! Unnmm ohh, grazie per la rosa!! Sei gentile, non dovevi! Che cazzo che hai, me lo hai già messo tra le pacche davanti a quella chiesa, ummm,ohhh, siii …ohhh dai toccami, siii, così toccami, accarezzami i seni, siii, bravo..cosììì…siiii..il clitoride..ohh…cazzo…quanto ci sai fare…siii..daii continua…ti stavo aspettando, stavo per masturbarmi, in questi giorni ho pensato a quando me lo hai messo nel culo, mi hai fatto godere sai, ma da morire!!..ummm ohhhh…siii sgrillettami il clito, si…bravo così, mio dio che cazzo che hai…siii mettimelo tra le pacche…oooohhh…siii daiiii
Dallo specchio, di riflesso, con la coda dell’occhio noto il marito che in poltrona, sta godendosi lo spettacolo massaggiandosi il cazzo, segandosi, sta godendo di come gli sto trattando la moglie!! Anche lui sta godendo nel vedermi baciarla, toccarla, leccarla!!
Poggia lentamente la spazzola sul marmo, con una mano arriva da dietro a stringermi forte il cazzo, arriva alla cerniera del pantalone, vuole entrare con la mano nelle mutande e prendermi il cazzo in mano!! La lampo non viene giù!! Allora lentamente si gira, prima allarga le braccia in modo da scoprire i seni da sotto la vestaglia, sono uno schianto! Che aureole, che capezzoli!! Mi mette le braccia al collo, ci baciamo, le sue zizze, i suoi seni si comprimono su di me, li sento espandersi, allargare sulla maglietta, sento il calore che emana, ne avverto un profumo forte, inebriante, avvolgente. Ritorna lentamente con la mano alla mia cerniera, questa volta si apre, scosta lo slip, con la mano arriva al cazzo, è duro, ci sono già i primi fili di sperma, lentamente incomincia a masturbarmi il cazzo, baciandomi mi arriva con la lingua in gola!! Mi slaccia la cintura, giù i pantaloni, giù gli slip, il cazzo svetta all’insù!!Mi sussurra all’orecchio ;
Sai con te ho goduto, goduto davvero tanto!! Mi hai fatto godere anche con mio marito!! Hai un bel cazzo e sei la persona che cercavamo! Educata, Riservata, Pulita, con la passione per il buon sesso, intrigante !! A quelle parole, avrei voluto scoparmela subito. Lo vuole, lo vuole, vuole quel cazzo che sta accarezzando con quelle lunghe unghia finte, capisce che voglio scoparmela, via maglietta, come due sfegatati innamorati ci abbracciamo e baciamo a vicenda, andiamo a terra, c’è il soffice tappeto bianco, lei è sempre in vestaglia e con lo slip e su quel bianco è ancora più troia, ancora più da zoccola navigata!!!!
Lei: ummm, oohh, che furia, che cazzo…mi volevi proprio scopare. Eh…!! Ummm sii..cosii..daiii dammi sto cazzo, scopami, chiavami, prendimi!!!Ti stavo aspettando, ti piace come ti ho accolta, da troia, da puttana, in vestaglia davanti a mio marito che si sega mentre mi scopi!! Ooohhh siii daiii scopami!!
Le scosto lo slip dalla fessa, dalla pucchiacca (noi napoletani la figa l’abbiamo sempre chiamata così “Pucchiacca”) ha una pucchiacca esagerata, labbra rosse fuoco, umide, bagnatissime, la zoccola è super eccitata, lo vuole lo vuole il cazzo, vuole essere chiavata con tutto lo slip!!…il marito si sta godendo lo spettacolo, gode anche lui nel vedersi scopare la moglie sotto i propri occhi!! Anche questa volta avevano preparato il tutto, compreso la poltrona del marito per godersi lo spettacolo!! Le punto il cazzo alla pucchiacca, alla figa, con lo slip ho un po di difficoltà! Ci pensa subito lei, prende il cazzo in mano e lo mette nella figa, lo dirige nel buco. Le allargo le braccia a terra, gliele blocco, la vestaglia è completamente aperta i seni all’aria incominciano ad ondulare, oscillare al ritmo lento ma progressivo del cazzo che la sta penetrando!! E’ una goduria per entrambi, cazzo che situazione, che troia…:
Lei: Dai è dentro, ora chiavami, fammi godere, scopami, dammi il tuo sperma, ti prego scopamiiii, sii cosiii, ohh che cazzo che haii che cazzoo,sii mettilo tutto dentro, siii, daiii chiavamiii…oohhh..siiii, cosìììììì, ti avrei voluto anche ieri…sii daii cosiii
affondo di piacere con la faccia nei seni, le lecco i capezzoli, la bacio, lei apre le braccia in modo alternato, mi spinge pressandomi la faccia tra i seni!!, Allarga le cosce, mi mette entrambe le cosce sulle spalle, lo vuole sentire sin dentro, e con quella posizione riesco a sfondarle la fessa ancora meglio, mi permette anche di metterle le mani sotto il culo, a chiavarmela alla grande!!! vuole sentirsi il cazzo sin dentro, sin dentro alla pancia!! Mamma che spettacolo!! Il cazzo entra, entra ed esce che è un piacere, è tutta bagnata, ha un bel buco di figa, il cazzo scivola, scivola dentro avanti e dietro, avanti e dietro.. la troia sta godendo, geme di piacere, urla di piacere, avverto gli umori della figa, è bagnatissima, sta bagnando slip, vestaglia, tappeto ..
