Racconti Erotici > orge > Un piacevole
orge

Un piacevole


di rodubi
06.04.2010    |    30.057    |    0 8.2
"Che stronzo che sei albè, che stronzoo!! si riveste lentamente, indossa un nuovo paio di collant…lo sperma le fuoriesce da tutte le parti…toglie la benda a..."
Alberto: ely mi vieni a prendere agli allenamenti? Dai andiamo in pizzeria!
Ely: ma perché nessun compagno di squadra può accompagnarti? ci vedremo direttamente in pizzeria!
No nessuno!
Mal volentieri ely accetta di andare, teme di incontrare Luca, il capitano della squadra dal quale con l’inganno è stata sbattuta e riempita in ogni buco di sperma. Va in bagno per lavarsi e per andare qall’appuntamento. si siede sul bidè con la faccia verso le mattonelle e la fessa rivolta verso lo scroscio d’acqua; apre il rubinetto, sente il getto d’acqua nella fessa…ha un brivido nel culo e inarca la schiena; è come se un cazzo le avesse aperto le labbra e violentato il clitoride. nella mente le passano le immagini e i ricordi di quando ha ricevuto e ingoiato litri di sperma dal capitano…e l’immagine di quel cazzo enorme che le apriva proprio quelle labbra. le scendono lacrime, è amareggiata per quel che è successo ma la sua fessa palpita e ne vorrebbe ancora, ancora ancora.
Lascia scorrere l’acqua sulla fessa, se la massaggia appena arriva, arriva, mista a piscia le escono umori a frotte dalla fessa, vuole sopprimere quella voglia. non vuole pensarci, si è eccitata è vero ma vuole cancellare quel ricordo.
Si asciuga e si veste, indossa un perizoma giallo, collant marroncini che lasciano intravedere le cosce, il culo, mette una gonna di pelle marroncina scamosciata, camicetta color carne con sotto un reggiseno a balconcino di pizzo e merletto giallo, su indossa un maglione di ciniglia marrone e viola, e sopra una giacca di pelle bianca, uno schianto! Spera che alberto dopo la pizza se la possa chiavare magari in auto con il freno a mano dell’auto che le finisca nel culo, con lui che non se ne accorga e se la pompi di santa ragione ma... ma conoscendolo, non si fa troppe illusioni.
Mentre guida l’auto nel mettere le marce toccando il cambio, ricorda di quando, costretta, doveva masturbare il cazzo di Luca (il Capitano) sentiva ancora il calore di quel cazzo nella mano, la sua rigidezza, la faccia e lingua di lui che affondava tra le cosce leccandole il clitoride e bagnandola tutta mentre lei guidava, con lei che cercava in tutti i modi di resistere a quella devastante esplosione di ormoni sessuali! No, proprio non vorrebbe incrociarlo nemmeno per un istante, anche se, a distanza di giorni le fuoriesce ancora il suo sperma dalla vagina e dal culo.
Teme che rivedendolo possa ricattarla, chiederle chissà che cosa, o peggio ancora sorriderla in modo complice.
Trova alberto fuori il campetto di calcio insieme agli altri della squadra, c’è anche luca!
Alberto; ely scendi dai si beve qualcosa e poi andiamo a fare la pizza…
Ely: no albè resto in macchina, fa freddo e devo finire di truccarmi. quando sei pronto andiamo
Alberto si scosta dall’auto ride e scherza con gli altri, ely cerca di non guardare quel gruppetto, non vuole nemmeno vedere chi sta con alberto, resta con il finestrino aperto, si sta truccando quando improvvisamente vede come un ombra che passandole velocemente accanto, le lancia una busa all’interno dell’auto…
Ely: ehi ma che ….che stronzo!!!
