Racconti Erotici > tradimenti > Tutto merito delle corna 1
tradimenti

Tutto merito delle corna 1


di Membro VIP di Annunci69.it Curioso917
28.08.2023    |    3.822    |    1 9.7
"Le infierisce di colpi, riesce a farti godere così il cornuto, figurati neanche lo sento il suo uccellino..."
Mi sveglio di soprassalto, sento voci animate provenienti dalla cucina,sono le otto di domenica ,
unico giorno che mi permetto di poltronieri fino alle nove.
Sembra che Silvana litighi con la sorella, è inevitabile ascoltare,di solito Agnese la sorellina di tre anni più giovane è pacata,non l'ho mai sentita alzare la voce.
Non è da me ma mi metto a origliare, perché fai questo a Marcello? Ti tratta come una regina e tu lo ripaghi facendogli le corna con quello squallido individuo ,sei una scrofa, fatti i cazzi tuoi santarellina,anzi qualche cazzo ti farebbe solo bene, Agnese esce piangendo io rientro in camera e fingo di dormire.
Silvana sbircia mi vede addormentato, finisce di prepararsi e esce di casa.
È da un po' che ho qualche sospetto, quando rientra dalle seratine con le amiche,si concede come sempre,ma a addosso odore di acqua di colonia non certo femminile.
Anche ieri sera ha preteso che la scopassi senza preliminari,sa che adoro leccare la figa, temo che avrei sentito altro.
Mi rigiro nel letto,ma perché? Come ho sentito dalla sorella la tratto da regina,dispone del mio cuore e delle mie carte di credito, ho la fortuna di essere agiato , Silvana era la mia segretaria,da quando siamo insieme non ha più lavorato,ma per scelta sua io non gli ho mai imposto nulla.
A letto non credo possa lamentarsi,mi piace fare godere la mia donna, adoro i preliminari e in quanto al membro,ho fatto sfigurare compagni di calcetto africani,non l'ho mai misurato ma una mia ex diceva che era di almeno trenta centimetri.
Una delle cose belle di Silvana è che riesce a inguainarlo fino in fondo, prima di lei con nessuna riuscivo a appoggiare i testicoli alla figa.
Quindi perché è con chi? Decido che devo sapere, incarico un caro amico del mestiere. Speravo in un gigantesco abbaglio, ma non era così.
La più squallida delle storie l'allenatore palestrato con un neurone, ripensando quando andavo a prenderla in palestra l'energumeno mi faceva sorrisini di compatimento e dire che non ho un fisico da buttare 1.90 per 85 kg ex cintura nera in diverse arti marziali.
Quasi quasi, l'ho incontro a quattrocchi e gli spacco le ossa, forse non è la cosa da fare.
Nelle settimane a venire, cerco di sapere da mia moglie se qualcosa non va, nega anzi dice che non è mai stata così bene,mi prudono le mani,ma resto calmo.
Amore perché mi fai queste domande?sono sempre la tua pucci pucci e mi stampa un bacio sulle labbra.
Da quel giorno,ha sempre voglia, praticamente scopiamo ogni giorno,anzi mi concede più volte il suo favoloso lato B, che normalmente si fa desiderare.
Credo abbia capito e spero che la lezione sia servita, non è una stupida si ricorda che mio padre ha voluto la separazione dei beni, ma spero di riavere mia moglie,la donna che ho amato per dieci anni.
Purtroppo le notizie non sono buone,la tresca continua, investigatore mi dà un video che mi lascia di stucco.
I due amanti entrano in un albergo, Silvana paga la camera a ore, se penso che quella sera con me è stata calda e passionale non mi raccapezzo.
Tempo di varcare l'uscio e sono già avvinghiati,gli cala i pantaloni e senza perdere tempo imbocca il cazzo , che subito reagisce.
Rispetto al mio è poca cosa, si dedica con passione, l'infila tutto in gola fino ai peli del pube , l'insaliva per bene, succhia la cappella e torna a farlo sparire in gola.