Lei : siiiii, cosii, daii, scopami scopami, violentami, siiii, daii, fottimi, fottimi,dammi il tuo sperma…dammi il tuo buon giorno sfondandomi la fessaaaa…ohhhhhh, ummm siiii…così, sii dammi i colpi di cazzo, sfondami la pancia..oohhh.siiiii…vengooo..vengoooo..
Mentre me lo diceva di tanto in tanto guardava all’indirizzo del marito, io invece mi sforzavo di ignorarlo, di ignorare la sua presenza!!Le arrivo dentro!! Tutto senza preservativo, le scarico sperma nella figa, siamo sudati fradici!! Siamo un corpo solo! Il cazzo è dentro, le sono sopra, la mia faccia tra i seni, lei con le mani tra i miei capelli, sento lo sperma fuoriuscire dal cazzo accompagnato dai battiti del cuore accelerato per la bella scopata!! Standole addosso le lecco i seni, affondo il viso in quei seni enormi, le metto le mani dietro al culo andando a cercare il buco del culo!!! Inarca la schiena, gode, gode di quel dito nel culo e del cazzo che sta lasciando lentamente la figa con lo sperma che le fuoriesce dalla fessa!!! Ci stendiamo l’uno accanto all’altro, esausti. Continua a passarmi la mano tra i capelli, le piacciono i miei capelli biondo cenere, si siede accanto a me, guarda il marito che si è goduto lo spettacolo in poltrona, è felice che anche lui abbia goduto! Si china sul cazzo, lo lecca, succhia gli umori, arriva con la lingua alle palle, mi da un lungo bacio in bocca, nel frattempo è arrivato anche lui, il marito, ha la mano piena di sperma!! Si era segato ed era venuto!! Lei gli lecca la mano avidamente, infilando lentamente le dita in bocca, succhiandogli lo sperma. Si alza, lascia cadere la vestaglia a terra e apre la doccia!!Toglie lo slip bagnato di sperma e umori!! Capisco subito! La seguo, entriamo in doccia e ci sciacquiamo baciandoci e toccandoci come due innamorati. Il marito si è fermato fuori la doccia a guardarci con gli accappatoi per entrambi!! Ci siamo asciugati, mi ha chiesto di lasciarle il bagno per prepararsi, doveva iniziare una visita guidata “Speciale”. Mi sono rivestito, ho atteso, mangiando dolci e bevendo succhi. Nell’attesa, il marito improvvisamente mette uno scatolo sul tavolo (mi rendo conto in quel momento che hanno studiato tutto, una giornata bella e pianificata!!). Mi dice che lo scatolo lo avrei dovuto aprire una volta che sua moglie sarebbe uscita dal bagno!! Dopo poco, esce!! Si era vestita, aveva una gonna, non proprio una mini gonna, ma comunque molto corta, era di camoscio marrone con una cerniera lunga che partiva dalla vite e scendeva fin giù, proprio davanti alla figa!! al centro! Una camicetta rosa dalla quale si intravedeva un reggi seno rosa carico, di merletto. La camicetta aperta al centro con in evidenza i grossi seni! Uno spettacolo! Sono davanti a lei, i suoi occhi non sono blu, avevo ragione, nella precedente visita guidata aveva le lenti a contatto!! Sono marroni, comunque molto belli. Mi invita a seguirla in camera da letto, si stende sul letto!, ha aperto le gambe per quel che poteva, i seni quasi fuoriuscivano dal reggiseno :
Lei: dai, apri lo scatolo, c’è una sorpresa!!