Prende la busta e cerca di farla sparire, alberto è ancora distante, ha paura di aprirla, ma non può non farlo. Senza farsi accorgere la mette sulle gambe e la apre: escono alcune foto ed una breve lettera:
Il testo è: Ciao bella Troia, ti è piaciuto essere chiavata e riempita di sperma!! Guarda come godevi da grande zoccola, guarda che foto, che primi piani (nelle foto si vede ely succhiare il cazzo di luca, prenderlo nel culo, nella fessa, spermata sulle zizze, in faccia, un reportage da farla quasi bagnare per l’ennesima volta la fessa!). pensa che della chiavata, oltre alle foto ho anche il video! Goditi le foto mentre mi sbocchini il cazzo! Ora fai come ti dico o tutta la città sarà tappezzata di te che lo prendi nel culo!Domattina recati alla palestra “Martin” porta con te abbigliamento sexi, ma vestiti normalmente da non destare sospetti. Quando entri a sinistra cè una porta con scritto “Privato”, entra e chiudi, lì vestiti da troia, con collant e perizoma, minigonna da vera puttana…sopra indossa una camicetta trasparente, sotto uno di quei corpetti da slacciare. Vestiti da troia…troverai una benda, da sola bendati, c’è un lettino lungo e stretto, sdraiati a cosce aperte, accanto al lettino c’è un interruttore…quando sei pronta premilo, all’esterno si accenderà una luce, sarà il segnale che saria pronta…entreranno due ns compagni di squadra, ti massacreranno a fuira di cazzi in culo, bocca fessa, dovrai collaborare se no ti picchieranno pure, la stanza è insonorizzata, quindi è inutile strillare. poi arriverò io per il gran finale e ti riempirò di sperma!! Se avvisi qualcuno o alberto metterò il video su yutube e tutto il mondo ti vedrà! Quelli che ti scoperanno domani sanno già tutto e sono stasera a far la pizza con te e quel coglione di alberto. Se avvisi qualcuno metto il video in internet, lo sai che ne sono capace!!
Innervosita e pazza di dolore strappa quella lettera e quelle foto; piange ely, piange, ha gesti di stizza, sbatte le mani sul volante…
Ely: no,no bastardo, bastardo, bastardoooo…
Prova a cercarlo con lo sguardo, ora vuole parlargli, gli vuole dire che non se ne fa niente, che non andarà mai!
Scende dall’auto, butta le foto strappate in un cestino, lo vede con gli altri, c’è anche alberto, non può certo parlargli; Luca la vede, le va incontro…
Luca: ciao bella fidanzatina di alberto, volevi dirmi qualcosa?
Ely: volevo salutarti!
Luca: alberto ma non ci avevi detto che veniva di nuovo ely stasera…
Alberto: ma si che te lo avevo detto!!
Ely pensa tra se e se: Che stronzo albè che sei…che coglione che sei!!
Luca: dai andiamo ragazzi si fa tardi, ci vediamo in pizzeria.
In pizzeria luca naturalmente si siede accanto ad ely e alberto e…
Nel frastuono generale e nella confusione totale…
Ely: luca sei un figlio di puttana! domani non vengo da nessuna parte, capito stronzo!scordatelo!
Luca: piano, non scaldarti, ti guardano!!hai letto la lettera, sei libera di fare quello che vuoi, hai tutta la notte per pensarci, sappi poi che dovrai accettare le conseguenze! Ti conviene?
Ely: ma ti rendi conto, l’altra volta mi hai preso con l’inganno e..
Luca: e ora ti prenderò con il ricatto! Sai che sono capace di metterti in Rete, sai come resterà alberto!
Ely: bastardo, stronzo…
Luca: ma non ti eccita sapere che tra questi baldi atleti ce ne sono altri due che sanno già tutto e che ti stanno guardando sapendo che domattina ti penetreranno ovunque con i loro bei cazzoni! Non ti eccita, prendila come un gioco erotico dai
Ely: sei un bastardo..non faccio nulla del genere capito stronzo!
Si avvicina alberto…
Alberto: ehi ma state litigando sula pizza?
Luca: no ely è tifosa del Napoli, le ho detto che laggiù sono tutti terroni e che deve tifare per una vera squadra, il milan del berlusca…
Alberto: dai ely, lascia stare i napoletani e goditi la pizza…
Luca: dai ely divertiti e pensa, pensa alla squadra del domani!
Nella testa di ely si è scatenato l’inferno. Non sa cosa deve fare, come comportarsi; vorrebbe piangere, sparire, ma deve stare li a mangiare quella merda di pizza!
Alberto ride, scherza, non nota affatto che ely è scocciata, amareggiata…euforico comè non nota nemmeno che luca di tanto in tanto sotto il tavolo allunga le mani sulle cosce e tra le cosce della sua ely.