Il tipo sbava ,le tiene la testa, Silvana si fa scopare la gola,quando capisce che sta per capitolare ,interrompere il pompino si spoglia completamente,si butta a gambe larghe sul letto, adesso tocca a te usare la lingua,il ragazzo la lecca per almeno mezz'ora, niente di speciale Silvana gode un paio di volte,con me squirta in continuazione.
È il momento della penetrazione,la prende prima alla missionaria,si aggrappa hai suoi meloni,li strizza fino a farle male , poi continuano la prende a pecorina.
La sbatte senza un minimo di sentimento, praticamente la usa solo per sborrare.
Le infierisce di colpi, riesce a farti godere così il cornuto, figurati neanche lo sento il suo uccellino.
Vanno avanti così per un ora, lei si fa dominare come una puttana,non un bacio non una carezza,la farcisce e di sborra un paio di volte prima di farle il culo.
Con lui accetta tutto,le sputa tra le chiappe e affonda senza pietà, sembra che a Silvana piace, l'amante si sdraia di schiena lei le sale di spalle,si infila in culo il randello, mentre lui le stropiccia le tette.
Salta come indemoniata fino a spremere l'ultima goccia di sborra.
Il ragazzo è soddisfatto,è già venuto tre volte,si alza, va in bagno, neanche una parola gentile.
Dai sbrigati mi aspettano gli amici ,Silvana si dà una rinfrescata veloce,si rivestono e escono dall'albergo.
Quella donna non è mia moglie, perché si comporta così,temo la ricatti, vorrei capire ma ogni volta che le chiedo se va tutto bene, quasi si incazza, che ti prende,la smetti di farmi stupide domande.
Decido di rivolgermi a Agnese,un sabato mattina le telefono,so che non lavora, sono imbarazzato non so come iniziare il discorso .
Forse lei intuisce , perché non passi da me, ho dei buonissimi croissant facciamo colazione insieme, perché no in mezz'ora sono da te.
Mi riceve in tuta con in testa un turbante, è appena uscita dalla doccia,ci baciamo sulle guance,sa di buono, Agnese è carina nell'insieme, più alta della sorella sarà 1.70 fisico gracile , a occhio ha una seconda scarsa ma si intuisce che ha due capezzoli pronunciati, sarà stata la doccia ma quando l'ho abbracciata li ho sentiti irti.
Ci accomodiamo in cucina, parliamo un po' del più e del meno, prendo coraggio.
Senti tempo fa ti ho sentito litigare con Silvana, già sospettavo qualcosa, da un paio di settimane ne ho la certezza ,mi tradisce con un buzzurro, vorrei solo capire , tu come fai a saperlo?
La casetta di campagna che ci ha lasciato nonna,ero andata a raccogliere le albicocche, purtroppo ho visto altro,non ti meriti tutto questo.
Sono venuta da voi a chiedere ragione,ma Silvana mi ha cacciata.
Ma non hai avuto occasione di parlarne? Si e sono rimasta sconvolta.
Senti l'ho fatta seguire da una agenzia,so tutto di lei e del suo ganzo, vorrei solo capire, l'ho sposata per amore e credo che anche lei provava lo stesso.
Senti Marcello, Silvana mi ha detto che la tratti da regina,solo che dice di volere un maschio Alfa e tu più l'accontenti e più ti odia ,e poi si è lamentata della scarsa dotazione.
In preda ai nervi ho calato le braghe,ti sembra piccolo? Agnese si copre gli occhi, per favore Marcello rivestiti, ho avuto una bruttissima esperienza da adolescente che mi ha segnata, ho paura del sesso e degli uomini.
Le ho stretto le mani nelle mie scusami Agnese non sapevo,non ti chiedo cosa è successo,ma credimi non tutti gli uomini sono uguali.
Hai ragione ma l'amante di Silvana è una bestia, quello che ho visto mi ha sconvolta, l'ho capito vuol essere trattata da troia,ma non so se ne sono capace, e neanche se ne vale la pena.
Ti prego Marcello, non dire a Silvana che ti ho detto tutto, non abbiamo più i genitori ,
mi rimane solo lei.
Tranquilla Agnese, forse ho sbagliato sorella, le do il solito bacio sulla guancia e la lascio.
Torno a casa deciso ad affrontare Silvana, mi vede nero in volto, cerca di rabbonirmi , o ti decidi a confessare tutto ho ti riempo di sberle, ma cosa dici cosa dovrei dirti? Le mollo un manrovescio che la fa cadere sul divano.