Apro! all’interno un telecomando ed un ovetto!! Comprendo perfettamente!! Era un vibratore telecomandato!
Lei: Tira giù la lampo!! Sai cosa devi fare!! inseriscimelo nella fessa! Sarai tu a telecomandare la fessa, mi ecciterai sino a farmi stare così male che ovunque ci troviamo, saremo costretti a scopare!!!
Conoscendo la città di Napoli, sono un po’ atterrito a quell’idea!! Inginocchiato sul letto le apro lentamente la cerniera della gonna, che spettacolo!! aveva uno slip marroncino di merletto abbastanza ampio, per non far uscire il vibratore dalla figa!!, glielo abbasso, la figa pelosa già trasuda di umori, sta già godendo di quella situazione e di quello che da li a poco le dovrà accadere!!! Le lecco lentamente la figa, arrivo con la lingua al clitoride, mentre lecco la figa, le labbra rosso fuoco mi sfiorano le ciglia,avverto l’odore dei suoi umori ed il calore della fessa!! Dopo averla leccata per bene, prendo l’ovetto, le allargo le labbra e glielo inserisco lentamente, lentamente…socchiude gli occhi dal piacere…:
Lei: ohhh..umm..ahhh.. siii, così, lentamente, sii, spingilo, spingilo ancora un po…ohhhh..siiii…ummm, dai rimettimi lo slip e richiudi la cerniera!! Baciami, ti prego baciami…ooohhh lo sento, lo sento!!
Mentre le risistemo lo slip, fuoriesce un flusso di umori a bagnarmi le dita, la troia gode, cazzo se gode!! Mi chiede di provare il telecomando!! Ci guardiamo negli occhi, entrambi sappiamo che azionandolo godrà un casino, cazzo se godrà! Guarda anche il marito in piedi sotto l’arco della porta!! Lo accendo, lo metto al minimo, mi guarda intensamente, socchiude gli occhi! Accelero, aumento… incomincia ad agitarsi sul letto, a stringere le cosce, a prendere tra le mani le lenzuola ed a stringerle forti!! Si alza, si siede, mi bacia, mi bacia con la lingua in gola, mi chiede di spegnere!! Il vibratore è nella pucchiacca, le sta producendo una valanga di umori!!! È a mille!!! Probabilmente vorrebbe nuovamente scopare!! Interviene il marito!!
NO, No, ora basta così. Ora scendiamo, tu lo attivi quando vorrai… mia moglie ora dipende da te!! Tu la ecciterai con il telecomando e… poi vedremo! Ora andiamo! Capisco che così facendo anche lui avrebbe goduto un casino. Obbedisco, scendiamo, Via Toledo ci aspetta!! Obiettivo? I “Quartieri Spagnoli”, “Murales” e poi…
Giù tra la gente ed i negozi, tutti e tre ci divertiamo da morire! Tra una spiegazione e l’altra, di tanto in tanto attivo il telecomando!! Ad ogni attivazione la vedevo sorridere, felice, stringere le gambe, ride, ride come una bambina, abbraccia il marito, bacia anche me e, tra la folla, senza dare a vedere, tocca entrambi i cazzi, mio e del marito!! E’ in bambola! Sta godendo come una troia!! Ha due cazzi a disposizione, un vibratore conficcato nella fessa e soprattutto tanta voglia di scopare tra la gente!!! il cazzo era di marmo!! Il fatto di avere quel telecomando tra le mani, pensare che avevo la possibilità di masturbarla, farla godere, provocarle piacere e umori a profusione nella figa, era una goduria. Era come averla in pugno! Il marito godeva di questa situazione ed era evidente che questo gioco erotico probabilmente lo avevano già fatto in altre occasioni. Ci siamo addentrati nei “Quartieri”, sono stupendi, siamo arrivati ai “Murales”. Tra una foto e l’altra, in lontananza hanno notato un portone aperto, un basso abbandonato, è bastato uno sguardo tra loro, ho capito subito! Senza destare attenzione, alla chetichella, pian piano siamo entrati (era tutto abbandonato), purtroppo era piano di casse, bottiglie, non era proprio idilliaco! ha voluto comunque entrarci, il vibratore le aveva prodotto una voglia di scopare esagerata!! L’unico posto più libero e pulito è dietro la grossa porta! Ci mettiamo tutti e tre li dietro, mi chiede di accelerare al massimo il telecomando, ha fatto aprire ad entrambi le cerniere dei pantaloni! Sono svettati fuori i cazzi, ha preso la borsa, l’ha messa a terra, si è inginocchiata ed ha cominciato a prendere entrambi i cazzi in bocca!! Ero atterrito che qualcuno potesse arrivare, ma era davvero un luogo desolato e abbandonato!! La scena era incredibile!! Lei con il vibratore nella fessa a mille, la fessa bagnata, e con le mani a massaggiarci e a masturbarci i cazzi, a prenderli in modo alternato in gola!! Godeva come una troia, una puttana!!