Ely. Lasciami stare bastardo…
Luca: no lasciami fare! troia! sai benissimo che posso fare quello che voglio, domani godrai anche tu vedrai, alla faccia del coglione di alberto. guarda come beve ed è contento, che cornuto... a sapere che domani sarai un serbatoio di sperma!
Ely: stronzo, non vengo da nessuna parte! Capito! Scordatelo!
E mentre luca le fruga tra le cosce chiuse e strette, con la mano le arriva sempre più dentro, sino ad allargarle le labbra da sopra i collant.
Luca: che zoccola che sei, guarda che fessa che hai qua sotto, è calda come un forno e sei anche bagnata! dai ammettilo che ti piace il mio cazzo!! che ti piace essere chiavata e schiattata di cazzo!
Ely: sei solo un figlio di puttana, smettila!!
Si alza di scatto e va in bagno, luca, senza farsene accorgere la segue, le arriva dietro…chiusa la porta cerca di baciarla sul collo le mette le mani ovunque..
Ely: lasciami bastardo, lasciami o grido
Luca; non lo farai zoccola. lo sai che non lo puoi fare…pensa tra questi ragazzi due di loro domani ti scoperanno di santa ragione… eccitati dai, ti stanno già prendendo le misure!!!
E le mette una mano nella fessa alzandole la gonna dalla parte del culo.
ElY: oooohh stroonzooo smettilla escciii
La bacia per un ultima volta sul culo e...
Luca: a domattina ti riempiremo di sperma
e va via.
Si guarda allo specchio ely, piange, piange, vorrebbe non essere mai entrata in quella situazione, si chiude in bagno si siede sulla tazza e scoppia a piangere.
Dopo un po si sistema ed esce..la serata scorre tranquilla ma.. ma alberto brillo com’era la accompagna a casa e la saluta.
Ely è sola, a casa a letto, con i suoi pensieri, non riesce a dormire, non sa cosa fare, vorrebbe un consiglio. vorrebbe telefonare a qualche amica ma a chi… sono tutte pettegole e rivelerebbero tutto subito! Peggio di internet!
Si gira e rigira, non dorme, le lacrime le solcano le guance, la fessa è calda è bagnata…cosa devo fare, cosa devo fare? è questa la domanda che ely si pone. Ma sa in cuor suo che quelle foto e peggio ancora il video causerebbero danni devastanti per lei, per alberto, la sua famiglia. vorrebbe non dovecsi andare, ma sa perfettamente che suo malgrado è costretta e dovrà accettare.
La mattina seguente eli si veste, prende una borsa, mette dentro il meglio dei capi intimi e sexi che ha e si avvia alla palestra: Palestra “Martin”
ely: buon giorno, mi scusi la sala relax…ho un appuntamento alle 9,00.
Si prego è quella, entri pure è prenotata x lei per tutta la mattinata.
Entra nella sala, bella, con molte piante, un bel lettino relax, una cascata d’acqua a velo di sottofondo, un bell’ambiente, trova la benda per coprirsi gli occhi sul lettino, l’interuttore…tutto come descritto nella lettera!
Davanti ad un bello specchio incomincia a spogliarsi e contemporaneamente ad indossare i capi intimi…
Il perizoma, i collant, la minigonna, il corpetto a lacci…
Si guarda allo specchio, è una vera puttana da far perdere la testa… è combattuta ely ma non può negare nel suo intimo che quella situazione se da un lato la detesta e vorrebbe scappare…dall’altro la eccita. il suo inconscio le fa produrre una valanga di umori, sapere che ora da due sconosciuti che non vedrà sarà toccata, leccata, penetrata, la eccita, la eccita da morire.
Si adagia sul lettino, un ultimo sguardo a quel suo meraviglioso corpo e mette la benda; con la mano preme quel pulsante, ora sa che di li a poco entreranno due persone che le faranno di tutto.
In sottofondo parte una musica di Sting, è bella rilassante e eccitante, sente la porta aprirsi.
Ha come un brivido…chiude spontaneamente le cosce, come a proteggersi ma sente la voce alterata di uno dei due, come se avesse una mascherina davanti alla bocca per evitare di far riconoscere la voce…
Tranquilla ely, tranquilla. io sono rolando ed io gioffredo. sono nomi inventati, ti serviranno per quando ci supplicherai di incularti, vedrai ti piacerà.