Vuoi vedere un film porno di pessimo gusto, c'è il tuo trainer con una puttana che conosco, Silvana impallidisce mormora frasi sconnesse, mi chiede scusa mille volte.
Così vuoi il maschio Alfa, sei stanca della checca inpotente,le strappo il perizoma e glielo sbatto fino all'utero, urla come un maiale sgozzato, non mi impietosisco, lo estraggo fino al glande e le do botte tremende ,la giro pancia sotto,vede che prendo il lubrificante un po' si tranquillizza ma si sbaglia,mi ungo la mano e con fatica l'infilo fino al polso nel suo culo. Silvana continua a piangere e urlare non ho pietà testa alta con la mano, le infilo il bastone,le chiavo il culo fino a che sento montare l'orgasmo, poi esco dal solo suo sfintere dilatato e le sborro in faccia.
È sul letto che piange,io mi rivesto,decidi cosa vuoi fare, se te ne vuoi andare quella è la porta, puoi sempre farti ospitare dal tuo amante ,sempre se ti vuole tra i piedi e dille che alla prima occasione, inculo la madre e la sorella,poi tocca a lui e sai che le farò male.
Rientro fra un paio di giorni,se trovo la donna che ho sposato bene,se no vedi di sparire i più lontano possibile.
Alloggio in una pensione in attesa degli eventi , la sera stessa mi telefona Agnese, Silvana è sconvolta e pentita, credo che la lezione sia servita, con tutta sincerità non pensavo, che arrivavi a farle certe cose.
Senti Agnese è costato molto anche a me non è certo La mia natura , l'ho fatto per non perderla e se funziona non sono pentito , la saluto e chiudo la telefonata.
L'indomani è Silvana a venire in ufficio,la lascio una mezz'oretta in sala d'attesa,poi dico alla segretaria di farla passare.
È un cane bastonato , non so perché il tipo la rifiutata ho è veramente pentita, Silvana ti ho avvertito che rientravano domani, non era necessario venire qui.
Non resisto in casa senza di te,so di amarti come prima, sono solo una sciocca che si è fatta irretire è vero cercavo il maschio dominante perché tu mi hai concesso tutto, volevo per una volta trasgredire a tua insaputa,ma mi son fatta prendere la mano,le parole del video erano solo per compiacerlo.
Credimi non succederà più,non buttare il bambino con l'acqua sporca.
Silvana non è certo piacevole sapere di essere cornuto,ma come ti ho detto dipende da te,ti ho sposata per amore non farmene pentire.
Non sono molto fiducioso ma ci voglio sperare, è da qualche mese che è uno zuccherino, faccio l'amore e dico amore.
Quasi ogni sera è lei a cercarmi, ritrovo la Silvana che conoscevo, è bello godersi i preliminari ,i succhi della sua figa per me sono manna,con la sua splendida bocca si dedica al mio fratellone con rara bravura,lecca il glande mentre lo masturba delicatamente, con l'altra mano mi massaggia dallo scroto fino a insinuare un dito nel sedere.
È golosa del mio seme, è una maga a resuscitare l'uccello e lo gode in ogni posizione ,se non fosse per il lavoro,potrei fare l'alba tra le sue braccia.
Agnese viene spesso a cena,si capisce che è felice che ci siamo riappacificati, è veramente una brava persona.
Una sera con Silvana parliamo di trasgressione, non sono molto del parere, forse il gusto delle corna non mi è piaciuto, tempo che ormai il gusto di trasgredire si è radicato in Silvana, forse sono all'antica, non è gelosia ma desidero che la mia donna sia solo mia, sono fedele per natura e pretendo lo stesso da lei.
Per un po' tutto procede bene, tutti dicono che siamo una bella coppia,poi Silvana comincia a intensificare le uscite con le amiche, non intendo più farla spiare , ci siamo ripromessi fiducia.
Per riscaldare il nostro amore ,Silvana decide di darmi finalmente un figlio, è il più bel regalo che posso desiderare.