Lei: oohh..ummm che cazzi…si…sono tutti per me..ummm siii dai sborratemi in gola…ummm siiii dai sborratemi, voglio la vostra sborra..sono la vostra puttana!!!
Avrebbe voluto prendere entrambi i cazzi in gola, ma era impossibile…troppo grossi per tenerli entrambi in gola!! voleva la sborra, voleva essere scaricata in gola!! Quella situazione la eccitava, essere li, poter anche essere scoperta, con il vibratore al massimo e la figa bagnatissima….
Si è messa i seni, le zizze fuori dal reggiseno!! Le toccavamo i seni, con le ns mani sulla testa, a turno, accompagnavamo i suoi movimenti con i cazzi in gola, metteva anche i cazzi tra i seni, la cappella sui capezzoli, inginocchiata davanti a me e al marito!! Un pompino esagerato, il cazzo spariva completamente in gola, che troia, che zoccola!! Stavo per arrivare, anche il marito, lei lo ha avvertito, ha preso il cazzo del marito e se lo è messo in gola, il mio con la mano lo ha messo sui seni!! Il marito gli è arrivato in gola…quasi affogava dallo sperma, il cazzo completamente in gola, a quella scena anche io le arrivo spruzzandole sborra sui seni, con la mano lo spalma sui capezzoli!!! E’ incredibile!! Mi sembra di essere su di un set pornografico, e pensare che era, doveva essere una “Visita Guidata”!! Cazzo che Visita!!
Lei: ummm che cazzi, che cazzi…siii. Sono venuta, come se sono venuta!! Ummm che sborra, che sborrraaa. Siamo li, con lei piena di sborra in viso, sulle tette, noi con i cazzi da fuori colanti di sborra con lei che li ripulisce lentamente e accuratamente. Mentre fa questa idilliaca e sensuale operazione, si tira un po su la gonna, allarga le gambe e…con tutto il telecomando nella fessa ed ancora lo slip addosso, piscia davanti a noi!!! Che spettacolo, che femmina, che troia!!! Il marito mi dice “ a lei piace tantissimo pisciare dopo alcuni rapporti, vuol dire che ha goduto, che ha avuto il massimo!!”. Restiamo li per alcuni minuti, le grida dei napoletani, i rumori dei motorini, ci hanno aiutato non poco a coprire i gemiti e le urla di piacere di questa grande troia!! Le passo fazzoletti, si asciuga alla meglio gli umori dalla fessa, fa uscire l’ovetto, lo ripulisce!! Lo da al marito e gli dice!
Lei: sono felice, grazie, grazie di questa meravigliosa vacanza!! Dai, ora torniamo in hotel, voglio che la ns guida gradisca la sorpresa che troverà in camera!!! Poi scendiamo tutti e andiamo a mangiare una bella pizza napoletana!!
Cazzo mi sono detto! E mo che deve ancora succedere?? Rivestiti, ci siao incamminati verso l’hotel, lei era raggiante, il marito suadente e soddisfatto!! Il sottoscritto un po' pensieroso, non sapevo cosa avrei trovato in camera!! Boh…
Se vi va di scoprirlo, fatemelo sapere attraverso i vs commenti.
Grazie ancora per i vs commenti, in molti di voi mi scrivono anche in privato, grazie, continuate, il mio piacere e sapere dei vostri piaceri.
[email protected]
Disclaimer! Tutti i diritti riservati all'autore del racconto - Fatti e persone sono puramente frutto della fantasia dell'autore. Annunci69.it non è responsabile dei contenuti in esso scritti ed è contro ogni tipo di violenza!
Vi invitiamo comunque a segnalarci i racconti che pensate non debbano essere pubblicati, sarà nostra premura riesaminare questo racconto.
Votazione dei Lettori: 9.6
Ti è piaciuto??? SI NO


Commenti per Tour “Irraccontabile "- - Seconda Parte!!:

Altri Racconti Erotici in trio:



Sex Extra


® Annunci69.it è un marchio registrato. Tutti i diritti sono riservati e vietate le riproduzioni senza esplicito consenso.

Condizioni del Servizio. | Privacy. | Regolamento della Community | Segnalazioni