Ely: perché non la finiamo qua bastardi, perché non andate via! Lasciatemi andar via vi prego, vi prego, vi supplico…
Piange ely, piange a dirotto, grida come una pazza…ma la stanza è insonorizzata, dunque...
Lasciatemi andare, vi supplico, vi supplicooooo…
Ma i due di tutta risposta incominciano a leccarla, ad incominciare dalle dita dei piedi, i polpacci, le cosce
Ely stringe quelle cosce da morire, vuole evitare di allargarle e piange…
Ely: mio dioo…noooo lasciatemi nooo vi prego…
Ma i due imperterriti la leccano con calma ovunque, si comportano come due che hanno una schiava al loro servizio.
Rolando: allarga le cosce puttana, troia, allargale, voglio arrivarti con la testa sotto la gonna e starmene li a leccarti il clito si a quando non mi arrivi in bocca….
Ely: no vi supplico no lasciatemi
Ma improvvisamente gioffredo - spppaffff, le molla uno schiaffo da paura!
Gioffredo: zoccola, hai capito o no che o fai come ti ordiniamo oppure oltre a violentarti ti massacriamo anche di sberle?!
Ely piange, ora ha paura, si è zittita, lo schiaffo forte le ha fatto male un casino. lentamente allarga le cosce.
Rolando: visto? Con le buone si ottiene tutto!
Lentamente rolando le lecca l’interno delle cosce, sale, mette la testa sotto la gonna…le arriva alla fessa, le bagna i collant con la saliva, le strappa i collant all’altezza della fessa. ad ely un brivido le percorre la schiena, sente arrivare quella avida lingua nella fessa, sente succhiare da quel bastardo le labbra della figa, il perizoma è inzuppato fradicio, incomincia a godere ma non vuole darlo a vedere. gioffredo nel frattempo...
Gioffredo: che sventola che sei, quel coglione di alberto non sa proprio con quale zoccola si è messo…guarda che donna! Tieni prendi sto cazzo…mettitelo in bocca e succhia puttana!
Ely ha come un gesto di stizza ma gioffredo la prende per i capelli e le mette in cazzo in gola…
Gioffredo: succhia brava così troia brava oooohh cazzoo sei divina uummm come lo lecchi bene brava zoccola
Ely ora aveva rolando che la stava facendo letteralmente impazzire succhiandole e infilzandole la lingua nella fessa, il cazzo enorme dell’altro in gola a succhiare e le mani di quest’ultimo che le stava aprendo la camicetta e slacciandole il corpetto.
La testa di eli incominciava a impazzire, i movimenti della bocca erano sempre più rapidi, il cazzo entrava ed usciva dalla bocca con tutte le palle, veloce, sempre più veloce..
Gioffredo le scarica una quantità di sperma caldissima in gola che quasi ely affoga.
La fessa ora è bollente, quel figlio di puttana le stava facendo un lavoro di lingua eccezzionale; ely gli prende la testa con le mani, gli fa aumentare la velocità, sta arrivando ely, sta per avere un orgasmo sta arrivando, sta arrivando, lui lo avverte, vede che ely è come impazzita…
Il bastardo stacca la lingua le strappa la minigonna come si fa ad una puttana, le scosta il perizoma, le allarga con le dita le labbra bagnate da saliva e umori e le infila il cazzo nella fessa lentamente, lentamente…
Il cazzo entra come un tubo d’acciaio nella marmellata.
Il bastardo la pompa..la pompa lentamente con colpi di cazzo ben assestati…poi sempre più velocemente se la tromba di santa ragione…se la sta chiamando lei con le cosce aperte e lui sul lettino che se la sta chiavando…. Mentre l’altro le ha ormai aperto il colpetto e le sta baciando le zizze, le asciuga con la ligua lo sperma che ha ancora sulle labbra, ely gode come una ossessa
Ely: bastardo dammi sto cazzoo, sii spermami nella fessaaa bastardoo
Non se lo fa ripetere nemmeno una volta e quello le scarica ettolitri di sperma caldo nella fessa…ely sente quel getto arrivarle sino nella pancia…gode da zoccola!