Di solito durante la pausa pranzo non rientro a casa,mi fermo in un bar con cucina, un giorno noto un gruppetto di donne , tra loro riconosco un paio di amiche di mia moglie.
Parlano di una certa sauna,dai discorsi e le risatine capisco di che tipo di locale si tratti.
So che Silvana adora le saune, temo che ci risiamo,ne parlo con la sorella, non sa nulla, Silvana è da un po' che non si confida con lei e non è un buon segno.
Agnese apprezza il mio comportamento,sa che sto facendo di tutto per salvare il salvabile, vorrei provare a stare soli qualche giorno, potrebbe farci bene.
La sera Silvana rientra dalla sauna, decidiamo di andare in pizzeria,tra un boccone e l'altro le propongo 15 giorni di vacanza invernale in qualche posto caldo.
Silvana è entusiasta, adora andare al caldo in inverno, in settimana vaglio un po' di proposte, opto per un villaggio a Sant Antao un isola di Capo Verde, è tra le meno battute dal turismo, ma è l'unica lussureggiante.
Decidiamo la partenza per venerdì, giusto il tempo di preparare, Silvana mercoledì mi avvisa che va a una festa con le amiche organizzata in una sauna,sa che non ho questa passione, non mi va di sudare.
La sorprendo, vengo anch'io cara, Silvana impallidisce, mi piacerebbe ma è una serata per sole donne, la prossima volta ci andremo assieme.
Ho capito l'antifona, le corna prudono, va bene cara non fare tardi, domani lavoro e bisogna preparare le valigie.
Alle 20.00 mi bacia da togliere il fiato e esce in tuta col borsone,
Se vado alla sauna mi riconosce, meglio soprassedere ,se le cose restano così vedrò di chiedere la separazione.
Per precauzione controllo la scorta di preservativi, ne mancano almeno cinque, già ha sospeso la pillola, l'idea è di mettere in cantiere il figlio nella seconda settimana di vacanza.
La sera ritorna di buon ora, è di buon umore,vuol fare l'amore,non mi nego ma l'entusiasmo è scarso. Silvana sa come prendermi, mi avvolge come una serpe tra le spire, mi succhia Prima uno e poi l'altro capezzolo, tenendo la mia verga tra le sue manine, mi masturba con delicatezza, la lingua entra nell'ombelico, lentamente scende a imboccare la cappella, la insaliva ,la bacia,ormai il cazzo è di marmo. Inizia a infilarlo oltre il palato,mi massaggia i testicoli, mentre aumenta il ritmo della fellazione,non so come riesca raggiunge i peli del pube. Capisce che sono al limite,mi infila con la bocca un profilattico sale su di me e inizia a cavalcarmi come un'amazzone, i trenta centimetri spariscono nella sua tana, pian piano aumenta il ritmo, arriviamo insieme all'orgasmo,riempo il gommino devo toglierlo, con i rimanenti schizzi le imbrattato le stupende tette,credo che i vicini si siano spaventati dalle urla. Quasi mi ricredo ma quando vado a lavarmi nel cestone dei panni sporchi trovo residui di sperma secco, si era cambiata prima di raggiungermi in salotto.
Avviso la sorella che se è come penso, rimarrà amica non più cognata, Agnese laconicamente mi dice che sono una persona meravigliosa,se dovrò divorziare sarà sempre mia amica.
Disclaimer! Tutti i diritti riservati all'autore del racconto - Fatti e persone sono puramente frutto della fantasia dell'autore. Annunci69.it non è responsabile dei contenuti in esso scritti ed è contro ogni tipo di violenza!
Vi invitiamo comunque a segnalarci i racconti che pensate non debbano essere pubblicati, sarà nostra premura riesaminare questo racconto.
Votazione dei Lettori: 9.7
Ti è piaciuto??? SI NO


Commenti per Tutto merito delle corna 1:

Altri Racconti Erotici in tradimenti:



Sex Extra


® Annunci69.it è un marchio registrato. Tutti i diritti sono riservati e vietate le riproduzioni senza esplicito consenso.

Condizioni del Servizio. | Privacy. | Regolamento della Community | Segnalazioni