Il suo corpo è in mano a quei due, si sente le mani dappertutto, le strappano tutto di dosso, in un secondo si trova completamente nuda, ora l’hanno messa a pecorina e le stanno leccando il culo mentre dalla fessa, esce e scorre lo sperma di quel bastardo…
Ely piange, piange e maledice quei due…
Gioffredo: puttana, dillo a quel coglione di alberto, diglielo che ti abbiamo riempito dincazzi e sperma…
Mentre rolando ora le mette lui il cazzo in bocca…gioffredo se la sta lavorando di culo, le lecca il buco, ci sputa sopra, lo rilecca.
Ely ha di nuovo la bocca piena con un cazzo enorme che sta succhiando avidamente…
Mentre succhia sente un dolore immenso al culo…era gioffredo che le aveva aperto in due il culo.
Quell’indemoniato con il cazzo completamente affondato nel culo se la stava trombando come un forsennato e l’altro le spingeva la faccia e bocca sul cazzo…ely aveva un cazzo enorme in gola ed uno nel culo che ritmatamene la stavano bucando all’inverosimile
Ely stava godendo godendo come una troia, una zoccola…non vedeva l’ora di prendere litri di sperma anche nel culo, pensava e piangeva, pensava ad alberto, quanto era stronzo, era in quella situazione proprio a causa sua…
Ma mentre sta con entrami i cazzi in culo ed in bocca, sente aprire la porta, era luca, il capitano…
Luca: Ehi dico…state già scopandola!
la visione era eccezionale: ely con la benda sugli occhi in preda a quei due che la menavano di santa ragione. luca non perde tempo, si spoglia rapidamente, il cazzo gli va subito in tiro, si mette sotto ely sdraiato su quel stretto lettino adatto proprio per le scopate..le lecca le zizze e chiede all’amico di farla scendere con la fessa sul suo cazzo, di farla impalare la fessa mentre lui le apre il cuolo, detto fatto!!
Ora ely aveva il cazzo di luca in fica che da sotto si era infilato ed aveva incominciato a pomparla; il cazzo era entrato scivolando ed avviluppandosi nella pancia di ely, un cazzo nel culo e l’altro in bocca, ely era al settimo cielo.
I tre se la menavano di santa ragione…ely saltava sul cazzo di luca quasi a rompergli anche le palle, era in exstasy …tre cazzi contemporaneamente.
I tre ansimavano, lei era una indemoniata, voleva togliersi la benda ma glielo impediscono
Ferma puttana, scopa!!
i tre quasi contemporaneamente arrivano anche loro, sembra la sagra dello sperma, le scaricano litri di sperma nel culo, fessa, sulle zizze, occhi capelli. ely sente il culo come gonfiarsi sotto i colpi di quell’enorme cazzo e di quei litri di sperma che le aveva scaricato nel culo.
La mettono a terra, gioffredo le tiene le braccia, l’altro le allarga le cosce…e rolando le spara ancora il cazzo nella fessa…come a violentarla…
Ely. Bastardi…bastardi…mi state violentando
Luca.: si ti violentiamo bella e tutto questo lo stiamo riprendendo con un nuovo video…tanto la smetteremo quando tutta la squadra. eccetto quel coglione di alberto, non ti avrà scassato fessa e culo e riempito di sperma. sai che bello giocare in campo e sapere che tutti ti hanno scaricato il loro sperma nella fessa eccetto che alberto. puttana godi, godi troia, godi che ti sto riprendendo mentre ti apro clitoride e labbra… puttannaaaa
Quelle parole l’avevano ancora più eccitata..sapere di essere ripresa…sapere che una intera squadra le doveva fare fessa e culo e scaricare sperma ovunque l’aveva eccitata…si stava facendo stuprare con piacere, anche se non lo dava a vedere, anzi si dimenava e li malediva…
I tre a turno le fanno di tutto dai cazzi in culo alle spagnole…a luca gli viene in mente un giochetto…la fanno sdraiare sul lettino e mentre rolando le tiene divaricate e alzate le cosce…gioffredo e luca a turno entrano ed escono in modo ritmato con il cazzo nella fessa di ely.
i vari calibri e diametri diversi di cazzo le procurano orgasmi immensi sino a quando entrambi non le mettono i cazzi nella fessa…e la pompano all’unisono, scaricandole sperma contemporaneamente!
Ely fa gesti come a sottrarsi ma i due le lasciano entrambi i cazzi dentro e insieme le scaricano sperma che fuoriesce ovunque, ely va in paradiso..
Le scattano foto ovunque, ormai ely è rassegnata, sa che dovrà sottostare a tutte le loro voglie e chissà di quanti ancora…non è felice…ma il suo corpo la sua fessa la tradisce…gode, gode come una troia, una zoccola…
Luca mentre se la sta pompando chiama con il cell alberto…
Luca: ciao alberto sai che ho incontrato la tua bella fidanzatina al bar, è qui vicino a me. vuole salutarti, aspetta te la passo…
Ely: luca sei un bastardo e mentre luca la pompa ancora più a fondo…
Ely: ciao…ciao albè, si tutto bene. mi sta offr.. offrendo un caffè con tanta tanta panna!…si tanta panna!!! ci vediamo ciao. ciaooo.
Il tempi di chiudere il cell che luca le affonda la faccia tra le zizze e la fotte sempre più a fondo con il cazzo…
Ely sta godendo come una ossessa..lascia cadere il cell. a terra, quella telefonata ad alberto mentre luca la sbatteva l’aveva fatta letteralmente perdere la testa!!
Luca quasi spompato riesce ad arrivarle ancora e ancora e ancora nella fessa…mentre gli altri due le bucano il culo le mettono entrambi i cazzi in gola. ormai è un orgia in cui ely partecipa e gode, gode alla grande…
Dopo circa tre ora di sperma e sesso ovunque…le fanno fare la doccia, a turno sotto la doccia se la impalano sul cazzo alzandola come una bambola in braccio…ely..non ha più la forza di reagire..e si lascia sfondare da tutti e tre a turno…è un colabrodo di sperma…la lasciano a terra nella doccia, violentata e riempita sino all’orlo, dalla fessa escono anche rivoli di sangue tanto se la sono sbattuta, così come dal culo. le ordinano di pisciare a terra nel piatto doccia, ely piscia, esce piscia e sperma…eccitante! i tre si rivestono…
Luca: quando chiuderemo la porta potrai togliere la benda. abbiamo il video, sai cosa devi fare la prossima volta. ciao puttana, salutaci quel coglione del tuo alberto. Che stronzo!!!
Ely resta li sotto l’acqua calda, piange, è piena di sborra ovunque…non può negare a se stessa di aver goduto come mai in vita sua, sente squillare il cell, si precipita a rispondere…
Ely: pronto? a albè sei tu!! Si si, il caffè lo ha pagato lui..no, non è tirchio. no albè…no, si mi è piaciuto, mi è piaciuta la panna si ciao albe! Ci vediamo stasera cià!!!
Chiude il cell, scoppia a piangere. che stronzo che sei albè, che stronzoo!! si riveste lentamente, indossa un nuovo paio di collant…lo sperma le fuoriesce da tutte le parti…toglie la benda a terra ci sono traccie di sborra e i segni di quell’orgia, le hanno anche lasciato un messaggio scritto.
Sei Divina, la prossima volta ti riempiremo ancora meglio!!!
Ely piange e maledice proprio alberto che le ha fatto conoscere quegli stronzi… grazie alla sua passione per il calcio invece della fessa!!! Sale in macchina..sente lo sperma fuoriuscire dal culo e fessa..bagna anche il sediolino. sta andando a casa, li ad aspettarla ci sarà alberto che probabilmente non le darà nemmeno la punta del cazzo!

Contattatemi [email protected]
Disclaimer! Tutti i diritti riservati all'autore del racconto - Fatti e persone sono puramente frutto della fantasia dell'autore. Annunci69.it non è responsabile dei contenuti in esso scritti ed è contro ogni tipo di violenza!
Vi invitiamo comunque a segnalarci i racconti che pensate non debbano essere pubblicati, sarà nostra premura riesaminare questo racconto.
Votazione dei Lettori: 8.2
Ti è piaciuto??? SI NO


Commenti per Un piacevole :

Altri Racconti Erotici in orge:



Sex Extra


® Annunci69.it è un marchio registrato. Tutti i diritti sono riservati e vietate le riproduzioni senza esplicito consenso.

Condizioni del Servizio. | Privacy. | Regolamento della Community | Segnalazioni